AMG GT Concept, berlina sportiva con “cuore” da F1

7 marzo 2017

Mercedes espone a Ginevra il prototipo della quattro porte della gamma AMG GT con propulsione ibrida derivata dalle monoposto da corsa.

AMG GT Concept, berlina sportiva con “cuore” da F1

ELEGANZA SPORTIVA - La Mercedes festeggia i 50 anni del marchio AMG con la GT Concept, prototipo esposto al Salone di Ginevra che anticipa forme e tecnologie di un futuro modello di serie. Lo stile riprende nel frontale i tratti della gamma coupé AMG GT, in particolare per il disegno della calandra, delle prese d’aria laterali e dei fari che adottano l’inedita “Nano active fibre technology” che dovrebbe migliorare l’illuminazione. La fiancata ha linea di cintura alta, cerchi di grandi dimensioni e il portellone posteriore a forte inclinazione in stile coupé. Da sportiva è pure il posteriore con lo scarico centrale e gli estrattori dell’aria per incrementare la deportanza a terra. Ne risulta una berlina elegante dalle linee dinamiche e pulite ottenute anche grazie alla rimozione dei tradizionali specchietti retrovisori sostituiti da telecamere. A favorire una migliore penetrazione dell’aria è pure la presenza delle lamelle mobili della mascherina derivate dal sistema AirPanel della GT R che permettono di regolare l’efficienza termica e aerodinamica aprendo e chiudendo le paratie della griglia. 

TECNOLOGIA DA F1 - La meccanica della Mercedes AMG GT Concept deriva direttamente dalla Formula 1 dal quale eredita la sigla EQ Power+ che caratterizzerà i modelli ibridi di Stoccarda. Si tratta di un sistema che abbina un V8 4.0 biturbo con un motore elettrico per sviluppare una potenza complessiva di 600 kW (815 CV) e consentire accelerazioni da 0 a 100 km/h in meno di 3”. Dalle monoposto da corsa il prototipo ricava pure la tecnologia che aggiunge al sistema per ricaricare le batterie in fase di frenata o decelerazione quello per generare energia dal motore a benzina al fine di avere sempre la “corrente” necessaria per quando sono richieste le massime prestazioni. Non comunicati altri dettagli tecnici, come la velocità massima, la capacità delle batterie e l’eventuale autonomia a emissioni zero. La AMG GT Concept, infatti, è pensata per viaggiare in modalità elettrica pura, nonché con il solo V8 o con la combinazione delle due unità. La trazione integrale 4Matic+ Performance AMG è controllata elettronicamente per distribuire in modo adeguato la coppia “elettrica” all’asse posteriore e tra le singole ruote grazie alla tecnologia Torque Vectoring. Da Formula 1 sono i freni ceramici in materiale e gli elementi in carbonio utilizzati per spoiler anteriore, diffusore posteriore e altri dettagli. 

VIDEO
Aggiungi un commento
Ritratto di The Krieg
7 marzo 2017 - 16:20
Carina, anche se il muso mi ricorda vagamente le jaguar
7 marzo 2017 - 16:34
Davvero curioso ma anche oltraggioso questo concept, la meccanica di F1 è incredibile già su un corpo auto coupé a motore centrale, figurarsi su una berlina, stranissima la calandra con quei riflessi rossi, mi ha subito riportato alla mente le giostre degli anni 80 mentre i cerchi con tutti quei ghirigori e l'abbinamento oro/alluminio mi ricorda certe auto radiocomandate di fantasia, il che non è certo un male in un momento di piattume stilistico come l'attuale, spero abbia un seguito produttivo perché trattasi di oggetto assai pregevole e per la meccanica e per il design il quale dividerà senz'altro ma almeno trasuda forte personalità.
7 marzo 2017 - 16:47
Molto affascinante la meccanica della F1 che con la carrozzeria così grande e affusolata ricorda quegli esercizi ante guerra.
Ritratto di stefano.zoppi56
7 marzo 2017 - 17:33
Una panamercedes solo decisamente più tamarra, se ne poteva fare a meno.
Ritratto di Luk maserati
7 marzo 2017 - 18:16
2
Dopo la Mercedes AMG GT anti Porsche 911 ora arriva anche la versione anti Panamera. E' una fissa di Daimler o si tratta solo della nuova CLS sotto mentite spoglie?!
Ritratto di Borgo82
7 marzo 2017 - 20:37
Ed ecco a voi la nuova CLE 2018
Ritratto di Challenger RT
8 marzo 2017 - 00:16
Esteticamente rimandata (se non bocciata) per il terzo finestrino laterale che trovo inopportuno, per il portellone posteriore anch'esso inopportuno e per i fari posteriori troppo Jag e soprattutto troppo estesi lateralmente. Insomma un passo indietro rispetto alla prima bellissima CLS (2005) alla disperata ricerca di una sua evoluzione migliore dell'attuale, anch'essa un passo indietro proprio per la coda e soprattutto per i fari posteriori. Peccato, perché fino agli sportelli anteriori prometteva bene!
Ritratto di AMG
8 marzo 2017 - 00:36
Penso che sia questo che quel coso presentato a Parigi siano sotto il livello dei precedenti concept come quelli favolosi di Francoforte 2015 del CES sulla giuda autonoma, e non si dimentichi la GT
Ritratto di monodrone
8 marzo 2017 - 09:19
Tamunza!
Ritratto di caronte
8 marzo 2017 - 14:32
Stupenda.