NEWS

MG: al via le consegne delle nuove crossover

Pubblicato 05 marzo 2021

Disponibili da oggi in concessionaria le nuove crossover dello storico marchio britannico, di proprietà cinese: l’ibrida plug-in EHS e l’elettrica ZS EV. Prezzi da 35.650 euro. 

MG: al via le consegne delle nuove crossover

LA RETE È IN ESPANSIONE - Sono cominciate in questi giorni le consegne delle nuove crossover MG, in vendita (e anche a noleggio, nei prossimi mesi) in 20 concessionarie, dislocate  soprattutto nel nord Italia; entro l’anno, comunque, gli show room raddoppieranno, e la rete verrà estesa anche al sud. Il prezzo d’attacco è allettante: 35.650 per la MG EHS (ibrida plug-in con 258 CV, leggi qui il primo contatto) e 33.900 per la MG ZS EV (la vettura blu delle foto), lunga 431 cm, con un motore elettrico da 143 CV e una batteria dalla capacità di 44,5 kWh, che assicura (stando ai dati ufficiali) un’autonomia di 263 km. Per le due vetture, gli obiettivi di vendita sono ambiziosi: 2.600 esemplari entro il 2021 e 8.000 per il 2022 (con una quota destinata alle flotte aziendali del 20% per il primo anno e del 30 per il secondo). Per il 2023, invece, la casa punta a raggiungere una quota dell’1% del mercato, grazie anche all’arrivo di nuovi modelli, puntando soprattutto sulle auto elettriche; d’altronde, le intenzioni del costruttore sono riassunte dal nuovo slogan: Electric for everyone.


> Nella foto la MG EHS.

CI SARÀ ANCHE UNA SPORTIVA - I piani futuri della MG non prevedono a breve, per le due crossover debuttanti, un ampliamento di motori o di versioni, ma la casa assicura che allargherà l’offerta verso altre tipologie di auto, e rientrerà nel 2023 nel settore delle sportive. Un territorio che la storica casa inglese (fondata nel 1924 e rilevata dal colosso cinese SAIC Motor nel 2007) ha presidiato in passato con le sue grintose e iconiche vetture scoperte di piccola taglia. La casa cinese ha già proposto nel 2017 un’anteprima di ciò che è capace, nell’ambito delle sportive, con il prototipo MG E-Motion, che dovrebbe essere d’ispirazione per il futuro modello della casa: è una elegante coupé in stile granturismo con un motore elettrico che promette 500 km di autonomia a fronte di un’accelerazione da 0-100 km/h in 4 secondi.

MG EHS
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
15
11
21
20
65
VOTO MEDIO
2,2
2.17424
132




Aggiungi un commento
Ritratto di Check_mate
5 marzo 2021 - 09:23
Per me fuori hanno tratti un po' troppo anacronistici: sembrano auto del 2013. Dentro già va meglio e sembrano fatto piuttosto bene. Non le comprerei.
Ritratto di FlavioD
5 marzo 2021 - 09:27
Aggiungerei il prezzo che le rende ancora meno appetibili per essere un marchio "nuovo" nel mercato. Non sono competitive, non sono stilisticamente interessanti, probabile abbiano contenuti di un certo livello, ma a quei prezzi la gran parte degli acquirenti preferisce andare sul sicuro. A 8-10 mila euro in meno ne riparlavamo.
Ritratto di Giuliopedrali
5 marzo 2021 - 15:54
Guardatevi Car Advice australiano sono semplicemente considerate le auto a meno prezzo di quella categoria nell'elettrico e nel plug-in altro che prezzi alti.
Ritratto di alphia
5 marzo 2021 - 16:01
E in Melanesia che ne pensano ?
Ritratto di Giuliopedrali
5 marzo 2021 - 16:18
Dove le vendono eppure sono confrontate ad auto vendute anche da noi, l'Australia è considerata un mercato dove arrivano certe auto prima che in altri Paesi, anche le giapponesi un tempo si vendevano solo lì, poi in tutto il resto del mondo.
Ritratto di Check_mate
5 marzo 2021 - 16:31
Ma quale correlazione c'è fra le giapponesi e le cinesi? I tempi cambiano, non viviamo più nell'epoca in cui tutto ciò che vien da fuori è arretrato e grottesco. Siamo inondati di prodotti cinesi, ormai. Penso che i luoghi comuni che una volta condivano i discorsi di molti siano un ricordo. Qui si ragiona sui fatti, queste auto "nuove" solo in teoria non creano alcuno scompiglio, anzi mi sembra che gli appassionati siano abbastanza concordi nel ritenerle anonime, alquanto. E se le tanto elogiate auto made in china fossero state davvero pronte per il nostro mercato, magari non si sarebbero affacciate timidamente solo a partire da quest'anno, eccezion fatta per qualche sporadico caso di cui non rimarrà facilmente memoria (DR o Great Wall). La realtà è questa. Detto ciò, in Australia possono essere anche primi, ma cercare di render valido un prodotto perché in Australia ne parlano bene significa che per lo stesso motivo una Fiat Panda dovrebbe essere nella top 20 Australiana solo perché in Italia ne parlano bene. Non centrerebbe nulla, culture e mercati differenti, con pro e contro.
Ritratto di Check_mate
5 marzo 2021 - 16:34
Oltretutto, le giapponesi venivano criticate, una volta, perché troppo differenti da ciò che eravamo abituati a vedere qui da noi. Eppure oggi una larghissima fetta di acquirenti o appassionati è fatta di grandi estimatori di marchi giapponesi, giustamente. Queste MG sono auto normalissime, non le sto criticando ma non vendo perché dovrei urlar di gioia.
Ritratto di Voltaren
5 marzo 2021 - 16:53
@Check_mate: S T A N D I N G O V A T I O N !!!
Ritratto di Giuliopedrali
5 marzo 2021 - 19:16
La stessa cosa che ho detto io: apparentemente niente di che ma poi hanno conquistato il mondo. Voltaren : living in the past.
Ritratto di Voltaren
5 marzo 2021 - 20:56
@pedrali: living with psychiatric disorder
Pagine