NEWS

Mercedes Classe M (GLE): 20 anni di successi

16 maggio 2017

La Mercedes festeggia i 20 anni della sua Suv, che nel 1997 ha inaugurato la strategia della casa in questo settore.

Mercedes Classe M (GLE): 20 anni di successi

PRESENTAZIONE DI UN GENERE - Nel maggio del 1997 la Mercedes organizzò una presentazione-evento di grande rilievo: quella della ML, che poi sarebbe stata la Mercedes Classe M, sorta di capostipite dei vari modelli suv e similari oggi nella gamma della Stella. Con la M la Mercedes si inserì nel nascente fenomeno suv, coniugando il mondo delle 4x4 in una chiave più “borghese”. La Mercedes manteneva in listino la sua storica e inarrestabile G, ma ampliava la sua offerta con la Classe M, realizzata pensando molto ai gusti ed al mercato statunitense. 


La prima generazione prodotta dal 1997 al 2005.

PENSANDO AMERICANO - Non stupisce allora se la Mercedes tiene a sottolineare il ventesimo anniversario del modello (nelle foto qui sopra), mettendo in evidenza come esso contribuì sensibilmente alla diffusione del concetto di Sport Utilities Vehicle. Un fenomeno che ha avuto nello stabilimento Mercedes in Alabama uno dei suoi poli di maggior rilievo. Dal 1997 a fine 2016 sono stati 2,5 milioni gli esemplari di suv uscite da quelle linee di montaggio, considerando anche le GLE, GLE Coupé e GLS (denominazioni subentrate a quella originale di Classe M). L’attenzione della Mercedes ai gusti yankee, vent’anni fa fu testimoniata anche dal fatto che per la Classe M non lesinava in materia di dimensioni e di impostazione meccanica (sospensioni indipendenti davanti e dietro). E soprattutto la Mercedes preferì sviluppare la sua prima suv, non su un telaio a monoscocca portante, ma su un telaio più vicino alle fuoristrada, con due travi scatolate chiuse, che conferivano alla vettura una robustezza senza ombre. 


La concept AAVision del 1996.

IN PRINCIPIO FU UNA VISION - L’idea della Mercedes M era nata all’inizio degli Anni 90, quando si cominciava a manifestare la tendenza dei mercati a volere dei modelli che avessero la versatilità delle fuoristrada ma anche la comodità delle vetture stradali. Il tutto per poter muoversi con disinvoltura in ogni situazione. L’idea portò alla concept car AAVision (nella foto qui sopra), esposta al salone di Detroit del 1996, poi sviluppata per la produzione in serie fino a diventare la Mercedes M. Quanto al motore, al momento del lancio era disponibile la Mercedes M 320 che montava il V6 3.2, da 218 CV.


La seconda generazione prodotta dal 2005 al 2011.

IN EUROPA A GRANDE RICHIESTA - Il modello era stato pensato e nacque pensando al mercato americano, e in un primo momento l’ipotesi dell’esportazione dagli Usa ai paesi europei era data come molto improbabile. Comunque una cosa marginale nei programmi Mercedes per la M. La realtà degli anni successivi fu però di segno opposto, con il pubblico europeo che s’innamorò delle suv e chiese a gran voce la possibilità di avere la Mercedes M, facendo diventare il modello un successo globale. In Europa vennero proposte anche altre versioni con diversi propulsori, in linea con i gusti e le propensioni degli automobilisti europei.


Le GLE e GLE Coupé

TRE GENERAZIONI - Se la Mercedes M W163 del 1997 fu una specie di capostipite per una serie di modelli della casa, nel 2005 uscì la nuova generazione della nome di progetto W164, caratterizzata da dimensioni ancora maggiori e dall’adozione della scocca portante, e non più del telaio a longheroni. Nel 2011 è stata poi la volta della terza generazione, W166, che è quella ancora oggi a listino dopo il restyling che nel 2015 ne ha sancito anche il cambio di nome in Mercedes GLE. Da essa è stata ricavata una versione con carrozzeria più filante, in stile coupé che, sempre nel 2015, ha preso il nome di GLE Coupé (nella foto qui sopra). Nel 2018 si prevede l'arrivo della quarta generazione della Mercedes GLE, attualmente in fase di sviluppo.

