Mercedes GLA, crossover con grinta

11 settembre 2013

Dinamica e vistosa quel tanto che basta per non passare inosservati, la prima piccola “tuttoterreni” della casa tedesca è fra le regine del salone.

Mercedes GLA, crossover con grinta
TUTTI PER LEI - La folla che costantemente circonda le tre Mercedes GLA esposte nel grande padiglione del marchio di Stoccarda la dice lunga sull'attesa suscitata da questa vettura. Vista dal vivo, la Mercedes GLA colpisce per il dinamismo e per il frontale aggressivo (non sfigurerebbe su una coupé), che la fa somigliare più a una sportiva che a una crossover. A voler dirla tutta, sembra una Classe A (con cui condivide la meccanica) un po' più alta e con una coda maggiormente filante (per via del lunotto non verticale). Tant'è che la Mercedes GLA dà l'impressione di essere più corta dei suoi 442 cm (13 in più della Classe A). Vista anche la non eccessiva distanza fra il sottoscocca dell'auto e il suolo, a ricordarci che questa è una crossover sono le protezioni in plastica nera e tipo alluminio per la zona inferiore della carrozzeria.
 
 
TETTO BASSO - L'impressione di avere più a che fare con una sportiva prosegue nell'abitacolo della Mercedes GLA, non molto ampio, ma nemmeno angusto, con il tetto basso e la superficie vetrata poco estesa. Ne consegue una visibilità (specie dietro) non eccezionale e anche il parabrezza fortemente inclinato non fa vedere molto. La sinuosa plancia con le vistose bocchette rotonde “a elica” e i comandi del climatizzatore posti troppo in basso, resta quella, ben fatta, della Mercedes A. A richiesta può essere arricchita di modanature in alluminio o in legno. Infine, il baule, ha una discreta capienza: 421 litri, che salgono a 836 ripiegando il divano. Con cinque posti in uso il vano è profondo 79 centimetri, largo 104 e alto 45 mentre la soglia di accesso è a 76 centimetri da terreno.
 
