Mercedes-AMG GT R Roadster: un bolide per pochi

04 marzo 2019

Costruita in 750 esemplari, la GT R Roadster ha un aspetto grintoso e il motore biturbo V8 4.0 da 585 CV.

Mercedes-AMG GT R Roadster: un bolide per pochi

FA IL PIENO DI GRINTA - È votato alla massima sportività il look della Mercedes-AMG GT R Roadster, la variante più estrema dell’elegante cabriolet GT Roadster che fa il suo debutto al Salone di Ginevra 2019. La casa tedesca infatti ha ampliato le prese d’aria per migliorare il raffreddamento di motore, freni e differenziale, aggiunto una grande ala fissa nella parte posteriore e rivisto l’aerodinamica, impreziosita da nuovi componenti mobili posizionati immediatamente dietro il paraurti anteriore, che si muovono controllati dall’elettronica e variano la loro posizione a seconda della velocità: restano chiusi in rettilineo e diminuiscono così la naturale resistenza che l’auto oppone all’avanzamento, ma si aprono per incrementare il flusso d’aria verso determinati organi meccanici, che in tal modo possono raffreddarsi più velocemente. I cerchi sono di tipo alleggerito e misurano 19 pollici davanti e 20 pollici dietro.

PESI SOTTO CONTROLLO - La Mercedes-AMG GT R Roadster pesa 1.635 kg a secco, 80 in più della GT R Coupé, per via dei rinforzi al telaio seguiti all’eliminazione del tetto, sostituito da una capote in tela a tre strati azionabile elettricamente. Il costruttore ha tagliato il peso dell’auto scegliendo lo scarico in titanio e l’albero di trasmissione in fibra di carbonio, più leggero del 40% e studiato per migliorare la distribuzione dei pesi. A richiesta è disponibile l’impianto frenante con dischi in materiale composito, più leggero di 17 kg nonostante i dischi anteriori più grandi (da 39 a 40,2 cm) dell’impianto standard. La GT R Roadster è dotata come la R Coupé delle ruote posteriori sterzanti: fino a 100 km/h girano di 1,5° in direzione opposta rispetto a quelle anteriori per rendere l’auto più maneggevole, ma oltre questa velocità girano in senso parallelo per incrementare la stabilità. A migliorare la guida concorrono la barra antirollio posteriore maggiorata e il differenziale posteriore a slittamento limitato, oltre al controllo di trazione regolabile su 9 livelli.

SU LA POTENZA - Il motore della Mercedes-AMG GT R Roadster resta il biturbo V8 4.0 da 585 CV. È lo stesso delle meno estreme GT Roadster e GT C Roadster, ma guadagna rispettivamente 99 e 28 CV e vede aumentare la pressione del turbo, diventando così più corposo a tutti i regimi. Anche la trasmissione a 7 marce non subisce grosse rivisitazioni, ma guadagna una nuova logica di funzionamento votata al raggiungimento delle massime prestazioni: il robotizzato a doppia frizione ha un primo rapporto accorciato ed un settimo più lungo, così da migliorare la risposta all’acceleratore quando si guida in circuito. La casa dichiara un tempo sullo 0-100 km/h di 3,6 secondi, mentre la velocità massima è nell’ordine dei 317 km/h, dati in linea con la GT R Coupé e quindi di livello per un’auto senza il tetto. La GT R Roadster sarà costruita in 750 unità.

Mercedes AMG GT Roadster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
14
8
8
11
VOTO MEDIO
3,7
3.74359
78




Aggiungi un commento
Ritratto di Clementina Milingo
4 marzo 2019 - 18:29
l'auto in sé è pure bellina peccato per quell'osceno alettone posteriore da "re dei cafoni" e quelle 4 bocchette d'areazione nel mezzo della plancia che sarebbero ridicole se non fossero comiche e pure un po' da revival bulgaro.
Ritratto di puccipaolo
4 marzo 2019 - 21:00
6
Ce l'ha un ragazzo che abita nel mio quartiere e la ved spessissimo passare. La versione coupè dello stesso bellissimo blu...dal vero è magnifica col muso lunghissimo. credo che possa tranquillamente stare nell'olimpo della dream car, ma effettivamente la linea viene deturpata da quel tamatto alettone. Qui ci voleva un sistema a scomparsa che avrebbe inevitabilmente ridotto l'esiguo bagagliaio, ma chi se ne importa, un capolavoro è e deve rimanere tale. Saluti
Ritratto di Magnificus
4 marzo 2019 - 18:54
Auto splendida ...appariscente e fine nello stesso tempo ..e lo spoiler ci sta a pennello , altro che cafone
Ritratto di otttoz
4 marzo 2019 - 19:46
ho già in mente lo spot pubblicitario:l'auto è bloccata nel traffico,la capote è chiusa per non far respirare i miasmi agli occupanti,quando finalmente può correre la strada è piena di buche,ai lati prostitute di colore e immondizia...
Ritratto di Magnificus
4 marzo 2019 - 20:13
Questa è la nostra patria..italiani ...colpa nostra ...o almeno non colpa mia ...non vado a prostituite, pago le tasse e le buche non dovrebbero esserci e non butto niente dal finestrino quindi.....
Ritratto di Paolo Giulio
4 marzo 2019 - 20:48
Tocca prenderla nera per "mascherare" quello spoiler da F&F che poco ci azzecca con la splendida e "pura" linea di questa 2 posti secchi... dal vivo, l'attuale modello è già molto meglio della coupè che ha una coda SECONDO ME sgraziata e troppo "911 style" ... la versione aperta invece ha sempre avuto una sua personalità e "presenza" ben diversa. Qui si porta all'estremo il lato prestazionale e non metto in dubbio che l'alettone sia funzionale a "tenere giù" l'auto, ma è davvero un pugno in un occhio... magari in "all black" lo si "nasconde" un po' ... per il resto, gran bel pezzo d'auto! (tutti pareri PERSONALI anche non condivisibili; astenersi commenti sciocchi, grazie!)
Ritratto di Thresher3253
4 marzo 2019 - 23:52
Pura opera d'arte. Se non vi piace l'alettone prendete la versione GTC. La R é la versione estrema.
Ritratto di Pontiac
5 marzo 2019 - 00:41
Credo che il marchio AMG nel giro di 5 anni tornera' ad essere solo un logo per Mercedes cosi come Maybach per la S
Ritratto di HaldeX
5 marzo 2019 - 12:54
1
Splendida