Mercedes GLE
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
23
23
19
9
16
VOTO MEDIO
3,3
3.31111
90
Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
16 maggio 2017 - 17:09
La prima serie mi piace molto, i SUV erano ancora pochi e mezzi fuoristrada anche così lussuosi e veloci erano molto affascinanti. Adesso è una categoria così diffusa che quasi disgustano avvolte. Tuttavia a differenza anche di altri concorrenti la Classe M, o GLE, ha saputo conservare doti più fuoristradali ed una linea piacevole nelle varie generazioni, ad eccezione del "coupe" che ha la grazia di un pachiderma. Quello del '97 secondo me può essere considerato un classico, comprato usato e restaurato farebbe la sua figura, soprattutto nell'elegante colorazione nella prima immagine e molto bella la moda dei paraurti in contrasto di quegli anni.
Ritratto di Dirk
16 maggio 2017 - 17:33
Mercedes ML: il SUV da me preferito in assoluto sopratutto nella versione AMG. Il suo sostituto non mi entusiasma più di tanto.
Ritratto di MAXTONE
16 maggio 2017 - 20:42
Quoto Francesco sul primo ML e sulla combinazione di colori. Ricordo che qualche anno prima, nel 92, Volvo aveva messo in listino una serie speciale di 480 Turbo, bellissima, verde metallizzato con i fascioni grigio argento, una combinazione magnifica, anche su ML era davvero bella e snelliva non poco delle fiancate già belle pienotte per l'epoca, un accostamento di tinte che se ben ricordo propose anche Toyota sul RAV4 del 95, peccato oggi non si usa più ma forse non sposerebbe bene sulle fiancate "grasse" delle auto attuali.
Ritratto di Fr4ncesco
16 maggio 2017 - 23:26
Anche sul RAV4 seconda serie, almeno in America, però ne ho visto anche uno qui carrozzeria grigio scuro e fascioni grigio chiaro. Adesso credo non sarebbero riproponibili perchè i paraurti sono perfettamente integrati nella carrozzeria, stilisticamente non si capisce più dove finiscano le lamiere e dove inizi la plastica, mentre prima anche visivamente costituivano elemento a parte, a partire dalla sporgenza (il "solco" tra carrozzeria e paraurti è scomparso).
Ritratto di FiestaLory
17 maggio 2017 - 10:00
@Fr4ncesco Concordo sia sul primo sia sul secondo commento
Ritratto di FiestaLory
17 maggio 2017 - 10:01
@Fr4ncesco Concordo sia sul primo sia sul secondo commento
Ritratto di Prrrrr
16 maggio 2017 - 18:31
Sicuramente è stata un successo (se pur non condivido i SUV), ricordo che appariva al Cinema tutta chiazzata, nel secondo Jurassic Park (1997), non era ancora in commercio ma già la si conosceva... auguri Classe M. Ammazza oh son passati già 20 Anni!
Ritratto di lucios
16 maggio 2017 - 19:23
4
La prima, uno scafandrone tremendo. La seconda, la più riuscita. La terza, il nuovo stile a tre punte che non mi piace.
Ritratto di napolmen4
16 maggio 2017 - 19:44
Se non era per jeep.....
Ritratto di marcoveneto
16 maggio 2017 - 20:25
La seconda serie x me la migliore e la piu equilibrata..ora la gle non è brutta ma nemmeno fa girare la testa...se cercassi un suv e potessi permettermelo prenderei una seconda serie con uno degli ultimi esemplari prodotti, che, se non erro aveva i led diurni di serie..
Pagine