NEWS

Chi compra le auto online? Una ricerca dice che...

Pubblicato 20 settembre 2019

Fra i vari canali di acquisto dell’auto, c’è anche internet. Ma qual è l’identikit di chi la acquista sul web? Lo svela un’indagine.

Chi compra le auto online? Una ricerca dice che...

SORPRESA - Se pensate che siano solo i millennials o i fanatici del web a comprare le auto online, vi sbagliate. In realtà, ad acquistare le vetture su internet sono persone con profili analoghi a quelli di chi si avvale dei canali tradizionali. È il risultato di un ricerca su 1500 clienti effettuata da MiaCar: in Rete da luglio 2017, è il primo operatore in Italia ad applicare gli standard dell’e-commerce alle auto nuove e a km 0. L’indagine del portale di Lorenzo Sistino (foto qui sopra, con alle spalle una lunga carriera nel settore auto, essendo stato anche amministratore delegato del marchio Fiat) rivela che, su tre clienti web, due hanno oltre 45 anni, e che uno su cinque è over 65 anni: una distribuzione per fasce di età simile a quella del mercato.

PREZZO INFERIORE - Chi compra l’auto nuova o a km 0 sul web spende in media 16.500 euro. Contro i 20.400 euro della media mercato. Una differenza che si spiega con lo sconto praticato dalle concessionarie per le vendite effettuate online, e col fatto che, su internet, sono minori i volumi di auto di categoria premium. Un quarto dei clienti compra l’auto nel giorno stesso in cui visita il portale, mentre il 50% compie l’acquisto dal 2° al 21° giorno, e il restante dopo le tre settimane. Inoltre, la metà degli acquirenti compie tutte le operazioni su internet, e si reca in una concessionaria solo per ritirare la vettura. Mentre il 5% richiede la consegna a domicilio della macchina nuova.

SUL WEB: ECCO PERCHÉ - Diverse le ragioni che spingono un consumatore ad affidarsi alla Rete per acquistare un veicolo nuovo o a km 0. La ricerca del maggior risparmio possibile, la facilità con cui le auto vengono comparate (per esempio, tramite questo portale si versa un anticipo online con carta di credito), e la semplicità con cui tutto viene gestito da casa tramite pochi clic. Solo per fare un esempio: un cliente che risiede negli Usa (a Chicago), tramite Internet ha comprato una Fiat Panda in una concessionaria del Veneto, per poi farla fa recapitare ad Agrigento, come regalo di compleanno alla sorella. In quanti ai vantaggi per i venditori, tramite la Rete possono ingrandire il bacino d’utenza. Lo sa bene chi visita la nostra sezione su alVolante.it https://annunci.alvolante.it: qui si trovano, fra l’altro, auto nuove, usate e km 0.



Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
21 settembre 2019 - 19:59
io guardo spesso i siti di compravendita sul web,poi però cerco notizie sui venditori,se son poche non mi fido...
Ritratto di federico p
22 settembre 2019 - 00:35
2
Se si risparmia perché no. Però solo sul nuovo,su un usato mai prima bisogna visionarla
Ritratto di Andre_a
22 settembre 2019 - 20:45
Sono d’accordo: penso però che si dovrebbe definire bene l’acquisto online: se vedo un’auto usata su un sito di annunci, la vado a vedere di persona e poi la compro vale come acquisto online oppure no?