NEWS

A Milano apre il primo Porsche Studio

28 giugno 2018

Inaugurato in via della Spiga il primo Porsche Studio in Italia, dove ordinare l’auto o acquistare accessori e capi d’abbigliamento “griffati” Porsche Design.

A Milano apre il primo Porsche Studio

NELLA VIA DELLA MODA - C’è anche un negozio della Porsche accanto alle più prestigiose boutique in via della Spiga a Milano, fra le strade per eccellenza dello shopping di lusso milanese, dove hanno sede marchi prestigiosi come Dolce&Gabbana, Tod’s e Tiffany. Qui infatti la casa tedesca ha deciso di inaugurare il primo Porsche Studio in Italia (nelle foto), che occupa 400 metri quadrati e segue quelli di Guangzhou (Cina), Sylt (Germania) e Beirut (Libano). All’interno del negozio è presente un’area in cui ordinare o configurare una nuova Porsche, ma a differenza dei normali autosaloni, nel Porsche Studio il cliente della casa di Stoccarda può trovare anche gli innumerevoli prodotti firmati dalla Porsche Design. Abbigliamento, occhiali, cancelleria, borse, orologi, biciclette, computer, smartphone, elementi d’arredo sono tutti realizzati rispettando lo stile austero ed elegante della casa di Stoccarda. La Porsche Design è stata fondata nel 1972 da Ferdinand Alexander Porsche, autore della linea della 911, per allargare i “confini” dell’azienda fondata dal nonno Ferdinand Porsche.

Aggiungi un commento
Ritratto di MirtilloHSD
28 giugno 2018 - 16:06
4
La mia serie preferita della 911 è la precedente. Quella nuova comunque mi piace, ma non con colori pacchiani. Mirtillo
Ritratto di ELAN
28 giugno 2018 - 16:14
1
Ovviamente si parla di Via della Spiga, non di Via della Sfiga. In quel caso sarebbe stato più divertente però.
Ritratto di MirtilloHSD
28 giugno 2018 - 16:19
4
Spiga... Spiga di grano... Grano... Grano significa soldi... Ora tutto è chiaro! Ho fatto un ragionamento ; ) Mirtillo
Ritratto di ELAN
28 giugno 2018 - 16:55
1
Un ragionamento... ...da spigato. ; )
Ritratto di MirtilloHSD
28 giugno 2018 - 17:23
4
Ahahahah.... ah : ) Mirtillo
Ritratto di MirtilloHSD
28 giugno 2018 - 16:45
4
Ciao Dicoluc, concordo. Secondo me, nei casi di un TV, di un'auto, di un orologio, ecc. spesso è giusto che ci siano consistenti variazioni di prezzo per via dei contenuti in più. Però nei vestiti, non accetto il fatto che, dato che c'è su il marchio X o l'ha fatto lo/a stilista Y, devo pagare il doppio se non il triplo. Mirtillo
Ritratto di MirtilloHSD
28 giugno 2018 - 17:07
4
Ciao Dicoluc. Un conto è il capo fatto di un certo materiale di qualità, e qui il prezzo elevato lo posso giustificare. Ma un conto è un capo costoso che è fatto dello stesso materiale di un capo comune, e che si paga a peso d'oro solo per il marchio (anche nelle auto, nell'elettronica e in tutta la moda e così) o per lo stilista o la stilista. Mirtillo
Ritratto di IloveDR
28 giugno 2018 - 16:57
4
mi piacerebbe un giorno poter acquistare sia l'auto che il giumbotto in questo negozio nel centro di Milano, invece del solito Terranova senza manco un'auto esposta, almeno a PiazzaItalia una volta ci misero una Vespa degli anni '70 in vetrina...
Ritratto di FOXBLACK
28 giugno 2018 - 19:52
Ma. ..il 7 luglio fanno i saldi anche loro ahahah. .
Ritratto di MirtilloHSD
28 giugno 2018 - 21:26
4
: )
Pagine