Mercedes GLA, la sportiva si chiama 45 AMG

7 gennaio 2014

La Mercedes arricchisce l’offerta dei Suv ad alte prestazioni con la GLA 45 AMG. Sotto il cofano il 2.0 quattro cilindri da 360 CV.

Mercedes GLA, la sportiva si chiama 45 AMG
ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO - Via la vistosa ala posteriore e le altrettanto appariscenti decalcomanie laterali, cerchi in lega di dimensioni leggermente più “umane” e la GLA AMG Concept, presentata lo scorso novembre al salone di Los Angeles,  si trasforma in Mercedes GLA 45 AMG. Per gli amanti dei muscoli in bella mostra, nessuna paura: ad aggiungere la tipica “cattiveria” dei modelli di Affalterbach ci pensano la griglia a doppia lama, le grandi prese d’aria, lo splitter anteriore, il diffusore posteriori e gli immancabili quattro terminali di scarico sdoppiati. I cerchi sono a 5 doppie razze da 19 pollici, verniciati in grigio titanio con finiture a specchio. Gli incontentabili possono optare per i 20 pollici a 10 razze disponibili anche in nero opaco oltreché affidarsi al catalogo degli accessori. Quest’ultimo comprende un pacchetto aerodinamico ancor più spinto, diversi elementi in fibra di carbonio, le pinze freno verniciate in rosso e il pacchetto Night con finiture in nero per alcuni particolari. 
 
 
ANCHE PER LEI “CUORE” DA RECORD - La Mercedes GLA 45 AMG è il terzo modello della gamma Mercedes (dopo A e CLA) ad adottare il 2.0 quattro cilindri turbo da 360 CV e 450 Nm di coppia, rigorosamente assemblato a mano e dotato di iniettori piezoelettrici, basamento in alluminio e pistoni forgiati. Rispetto alle “sorelle” minori A e CLA 45 AMG, la Mercedes GLA 45 AMG risulta più lenta di soli due decimi nell’accelerazione da 0 a 100 km/h, coperta in 4,8 secondi, e raggiunge la stessa velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h. Il tutto percorrendo in media, secondo la Mercedes, 13,3 km con un litro di benzina. Il cambio è l’AMG Speedshift DCT a 7 marce a doppia frizione, dotato di doppietta automatica in scalata, launch control e tre modalità di gestione: Controlled Efficiency, Manual e Sport. La trazione integrale AMG 4MATIC con frizione a lamelle a comando elettroidraulico è in grado di distribuire la coppia fra gli assali fino ad un rapporto del 50:50 (in condizioni di guida “normale” la GLA sfrutta la trazione anteriore per migliorare l’efficienza). Il controllo di stabilità con torque vectoring (frena la ruota interna per contrastare il sottosterzo) è settabile su tre livelli: On, Sport Handling Mode e Off. 
 
 
LA EDITION 1 PER ESAGERARE - La dinamica di marcia della Mercedes GLA 45 AMG può contare sull’assetto sportivo con molle e ammortizzatori specifici e barre stabilizzatrici di dimensioni maggiori. Optional l’ancora più specialistico assetto Performance AMG. Lo sterzo è di tipo parametrico con servoassistenza variabile in base alla velocità, l’impianto frenante è ad alte prestazioni con dischi autoventilati e perforati. La nuova GLA 45 AMG debutterà il 13 gennaio a Detroit e sarà commercializzata a partire da metà marzo con le prime consegne previste per luglio. Come da recente tradizione Mercedes, la GLA sarà disponibile anche nella versione speciale Edition 1 che richiama fortemente la concept californiana: dal kit aerodinamico ai dettagli in rosso passando per le strisce AMG sulle fiancate. 
Mercedes GLA
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
138
69
43
28
52
VOTO MEDIO
3,6
3.645455
330
Aggiungi un commento
Ritratto di fabri99
7 gennaio 2014 - 14:09
4
Devo dire che questa tanto attesa(?) GLA45 AMG è stata finora una gigantesca lacuna nella gamma Mercedes! Ci mancava proprio una Classe A sui trampoli con 360 cavalli e un cartellino che supererà i 50.000€... La sportiva ideale, il sogno di ogni appassionato che si rispetti... Altro che Alfa 4C, questo è il miglior modo per spendere 50.000 carte... E poi è anche molto meno bella della filante versione normale, la hanno appesantita... Già inutile prima, qui è davvero ridicola...
Ritratto di PariTheBest93
7 gennaio 2014 - 15:22
3
Ahahahaha grande xD Purtroppo è ciò che richiede il mercato (vedi anche rsq3)
Ritratto di fabri99
7 gennaio 2014 - 17:31
4
.
7 gennaio 2014 - 14:23
L'auto a prescindere è pessima. E' uguale alla A e ne sembra una versione cross country piuttosto che un modello a se. E già il fatto di sembrare una A "campagnola", dice la sua. Questa versione AMG poi è una buffonata. Insomma, non è un modello che si addice ad una versione sportiva. Pienamente bocciata, come gli acquirenti che compreranno questo sanitario da 360cv.... Mercedes con la A e la CLA pareva aver preso un buon andazzo, poi con questa GLA e la nuova C si è persa di nuovo.
Ritratto di napolmen
7 gennaio 2014 - 15:15
......ottima per attirare clienti per la 180cdi in qualke salone!!!! trovo pessimo quel navigatore posticcio....
Ritratto di PariTheBest93
7 gennaio 2014 - 15:25
3
Cos'ha che non va la nuova C? Comunque l'Amg non fa una selezione sui modelli "degni" da preparare lo fa con tutti, infatti ci aspettano ulteriori modelli by AMG...
7 gennaio 2014 - 15:51
Che si tratta di una S rimpicciolita. Audi docet.
Ritratto di PariTheBest93
7 gennaio 2014 - 16:05
3
Un'ammiraglia innaugura un nuovo corso stilistico? Non ci vedo nulla di male, visto che è sempre stato cosi... Ancor prima di Audi...
Ritratto di fabri99
7 gennaio 2014 - 17:33
4
Ma una segmento C non degna del nome Mercedes, schiacciata da una ruspa, trasformata in CLA, S, C, GLA e in tutte le altre Mercedes con faccia come questa.. L'unica che rimane di mio gradimento, oltre a SLK e SLS, è la CLS. Nel senso che mi piace ancora parecchio, le altre mi hanno stufato...
Ritratto di PariTheBest93
7 gennaio 2014 - 18:13
3
La C non è degna di essere una mercedes? Ma sei rimasto negli anni 80 per caso? E' una vita che classe c, e ed s hanno linee molto simili... Stai cadendo ora dalle nuvole??? xD Per me la più bella è la SL che spicca su tutte le altre...
Pagine