NEWS

Mercedes: 60 miliardi per la corsa all’elettrico 

Pubblicato 03 dicembre 2021

Il consiglio di amministrazione del colosso di Stoccarda approva il piano quinquennale per assumere la leadership nei settori delle auto di lusso e dei furgoni.

Mercedes: 60 miliardi per la corsa all’elettrico 

60 MILIARDI PER LO SPRINT SULL’ELETTRICO - Sfruttare ogni singola opportunità di profitto e di crescita nei settori delle autovetture e dei veicoli commerciali, puntando alla leadership mondiale nell’ambito della mobilità elettrica e dei software. Questi, in sintesi, i cardini intorno a cui si articola il piano aziendale per il quinquennio 2022-26 approvato oggi dal consiglio di amministrazione del gruppo Daimler - che dal primo febbraio 2022, anche per rimarcare anche il focus sul business delle auto e dei furgoni con i marchi Mercedes-Benz, Mercedes-AMG, Mercedes-Maybach e Mercedes-EQ, cambierà nome in Mercedes-Benz Group. Per imprimere una forte accelerazione alla transizione elettrica, il colosso di Stoccarda ha previsto un investimento di oltre 60 miliardi di euro; l’agenda prevede di ridurre le spese in conto capitale - si apprende dal comunicato diramato nelle scorse ore dalla Mercedes -, ma le spese preventivate in ricerca e sviluppo resteranno elevate per raggiungere gli obiettivi in tema di elettrificazione e guida autonoma.

AUMENTARE I RICAVI E POTENZIARE LA VENDITA DIRETTA - “Puntiamo a conquistare e mantenere la leadership tecnologica nei settori delle auto d’alta gamma e dei furgoni, senza mai perdere di vista i nostri ambiziosi obiettivi sui margini di profitto - ha spiegato il ceo della stella a tre punte, Ola Källenius (nella foto sopra). Abbiamo tutto ciò che ci serve: una visione chiara, un team altamente qualificato e molto motivato e, non meno importante, un forte supporto da parte dell’intero consiglio d’amministrazione. Vogliamo continuare a costruire auto sempre più desiderabili, creando valore sostenibile per i nostri clienti, dipendenti, azionisti e partner”. Due leve fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi fissati nel piano quinquennale appena approvato saranno l’aumento dei ricavi netti per ogni veicolo prodotto e il graduale potenziamento della vendita diretta, una strategia funzionale al controllo dei prezzi.

SOLO ELETTRICHE ENTRO IL 2030 - La deadline per la completa conversione elettrica della gamma è fissata entro la fine del decennio, naturalmente nei mercati in cui si concretizzeranno le condizioni per attuare il passaggio totale dai veicoli tradizionali a quelli a batteria. Quasi la totalità della fiche da 60 miliardi di euro appena stanziata sarà destinata all’elettrificazione, un settore nel quale - grazie alle sinergie derivate dall’impiego di batterie e architetture adattabili a diverse tipologie di veicoli - il gruppo tedesco punta a ottenere una riduzione significativa dei costi variabili.





Aggiungi un commento
Ritratto di Edo-R
3 dicembre 2021 - 17:10
Meglio accaparrarsi una E63s o una GTR prima del 2030 .....
Ritratto di Ridolfo Giuseppe Ignotus
3 dicembre 2021 - 17:37
@Edo-R, beato chi ci riesce.
Ritratto di Volpe bianca
3 dicembre 2021 - 17:35
.....vedendo le ultime creazioni, in pratica faranno più o meno solo furgoni
Ritratto di giulio 2021
3 dicembre 2021 - 17:41
Io vorrei accapparrarmi una Aston Martin V8 vantage del 1985 circa visto che stanno già oltre il mezzo milione di Euro di media e tra poco voleranno, quindi sogno impossibile, ma tra poco non potrò più permettermi neanche una buona 33 visto che arrivano a prezzi da auto nuova media anche quelle già adesso, comunque si può già rispondere a sto Ola Kallenius che non è un compositore finlandese vero: ecco per quanto riguarda i furgoni elettrici c'è già una certa Maxus di Saic che vedremo se riusciranno a scalzare: in bocca al lupo! Per quanto riguarda le auto di alta gamma (elettriche), bè diciamo che anni fa Mercedes era quasi da sola, oggi sono spuntate come funghi : Tesla, Xpeng, Rivian, Nio, Gensis, Lucid etc che almeno le faranno buona e invadente compagnia... (Per dire oggi anche Hyundai-Kia propongono auto da 70.000 Euro)
Ritratto di Voltaren
3 dicembre 2021 - 19:47
Bannati da solo
Ritratto di Trattoretto
3 dicembre 2021 - 19:59
La 33 è l'auto del perfetto youngtimerista
Ritratto di Flynn
3 dicembre 2021 - 21:21
Giullio i funghi, allucinogeni, se li è mangiati lei..
Ritratto di Voltaren
3 dicembre 2021 - 21:41
Un'auto media sta sui € 30.000, una 33 a quel prezzo nemmeno con un Rolex da € 60.000 nel cruscotto, ché si deprezzerebbe per il luogo dov'è collocato. Non stiamo certo parlando di una Giulia Gt...
Ritratto di giulio 2021
4 dicembre 2021 - 09:23
Bè la Giulia GT vale sui 30 / 40.000 Euro, perfetta ovviamente quando sul mercato britannico le Alfasud perfette si stanno e di molto avvicinando a quelle cifre, sotto i 10.000 si trovano esemplari in cattivo stato ormai, basta farsi un giro su qualche sito di auto classiche, ma quello che impressiona è la progressione dei prezzi, soprattutto per le asburgiche napoletane, comunque Mercedes sembra che possa diventare il leader del'elettrico nei furgoni, ma leader oggi è Maxus, leader nel lusso elettrico ma oggi lo sono è Tesla e amichetti cinesi, bravi se ci riescono: staremo a vedere. Cioè la strada non è più in discesa per loro.
Ritratto di Miti
4 dicembre 2021 - 11:03
1
Giulio !!! Sono in branco ! Stai attento ! Ahahahah
Pagine