NEWS

Mercedes-AMG E 63 wagon: per la famiglia che va di corsa

3 febbraio 2017

Il motore V8 da 571 o 612 CV viene installato anche sulla Mercedes E station wagon che diventa così E63.

Mercedes-AMG E 63 wagon: per la famiglia che va di corsa

COME UNA SPORTIVA - La versione più estrema nel listino della Mercedes E station wagon sarà come da tradizione quella preparata dalla AMG, che riprende l’equipaggiamento tecnico della berlina omologa e rimane disponibile nelle varianti E63 ed E63 S: condividono entrambe il motore V8 biturbo di 4 litri, ma sviluppano rispettivamente 571 CV e 612 CV. La E 63 4matic+ station wagon sarà presentata in forma ufficiale al Salone dell’automobile di Ginevra (7-19 marzo) e rappresenta un’alternativa all'Audi RS6 Avant, da 580 CV, nella categoria riservata alle famigliari sportive di grandi dimensioni: nonostante il peso vicino alle 2 tonnellate, la Mercedes-AMG E 63 4Matic+ station wagon porta a termine l’accelerazione 0-100 km/h in 3.5 o 3.6 secondi. La velocità massima è auto-limitata a 250 km/h, ma in opzione si può ordinare il pacchetto AMG Driver che sposta il limite a 290 km/h.

SOLO INTEGRALE - La dotazione tecnica della Mercedes-AMG E 63 4Matic+ station wagon risponde alle esigenze di una vettura così prestazionale, quindi l’allestimento curato dalla AMG prevede le sospensioni regolabili, il differenziale posteriore a slittamento limitato, l’impianto frenante maggiorato (optional quello in materiali compositi), lo sterzo sportivo ed i supporti del motore attivi (di serie sulla E 63 S), che smorzano le sollecitazioni prodotte in movimento dal V8 e migliorano così la dinamica su strada. Di serie è prevista anche la trazione integrale 4Matic+, mentre il cambio automatico a 9 rapporti è stato aggiornato in maniera da rivelarsi più diretto e sportivo: una frizione in bagno d'olio sostituisce il convertitore di coppia e le nuove regolazioni software consentono scalate anche molto decise. Il sistema AMG Dynamic Select permette al guidatore di scegliere la modalità di guida adatta al tipo di percorso: sono previste le opzioni Comfort, Sport, Sport Plus e Individual, mentre sulla E 63 S è disponibile anche quella chiamata Race, ideale per la guida in pista. Il controllo di stabilità si può disattivare.

PIÙ LARGA - La Mercedes-AMG E 63 4Matic+ station wagon riceve inoltre una serie di novità per la carrozzeria, a partire dal nuovo fascione anteriore, che incrementa l’afflusso d’aria al motore e all’impianto frenante: in questo modo diventa più facile raffreddarli. Le carreggiate sono maggiorate di 2,7 cm, il sistema di scarico ha quattro terminali e nell’abitacolo si trovano particolari di tono sportivo, come la pelle nappa sui sedili profilati, la pedaliera in metallo e l’inserto a ore 12 sul volante, che avvisa il conducente quando le ruote sono dritte. La Mercedes E 63 4Matic+ station wagon arriverà sul mercato a giugno. Nella prima fase di vendita si potrà ordinare la versione speciale Edition 1, abbinata al motore da 612 CV, che offre una dotazione particolarmente ricca anche in termini di estetica: sono previsti la vernice speciale grigio Selenite Magno, ruote da 20 pollici in nero opaco e strisce di colore grigio sulla parte bassa delle fiancate.

Mercedes E SW
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
27
16
24
13
25
VOTO MEDIO
3,1
3.066665
105
Aggiungi un commento
Ritratto di ziobell0
3 febbraio 2017 - 11:41
la linea è un po' banale
Ritratto di Racing75
3 febbraio 2017 - 12:06
Solo un po'?
Ritratto di napolmen4
3 febbraio 2017 - 13:34
aahahahahahaaaaaaaaa
Ritratto di mirko.10
3 febbraio 2017 - 17:12
2
Con le gomme che audi monta maggiorate all'avantreno....c'e' proprio da ridere.
Ritratto di luperk
3 febbraio 2017 - 18:12
rs6 avant è ancora molto più appagante
Ritratto di anarchico2
3 febbraio 2017 - 11:56
Le cromature attorno agli scarichi sono una cafonata evitabile.
Ritratto di Racing75
3 febbraio 2017 - 12:05
Eccoci all'ennesimo scempio teutonico, la classica berlinona station wagon ... definita sportiva! Tristezza infinita...
Ritratto di Ivan92
3 febbraio 2017 - 12:35
6
Prima di criticare a casaccio le vetture bisognerebbe almeno provare a riflettere 5 secondi e cercare di capire perchè sono state create. Questa NON È una sportiva ma è una station wagon fuori dal comune destinata alla clientela che non si accontenta di girare con una E 350 SW ma vuole il massimo ANCHE quando si tratta di auto per la famiglia e ne fa lo stesso utilizzo di chi si prende una semplice E 200d da 150 cv. Ma pur facendone lo stesso utilizzo che si fa con tutte le SW ha un motore, sterzo, piacere di guida ben diverso quindi anche quando con la famiglia vai a sciare e ti trovi su un passo alpino appena inizia la linea tratteggiata senti una certa differenza rispetto a una SW normale, una differenza abissale... Ed è questa differenza alla quale il cliente NON vuole rinunciare, perchè mai se sei abituato ad avere certe prestazioni devi rinunciare ad averle anche sull'auto famigliare? Chi si prenderà una E 63 AMG da 612 cv probabilmente avrà anche altre auto/moto davvero sportive con le quali divertirsi per i fatti suoi se è un appassionato di motori. Questa la usa SOLO per fare cose che le persone normali fanno con un 520d SW e simili... Davanti a qualsiasi albergo di lusso troverai un infinità di SW con 500 e passa cavalli non perchè questa clientela è ignorante ed ha preferito una classe E SW ad una Porsche 911 ma perchè a casa la 911 c'è l'ha già, così come qualsiasi altra sportiva che desidera.
Ritratto di nicktwo
3 febbraio 2017 - 16:30
comunque e' vero... chi tiene i soldi di certo ci trova una papabile candidata quale alternativa ai nuovi tendenzistici suv pompati di lusso... devo ammettere che a parita' di spesa opterei ne' per l'uno ne' per l'altro ma bensi' per un fuoristrada di lusso (il che significa quasi necessariamente range rover o al limite land cruiser v8 [lo importano ancora?]) perche' offre oltre alla stessa (e oltre) capienza anche una fruibilita' a tutto tondo maggiore... pero' sono gusti, e scelte... saluti
Ritratto di M93
3 febbraio 2017 - 12:07
Mercedes-AMG E 63 - Dal punto di vista prestazionale e motoristico nulla da eccepire, è una vera belva. Ma, esteticamente parlando, non mi convince: linea troppo "morbida" ed eccessivamente somigliante alle contemporanee C ed S. Come in molti altri casi, avrei preferito un family-feeling meno evidente: ho sempre trovato che la attuale E sia, per così dire banalmente, una C più grande o una S più piccola. Le generazioni di Classe E che trovo più riuscite ed interessanti sono senza ombra di dubbio la W124 e la W212, ambedue (imho) con una nota di austera eleganza, come si conviene ad una vettura della Stella.
Pagine