 
AMPIA SCELTA - La Mercedes GLA si può prenotare dal prossimo novembre e le prime consegne saranno a inizio 2014. Per quanto riguarda i motori (tutti turbo), si va dal 1.6 da 156 CV al 2.0 con 211 cavalli entrambi a benzina, ai 2.1 diesel con 136 e 170 CV. Proposti anche con cambio automatico a sette marce, questi motori sono abbinati alla trazione anteriore o (tranne per il 1.6 a benzina) integrale.
Mercedes GLA
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
138
69
43
28
52
VOTO MEDIO
3,6
3.645455
330
Aggiungi un commento
Ritratto di Merigo
11 settembre 2013 - 09:56
1
A Stoccarda sono proprio in gamba. Hanno giubilato la vecchia Classe A che era ingessata nel suo segmento di mini SUV per Signore, creando la nuova Classe A, berlina a 2 volume per dare filo da torcere a Golf 7, Audi A3 e BMW Serie1. Ma da lì sono potuti partire a creare una famiglia di Classe A, ed ecco subito dopo da CLA e ora questa GLA, che ripropone la vecchia Classe A in chiave molto più moderna ed accattivante, e quindi non più solo per Signore. Bravi e ricchi per poterlo fare. Chissà che a forza di modelli e di linee necessarie per produrli, non arrivi qualche briciola da noi, in FIAT o magari in Pininfarina (di cui 1 anno fa si vociferava dovesse produrre una BMW) con tutte le linee che si desiderano disponibili. Saluti e complimenti a Stoccarda.
Ritratto di Flavio Pancione
11 settembre 2013 - 10:30
7
ma stanno amalgamando la gamma auto alla Classe A, le somiglianze iniziano a sentirsi fin troppo.. ok La GLA e la CLA che sono comunque delle "derivazioni" ma secondo me anche Classe C sarà con questi tratti da classe A, ovvero frontale simile, interni con quel tablet, insomma stanno perdendo autonomia stilistica le auto di Merceedes. Qualche anno fà la Classe A nuova, la C , la E e la S erano tutte con le proprie forme tutte diverse e belle.. non che oggi siano brutte.. ma non mi piacerebbe che in un futuro prossimo abbiano tutte lo stesso frontale.
Ritratto di Merigo
11 settembre 2013 - 11:58
1
Anche in questo sono bravissimi. Hanno una gamma prodotto enorme con solo un combaciarsi tra segmenti, ma senza sovrapposizione. Ricordo di un mio (facoltoso) Cliente di Trento che aveva 3 Mercedes: una C, una E ed una S, rispettivamente per il Socio "bocia", per il medio e per il "vecio". Erano simili ma la differenza era chiara, anche di "rango". Poi quello che dici è vero, soprattutto ad un occhio distratto come il mio. Quest'inverno, nel mio garage in montagna è comparsa una Mercedes che ho cominciato a guardare ammirato convinto fosse la nuova Classe A, e la trovavo perfino più alta di come me la aspettato dalle foto. Finché un giorno non la ho guardata da dietro, ed ho letto che era una nuova Classe B, e questo è il rischio di una gamma completissima ma, come detto, il mio occhio è distratto. Tornando alla mia prima considerazione, però la A ora è appunto una Classe, ampliabile e implementabile, mentre prima era un solo modello come lo è la nuova B del mio garage, per altro bellissima rispetto al goffo semi monovolume che era la prima serie. Come sappiamo, contestualmente anche BMW sta creando le Classi 2 e 4, proprio per avere due ulteriori basi per crescere. A mio modestissimo parere in questo momento a Stoccarda (sponda Mercedes) e Monaco, sono più bravi che a Wolfsburg e Ingolstadt, per lo meno come fascino del loro prodotto e quindi desiderio di possederlo, mentre tecnicamente credo siano tutti sullo stesso piano di eccellenza. Saluti.
Ritratto di osmica
11 settembre 2013 - 17:54
Concordo con il resto, ma la classe A "originale" era una monovolume. La prima serie è nata quando i Suv non esistevano neppure. Indubbiamente l'hanno pensionata per fare una berlina e poi allargare la famiglia. Ma la praticità della vecchia classe A è andata cmq a mancare. Le dimensioni delle odierne sono tutte ben più grandi. La precedente classe A, non aveva concorrenti (solo precedentemente c'era la A2 che faceva quasi concorrenza). Utilitaria di dimensioni, abitabilità fuori dal normale, bagagliaio fuori dal normale, assemblaggio e materiali al vertice.... Un pò mi dispace che si è estinta.
Ritratto di porsche 356
12 settembre 2013 - 13:12
La A 2 ha fatto vendere di più la A , perchè non c'era confronto, non concorrenza. Anche se le prime avevano problemi di stabiltà. Grande successo. Saluti.
Ritratto di porsche 356
12 settembre 2013 - 13:12
La A 2 ha fatto vendere di più la A , perchè non c'era confronto, non concorrenza. Anche se le prime avevano problemi di stabiltà. Grande successo. Saluti.
Ritratto di Merigo
12 settembre 2013 - 18:45
1
Tuttavia e, credimi, questa mia precisazione non è per avere l'ultima parola, specie negli anni passati in cui nascevano questi segmenti, la differenza tra SUV - Sport Utility Vehicle, berline a seduta alta e Mini Van, non era così netta. Oggi è più facile perché i monovolume intesi come la Renault Espace, cioè la mamma di tutti i monovolume, e suoi figli grandi, medi e piccoli (Classe A appunto) hanno perso appeal mentre oggi dominano i SUV (nuova GLA) o le berline a seduta alta, la cui mamma è la FIAT Croma disegnata da Giugiaro (Classe B che ho citato da qualche parte in questo blog). A mio parere la genialità di Mercedes è l'avere creato chiarezza nella totale confusione che regna nel mondo dell'auto. Se entrate nel sito Mercedes è immediato inquadrare la gamma, dalla Classe A alla S, con in ogni Classe le varianti di prodotto: berlina, Station Wagon, Coupè, Cabriolet e magari SUV. Non tutte le Classi offrono tutte le varianti, ma tutto è chiaro. Provate ad entrare nei siti Peugeot, Citroen o Opel: bravi se ci capite qualcosa. Lo stesso modello compare più volte, e Citroen esclude dalla gamma le DS, che considera gamma a sé e le trovi a parte. Certo è facilissimo orientarsi nel sito Alfa-Romeo: 2 modelli: Mito e Giulietta, anzi no, 3: Mito, Giulietta e 4C. Comunque hai ragione tu: la vecchia Classe A era un monovolume. Però, non sbilanciamoci e aspettiamo la benedizione di LucaPozzo e di come la chiama lui. Saluti.
17 settembre 2013 - 11:37
E mo'basta pero' eh lexusenthusiast.com/.../road-track-comparison-lexu...‎
Ritratto di atanasio
11 settembre 2013 - 10:09
Eh si, sono geniali e pieni di creatività. La vettura è molto interessante, vorrei vedere da vicino il baule che, in prospettiva di acquisto, è per me di fondementale importanza. Complimenti alla Mercedes !!
Ritratto di AngelAventador
11 settembre 2013 - 11:50
ogni volta ke la vedo mi giro sempre è davvero molto bella.
Pagine