Mercedes Classe B: nuova linfa per la monovolume

2 ottobre 2018

La Mercedes Classe B si rinnova e punta su stile e tecnologia. Al debutto il nuovo diesel 2.0 abbinato all'automatico a 8 rapporti.

Mercedes Classe B: nuova linfa per la monovolume

SEDILE RIALZATO - Insieme alla Classe A Berlina, qui al Salone dell'automobile di Parigi debutta un'altra Mercedes basata sulla piattaforma MFA a trazione anteriore: è la monovolume compatta Mercedes Classe B, un modello giunto alla terza generazione che fa della praticità e dallo spazio a bordo le sue carte principali, grazie a soluzioni come ad esempio il divano posteriore scorrevole o la seduta rialzata. Il nuovo modello sarà nelle concessionarie da febbraio 2019 e troverà nella BMW Serie 2 Active Tourer la rivale più diretta, complice l'attenzione per i dettagli e la cura per lo stile, che si riflette nella grande mascherina anteriore e nella linea a salire dei vetri laterali. La Mercedes Classe B tradisce un'evidente somiglianza con la Classe A, anche se il tetto rialzato fa capire che l'abitacolo è più funzionale: il guidatore siede 9 cm più in alto rispetto alla berlina e ciò migliora la sensazione di “dominare” la strada.

BAULE DA “TRASLOCO” - Il look elegante e le rifiniture curate della Mercedes Classe B del 2019 non hanno prevalso sulla praticità, grazie a soluzioni come lo schienale ripiegabile del sedile anteriore destro o l'utile divano scorrevole di 14 cm, che permette di modulare lo spazio a bordo: con i sedili in uso la capacità dal bagagliaio varia fra 455 e 705 litri, ma reclinando lo schienale del divano (si può frazionare in tre parti) sale a 1.540 litri. Non manca poi l'apertura automatizzata del portellone, un accorgimento utile quando si deve caricare la spesa. Anche l'interno ricalca quanto già visto sulla Mercedes Classe A, complici i due grandi schermi di 7” o 10,25” del sistema multimediale MBUX, ma gli stilisti hanno ridisegnato la plancia: ora è più avvolgente e meno lineare. Lo schienale dei sedili è inoltre meno inclinato rispetto alla Classe A (il busto quindi è più eretto) e ci sono 3,3 cm di spazio in più per i gomiti dei passeggeri anteriori.

DEBUTTO DI MOTORE E CAMBIO - Anche per la Mercedes Classe B, come già per la berlina, lo schema delle sospensioni varia in base al motore: sull'asse anteriore è sempre previsto un McPherson, mentre dietro si possono avere o una geometria a bracci multipli (di serie sui motori meno costosi) o un più raffinato multlink con quattro bracci in alluminio, disponibile con i motori più potenti a patto di scegliere un assetto a richiesta. Fra le novità della Classe B 2019 c'è anche il motore diesel 2.0 (nome in codice OM654), ordinabile nella versione da 150 CV sulla B 220 d e da 190 CV sulla B 220 d, entrambe abbinate al recentissimo cambio automatico a doppia frizione 8G-DCT a 8 marce. In alternativa ci sono i benzina 1.4 da 136 CV della B 180 e 1.4 da 163 CV della B 200, oltre al diesel 1.5 da 116 CV della B 180 d. Di serie la frenata automatica d'emergenza, mentre sono a richiesta il monitoraggio dell'angolo cieco e il mantenimento della distanza dall'auto che precede.

VIDEO
Mercedes B
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
8
17
9
13
14
VOTO MEDIO
2,9
2.86885
61


Aggiungi un commento
Ritratto di Alfiere
2 ottobre 2018 - 08:43
1
Mi sono perso qualcosa, ma da quando un restyling è diventato sinonimo di assottigliare e allungare i fanali ed aggiungere tablet interni? Cioè davvero io queste tedesche le vedo malissimo ultimamente.
Ritratto di MAXTONE
2 ottobre 2018 - 10:34
1
A me personalmente piace parecchio, non solo è molto più snella e filante di quella che va a sostituire ma dimostra quello che ormai sostengo da tempo: A un brutto/ennesimo suv è decisamente preferibile un piacevole MPV, un ragionamento che faccio spesso quando vedo una Scenic/Grand Scenic o un Espace e penso "cavolo ma sono bellissime", il loro profilo ricorda quello del TGV e gli spazi interni sfruttati molto meglio che su qualunque suv, poi pensi alla tradizione che hanno nei monovolume e tutto torna.
Ritratto di francesco.87
2 ottobre 2018 - 13:53
dovrebbe trattarsi di un modello completamente nuovo basato sulla attuale A
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
10 ottobre 2018 - 16:16
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di ELAN
2 ottobre 2018 - 09:05
1
Il terrore di osare. Sembra una 2 Active Tourer come forme, ma con fanaleria anteriore timida e fanaleria posteriore da coreana anni 80. Dentro, invece, sembra funzionare meglio della berlina come plancia e l'abitacolo è meno spoglio.
Ritratto di Fdet_
2 ottobre 2018 - 09:07
Filante, sportiva ed elegante. Resta comunque che i posteriori delle ultime Mercedes vanno "assimilati". Però dal vivo sono molto più belle.
Ritratto di palazzello
2 ottobre 2018 - 09:29
A me non piace molto questo tipo di auto, la classe B mai mi è piaciuta. Inoltre c'è da dire che lo stile mercedes adesso si sta un pò guastando....
Ritratto di ziobell0
2 ottobre 2018 - 09:44
mah...lo stile è un po' anonimo, con un frontale copia-incolla con il resto della gamma, una bella fiancata pulita ma niente di più ed una coda che più Audi non si poteva. Nell'insieme è una gradevole auto da famiglia. Certo che parlare ancora di diesel 2.0 è una vergogna.
Ritratto di Pellich
2 ottobre 2018 - 09:49
Ragazzi, non c'è una immagine del sistema multimediale con gli schermi da 7 pollici, vi sfido a trovarla in rete!.. non dimentichiamoci che questo optional (praticamente irrinunciabile) costa 3,6 k €. Senza,questa vettura (così come la Classe A) è del tutto normale, con una meccanica peraltro non particolarmente raffinata (almeno sulle versioni meno potenti).
Ritratto di Giuliopedrali
2 ottobre 2018 - 09:56
Leggermente più elegante della precedente e come tutte le Mercedes decisamente più interessante e moderna negli interni. Però per me è un mistero come uno disponendo di quella cifra possa acquistare una Classe B al posto di un cross-over alla moda ecc ecc.
Pagine