NEWS

La Mercedes taglia 10.000 posti di lavoro

Pubblicato 30 novembre 2019

La Daimler annuncia un piano di ridimensionamento della forza lavoro, da qui alla fine del 2022, per risparmiare oltre 1 miliardo.

La Mercedes taglia 10.000 posti di lavoro

L’ULTIMA DI UNA SERIE - Ormai è un’epidemia. Dopo i tagli annunciati in questi mesi da colossi come GM, Nissan, Jaguar, BMW, Audi, l’ultima drastica “sforbiciata” arriva dal gruppo Daimler che prevede di fare a meno di migliaia di posti di lavoro in tutto il mondo entro la fine del 2022. Un’operazione che verrà avviata non appena avranno un accordo sui suoi piani industriali con i sindacati. La Daimler, che realizza le automobili Mercedes e grandi veicoli commerciali, non ha specificato quanti dipendenti verranno ”sacrificati”, ma fonti di stampa stimano che possano essere oltre 10.000. Secondo quanto si legge nel comunicato ufficiale, in Germania, dove si trovano ovviamente il maggior numero di dipendenti (che sono oltre 300.000 globalmente), ai lavoratori verranno offerte indennità di licenziamento e prepensionamento. 

SACRIFICI OCCUPAZIONALI - Anche in questo caso, stando a quanto dichiara la Daimler, le ragioni della cura dimagrante sono da imputare alla necessità di liberare risorse da investire per far crescere e gestire nel migliore dei modi il passaggio alle auto ibride e elettriche. Una fase storica che sta richiedendo sacrifici enormi in termini occupazionali. Questi tagli di posti di lavoro permetteranno di risparmiare oltre 1 miliardo di euro entro la fine del 2022 e includeranno anche la soppressione di 1.100 posizioni dirigenziali in tutto il mondo, ovvero circa il 10% del suo management. Oltre ai tagli dell’occupazione, ai dipendenti sarà offerta la possibilità di lavorare meno ore e ci sarà una stretta sull’utilizzo dei lavoratori temporanei.



Aggiungi un commento
Ritratto di HomerSimpson
30 novembre 2019 - 19:37
11.000 posizioni dirigenziali???? E stai c**** non lo scriviamo????
Ritratto di HomerSimpson
1 dicembre 2019 - 11:11
STI, NO STAI.
Ritratto di Alex Li
30 novembre 2019 - 21:00
......Audi ~ 7500 ....... Mercedes ~ 10000 ....... Ford ~ 5000 Nessuno, per ora , ha aperto bocca A Mirafiori chiedono una proroga dei contratti di solidarietà...... Posticipato il lancio di 500 elettra.....soliti incompetenti...... Investimenti per 140milioni con il contributo del Mise (27) per l'industria 4.0 che potrebbe portare al reintegro di lavoratori......soliti ladroni.... Tutto il mondo è paese......e probabilmente andrà ancora peggio.
Ritratto di Ale767
1 dicembre 2019 - 08:45
1
Far fare alle macchine lavori che prima dovevano fare le persone si chiama progresso... Una macchina in 10 minuti fa quello che 100 umani fanno in un intera giornata. Se Mercedes taglierà 10.000 posti di lavoro significa che ci sono 10.000 persone di troppo che non servono più, mica Mercedes è babbo natale che regala stipendi a gente diventata superflua....
Ritratto di bear666
1 dicembre 2019 - 20:32
si ma tra quei 10000 c'erano sicuramente tanti clienti che non acquisteranno più mercedes
Ritratto di Cancello92
2 dicembre 2019 - 09:55
Bene vorrà dire che ci saranno più utili per gli azionisti, quindi più tasse pagate sugli stessi e costi più bassi per comprare il prodotto..ah no aspetta
Ritratto di stefbule
30 novembre 2019 - 21:40
11
Con 35 modelli le cose non vanno proprio bene. Forse devono dare una sforbiciata anche lì. Sono un po' troppi.
Ritratto di Alfiere
1 dicembre 2019 - 13:13
1
l'avrebbero già fatto se fossero meno remunerativi dell'investimento profuso
Ritratto di otttoz
30 novembre 2019 - 21:59
ma non dovrebbero trasferire le maestranze dalla produzione termica a quella elettrica? la cosa mi puzza...
Ritratto di stefbule
30 novembre 2019 - 22:19
11
Per fare un auto elettrica ci vogliono 25 operai, per una termica quasi il triplo. Saranno razzi amari....
Pagine