NEWS

Milano: blocco del traffico domenica 2 febbraio

Pubblicato 30 gennaio 2020

Dalle 10 alle 18 sarà interdetto il traffico: tutti dettagli e chi può circolare e le zone esentate.

Milano: blocco del traffico domenica 2 febbraio

TUTTI A PIEDI - Domenica 2 febbraio, dalle ore 10 alle ore 18, in virtù dell’ordinanza firmata dal sindaco Giuseppe Sala, sarà in vigore a Milano il divieto di circolazione di tutti i veicoli in quasi tutte le zone della città. Per far rispettare lo stop, il Comune ha previsto 70 differenti pattuglie della Polizia locale con postazioni fisse e in movimento. Sarà la prima domenica senza auto dal 2015, uno dei motivi alla base della decisione è l’aumento della concentrazione di polveri sottili oltre i limiti, fissati a 50 microgrammi per metro cubo (la media di Pm10 è stata di 93,5 µg/m³).

CHI PUÒ CIRCOLARE - Il fermo però non riguarderà tutti i veicoli; potranno infatti regolarmente circolare in città quelli “green”, ivi compresi le elettriche e le ibride plug-in e anche i dispositivi per la micromobilità (monopattini, hoverboard). Esclusi dal divieto anche le auto del Corpo diplomatico (con targhe CD), quelle del Corpo consolare (CC), i veicoli muniti di contrassegno per il trasporto di portatori di handicap, quelli che compongono la flotta del servizi di car sharing e i taxi di turno.

I TRATTI LIBERI - Per tutti coloro che vengono da fuori città, al fine di facilitare l’utilizzo dei mezzi pubblici, che per l’occasione sono stati potenziati, sono esclusi dal divieto di circolazione i parcheggi di interscambio posti in corrispondenza delle stazioni periferiche: Cascina Gobba, Forlanini, San Donato 1 e 2, Bisceglie, Lampugnano, Molino Dorino e San Leonardo, Famagosta, il tratto stradale di via Ripamonti tra il Comune di Opera e via Gagini in corrispondenza del capolinea tranviario, e il tratto stradale compreso tra le Cascine Guascona e Guasconcina ed il capolinea della linea automobilistica del trasporto pubblico locale in via Jemolo.

LO STADIO - Inoltre, per agevolare l’accesso alle aree di sosta situate presso lo stadio Meazza, a partire dalle ore 12 saranno esclusi dal blocco i seguenti tratti stradali: via Sant’Elia nel tratto compreso tra le vie Natta e Diomede, via Diomede nel tratto compreso tra le vie Sant’Elia e Caprilli, via Natta, via Montale nel tratto compreso tra le vie Natta e Ippodromo, via Patroclo nel tratto compreso tra le vie Ippodromo e Achille, via Achille, viale Caprilli, piazzale dello Sport, via degli Aldobrandini, via Palatino, via Rospigliosi, piazza Axum, via Harar, via Tesio, via Novara, nel tratto compreso tra l’innesto alla tangenziale Ovest e via Harar.

> QUI L'ORDINANZA COMPLETA





Aggiungi un commento
Ritratto di remor
30 gennaio 2020 - 10:28
PLUG-IN plug-in PLUG-IN plug-in PLUG-IN plug-in ....
Ritratto di remor
30 gennaio 2020 - 10:37
Era abbastanza logico che si arrivasse a tale punto. Il tutto presumendo/sperando che anche alle plug-in venga (o meglio verrà, quando la loro diffusione sarà tale perché in questo caso di domenica prossima presumo l'effetto, vista l'attuale diffusione di elettriche e plug-in da noi, sarà che praticamente andranno quasi tutti senz'auto) imposto di muoversi in modalità completamente elettrica e con opportuni controlli serrati (penso che in una zona dove tutto, o quasi, si muove in silenzioso elettrico il rombo di un motore a combustione sia decisamente individuabile al volo)
Ritratto di ForzaItalia
30 gennaio 2020 - 17:31
vivi inun mondo fatato dei bimbi belli eh.... le cose che scrivi sono anni luce lontano dall'essere realizzabili boh cioè io non mi capacito... CITO "penso che in una zona dove tutto, o quasi, si muove in silenzioso elettrico il rombo di un motore a combustione sia decisamente individuabile al volo" AHAHAHAHAHA
Ritratto di treassi
30 gennaio 2020 - 17:50
Vola colomba bianca vola.. AHAHAHAH AHAHAHAH
Ritratto di remor
30 gennaio 2020 - 21:20
Essì, articoli su articoli letti e commentati per un dato universalmente riconosciuto che i pedoni con la circolazione delle auto elettriche possono correre rischi perché non le sentono arrivare a differenza di quanto avviene con le auto tradizionali, e ora arriva di punto in bianco un qualcuno (ma anche più di uno...) a commentare e di colpo le auto con motore a combustione sono assolutamente silenti. Essìssìssìsì... ... .... ... Speriamo solo le amiche del sito di ricamo e cucito non passino per caso a leggerci altrimenti immagino gli sbeffeggiamenti per la somma """"competenza"""" in materia automobilistica veniente a galla
Ritratto di treassi
31 gennaio 2020 - 10:22
Dimostrazione lampante di quanto sono frustrati i fiattari... prima lodano le plug-in e poi non le vogliono fare usare... poi dobbiamo fermare le elettriche perché non fanno rumore... poi mettevi d'accordo con voi stessi e fate pace...
Ritratto di Oxygenerator
30 gennaio 2020 - 11:19
Ma volendo, io potrei avere una plug-in ed in realtà girare a benza. Chi si accorge?
Ritratto di deutsch
30 gennaio 2020 - 11:34
4
volendo uno può avere auto a gpl o metano ma girare a benzina….. non avrebbe senso ma sarebbe fattibile
Ritratto di remor
30 gennaio 2020 - 11:47
In verità la differenza è molto più sostanziale perché se il motore termico funziona si sente e vede (gas di scarico). Alla fine, quindi, si corre percentualmente lo stesso rischio di essere fermati di uno qualsiasi che va in giro con un'auto a motore più o meno totalmente termico; non è che le auto plug-in hanno un colore specifico particolare o una sirena in azione o sopra una mega scritta al neon "quest'auto è plug-in" per cui un vigile dica "ah no ce l'ha scritto, questa è plug-in = la facciamo passare a prescindere". Se l'auto, a prescindere dalla micrometrica targhetta posteriore hybrid - elettrica - ad idrogeno - ad aria, che passa sotto gli occhi (e il naso e le orecchie) del vigile non emette rombo e gas allora sostanzialmente passa altrimenti se emette rombo e gas viene a prescindere fermata e in quel momento, sgamato a circolare col termico, che si tratti o meno di una plug-in non cambia niente nel prendersi la multa.
Ritratto di deutsch
30 gennaio 2020 - 12:32
4
il provvedimento non dice che deve circolare in elettrico per essere esentata così come quando esentano dai blocchi gpl e metano non precisano che devono circolare a gas. ne deduco che basta che sia plugin per circolare anche se poi magari accendi il termico, e lo stesso vale quando sono esentate le gas. e ritengo sia giusto così visto che è l'uso più logico
Pagine