NEWS

Mercedes-Maybach 6: una coupé d'altri tempi

19 agosto 2016

La concept Mercedes-Maybach 6 è ultramoderna, ma ha forme ispirate alle gloriose coupé del passato.

Mercedes-Maybach 6: una coupé d'altri tempi

ESAGERATA - La Mercedes reinterpreta gli stilemi tipici delle coupé risalenti agli Anni 50 e dà origine ad un prototipo dalle linee molto affascinanti, chiamato Mercedes-Maybach 6, che abbina un’estetica dal sapore vintage ad una base meccanica all’ultimo grido: il motore elettrico garantisce un’autonomia dichiarata pari a 500 chilometri e si alimenta tramite batterie dotate della ricarica veloce, che assicurano 100 chilometri di autonomia in soli 5 minuti. La Mercedes-Maybach 6 viene esposta al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, appuntamento fra i più blasonati e patinati dell’anno: è il contesto ideale per esporre una coupé lunga 570 cm equipaggiata con mastodontici cerchi in lega da 24 pollici.

RICORDA UNA YACHT - Gli stilisti della Mercedes hanno modellato un corpo vettura dalle linee pulite e filanti, largo 210 cm e alto 133 cm, rinunciando a vistose appendici aerodinamiche tramite ad un attento studio dei flussi: l’aria circonda letteralmente la Mercedes-Maybach 6 e viene espulsa solo quando raggiunge la coda. Le portiere si aprono verso l’alto e la mascherina rappresenta un’evoluzione di quella odierna, molto più raccolta e sottile, dando risalto ad un frontale quasi “privo” dei fari: hanno una forma sottile, appena accennata. Il profilo della coda richiama uno yacht, ma è tutta la vista laterale ad essere fuori dall’ordinario: il cofano è lungo, il padiglione rastremato e il posteriore molto filante. Il lungo cofano anteriore ospita al suo interno l’occorrente per un pic nic e anche due valigie, create apposta per l’auto. L’interno è strutturato per ospitare quattro passeggeri (2+2), ma quelli posteriori non devono essere particolarmente alti.

INSERTI IN ORO ROSA - L’abitacolo della Mercedes-Maybach 6 è rifinito in maniera unica, grazie a pellami e legni di qualità molto elevata, mentre la plancia è composta da strumenti definiti iper-analogici: le regolazioni dei sedili vengono proiettate ad esempio sopra un pannello in vetro, attiguo agli indicatori principali, che riproduce anche le indicazioni del navigatore satellitare. Il parabrezza funge anch’esso da schermo e riflette informazioni essenziali, come ad esempio la velocità. Nella plancia (dove si trovano anche finiture in oro rosa) sono installati specifici schermi, che monitorano le funzioni vitali dei passeggeri e regolano l’impianto di climatizzazione o il massaggio dei sedili. Un sensore registra l’incidenza della luce esterna, il colore degli abiti e la temperatura esterna, dando vita ad effetti luminosi nell’abitacolo.

QUATTRO MOTORI - La Mercedes-Maybach 6 impiega quattro motori elettrici, ciascuno all’interno di una ruota, che producono un totale di 748 CV e danno origine alla trazione integrale. La Mercedes dichiara un tempo inferiore a quattro secondi sullo 0-100 km/h e una velocità massima autolimitata a 250 km/h, mentre l’autonomia è di 500 chilometri. Il sistema di ricarica veloce, studiato per l’occasione, genera fino a 350 kW e regala 100 chilometri di autonomia in appena 5 minuti. La ricarica delle batterie avviene anche senza fili: basta parcheggiare sopra una specifica piastra, come già avviene per gli smartphone.

Aggiungi un commento
Ritratto di luigi sanna
19 agosto 2016 - 15:34
5
Come già scritto, molto piacevole in esterno, ricorda "vecchie" coupè anni 30', molto eleganti. Ovviamente questa in salsa moderna, bella anche la valigia (ormai obbligato a seconda del vano bagagli, vedi Ferrari), ma gli interni.... Mamma mia, non si possono guardare, ma cos'è l'Enterprise?
Ritratto di alessio215
23 agosto 2016 - 02:09
ben detto
Ritratto di MAXTONE
19 agosto 2016 - 16:09
Ma magari le ricordasse!
Ritratto di v8sound
19 agosto 2016 - 21:29
A me ricorda vagamente la Buick Riviera, coupé anni 70.
Ritratto di v8sound
19 agosto 2016 - 21:30
Nella vista di 3/4 posteriore intendevo.
Ritratto di MAXTONE
19 agosto 2016 - 22:56
Concordo. La Buick era un qualcosa di monumentale, quasi irreale, qualche anno fa apparve una Riviera Concept remake, fantastica.
Ritratto di ducart
19 agosto 2016 - 23:37
Bella dimostrazione di stile... Ma per carità fermiamoci lì!
Ritratto di flubber
20 agosto 2016 - 15:11
A me la linea anni 30 con un muso allungatissimo e una coda inesistente, da batmobile, non piace. Tanto meno la fluenza estrema delle linee in generale. Fari, calandra ( enorme e con motivi alla maserati) e cerchi non c'entrano nulla con gli ultimi vent'anni di Mercedes (a stare stretti) e comunque, non mi piacciono. I cerchi rosso carminio sono di una sfarzosità quasi presuntuosa, che di nuovo detesto; lo spoiler anteriore, un labbrone mascellare, è la cosa meno sportiva che abbia mai visto. Gli interni sembrano una jacuzzi, nel bene e nel male. Insomma non vedo nulla di quello che ha fatto grande la Mercedes, ultimamente sembra rinnegare il suo passato. Va bè.
Ritratto di luperk
21 agosto 2016 - 03:05
Se mercedes realizza questo personal luxury di serie, allora audi proporrà una R10 integrale a motore centrale, 730 cv e 3 posti stile mclaren F1 entro il 2020
Ritratto di AMG
21 agosto 2016 - 15:39
Come già detto apprezzo la scelta del classico fuori nonostante il prototipo sia il massimo del moderno. E' interessante ma nulla di più. Poco attuabile anche per una Maybach troppo piatta per essere un prototipo, eccetto qualcosa nella coda, è fin troppo semplice nelle linee esterne. Poi la calandra non mi ricorda Mercedes e la scritta Maybach+stella verticale anziché il must dello stemma Maybach verticale sul cofano è un compromesso che non sta in piedi, così come il concept in sé
Pagine