BlueZERO E-CELL PLUS Concept: la nuova ibrida secondo Mercedes

3 settembre 2009

Mercedes presenterà al Salone di Francoforte una nuova ibrida, concettualmente simile alla Chevrolet Volt. Dotata di un motore elettrico, ha anche un piccolo tre cilindri turbo benzina che serve solo a ricaricare le batterie e non a muovere l'auto.

NON MANCA MOLTO - Sarà presentata al prossimo Salone di Francoforte la Mercedes BlueZERO E-CELL PLUS Concept, il prototipo già molto vicino al modello di serie, che anticipa la prima ibrida Erev della Mercedes. Questa sigla, che sta per Extended Range Electric Vehicle, indica il funzionamento di una ibrida costituita da un motore elettrico che viene ricaricato da un piccolo motore a benzina che serve solo da generatore di energia e non da propulsore per far girare le ruote della vettura.

 

Mercedes bluezero 08Mercedes bluezero 07
Sopra la linea da monovolume della BlueZero.

 

SERVE SOLO DA GENERATORE - Concettualmente simile alla Chevrolet Volt, questa Mercedes è dotata di un motore elettrico con batterie al litio che consente un'autonomia a emissioni zero di circa 100 chilometri. Quando l'energia elettrica si sta per esaurire, automaticamente entra in gioco un piccolo tre cilindri turbo a benzina da 50 kW che ricarica le batterie permettendo di raggiungere percorrenze vicine ai 600 km. In questo modo si riesce a risolvere il problema dell'autonomia dei motori elettrici emettendo, con il motore endotermico in funzione, solo 32 grammi al chilometro di CO2. Un valore che non può essere eguagliato nemmeno dalle più ecologiche utilitarie sul mercato.

Mercedes bluezero 12Mercedes bluezero 06
Lo stile della nuova Mercedes Bluezero è stato studiato per ottimizzarne l'aerodinamica. 

ANCHE DALLA PRESA - Esattamente come la Chevrolet Volt, le batterie possono essere ricaricate anche da una presa di corrente ad alto voltaggio: in 30 minuti si ricarica per 50 km di autonomia e, in circa un'ora, si fa il pieno di energia. La BlueZERO E-CELL PLUS si può ricaricare anche dalla normale presa di corrente. In questo caso però i tempi si allungano e per il pieno bisogna aspettare sei ore.

 

Mercedes bluezeroMercedes bluezero 04
L'abitacolo della nuova ibrida con il tetto  panoramico in vetro.

 

IDEALE IN CITTÀ - Il sistema diventa particolarmente efficiente per l'uso cittadino. Ad esempio, per il tragitto casa-lavoro, che difficilmente supererà i 100 chilometri di distanza, la BlueZERO E-CELL PLUS potrà andare in modalità esclusivamente elettrica e dunque a emissioni zero. Fuori città il supporto del motore a benzina aiuta la ricarica, ma consente comunque emissioni ben al di sotto della media perché funziona a regime costante.

 

Mercedes bluezero 05Mercedes bluezero 10
A sinistra il vano bagagli della BlueZERO E-CELL PLUS, a destra le luci posteriori a led.

 

COME UNA CLASSE B - Le prestazioni di questo prototipo non sono da supersportiva ma, come afferma Mercedes, sono sufficienti all'utilizzo di tutti i giorni. Lo scatto da 0 a 100 km/h viene coperto in meno di 11 secondi e la velocità massima autolimitata è di 150 km/h. La BlueZERO E-CELL PLUS ha dimensioni simili a una Classe B (è lunga 422 cm) e, grazie alla posizione delle batterie poste sotto i sedili dei passeggeri, permette un vano di carico di circa 500 litri, abbastanza per stivare i bagagli di cinque persone.

Mercedes A
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
2
2
4
4
VOTO MEDIO
2,4
2.384615
13
Aggiungi un commento
Ritratto di Fulvia72
4 settembre 2009 - 10:49
Mi sembra che sia un passo avanti rispetto a Prius e Insight, perché questa è un'auto elettrica a tutti gli effetti con un motore a benzina che serve solo per caricare le batterie e non il viceversa come le ibride di oggi che hanno il motore elettrico che fa da supporto a quello a benzina. Speriamo diventi presto realtà
Ritratto di zot
4 settembre 2009 - 12:56
E soprattutto non è male tutto quello spazio: ci voleva
Ritratto di nurybleu
4 settembre 2009 - 13:56
Il motore che carica le batterie?? allora non chiamiamola Blue ZERO!! E' la solita finta auto ecologica per abassare il co2 dell'intera gamma e pagare meno multe quando nel 2011/12 entreranno in vigore i nuovi limiti che imporranno alle case di non superare i 130gr/km a vettura (Un pò come ha fatto l'aston con la cignet) tanti imiteranno questa scappatoia ma mercedes con il blue efficiency stà prendendo per i fondelli gli acquirenti vendendo auto che costano 3k euro in più per fare, nella realtà e non su carta, non più di 0,5 km/l.
Ritratto di coupet
12 settembre 2009 - 23:41
be è compatta. molto simile alla classe B,ma certo penso ke si possa usare solo in città dato ke nn supera i 150 orari. tutto dipenderà da quanto costerà
Ritratto di noviplast
19 febbraio 2012 - 13:17
La forma della macchina non centra proprio niente con la classe A di adesso nelle immagini del volante in internet dentro sempra bella fuori non è perniente bella !!!
Ritratto di noviplast
19 febbraio 2012 - 13:17
La forma della macchina non centra proprio niente con la classe A di adesso nelle immagini del volante in internet dentro sempra bella fuori non è perniente bella !!!
Ritratto di 5 stars
15 giugno 2012 - 21:53
molto meglio fa la yo-mobile russa , dove il tampone-buffer tra trazione e generatore viene gestito con i ben piu gestibili e duraturi supercondensatori... http://www.yo-auto.com/philosophy/nakopitel-energii/ de proprio le batterie potrebbero sostituire il motore ICE