NEWS

Mini John Cooper Works GP: annunciato il prezzo

Pubblicato 11 maggio 2020

Già ordinabile in concessionaria a 45.900 euro, la più estrema delle Mini sarà prodotta in 3.000 esemplari, di cui 150 riservati al mercato italiano.

Mini John Cooper Works GP: annunciato il prezzo

OLTRE 300 CV - Dopo essersi svelata nella sue forme definite lo scorso autunno al salone di Los Angeles la Mini John Cooper Works GP (qui per saperne di più) è pronta ad arrivare nelle concessionarie, dove da questi giorni è già ordinabile ad un prezzo di 45.900 euro. La piccola Mini a tre porte è cresciuta di quattro cm in larghezza e ha guadagnato dei nuovi parafanghi allargati in fibra di carbonio che, oltre a coprire l’extra carreggiata, agevolano il flusso dell’aria lungo la fiancata. Sotto al cofano il 2.0 turbo benzina da 306 CV abbinato al cambio automatico a otto rapporti (l’unica trasmissione disponibile) spinge questa piccola “bomba” della Mini da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi fino ad una velocità massima di 265 km/h.

EDIZIONE LIMITATA - Al contrario degli altri modelli della gamma del costruttore inglese la Mini John Cooper Works GP non offre particolari possibilità di personalizzazione: tutti i 3.000 esemplari di questa edizione limitata (dei quali 150 sono destinati all’Italia) sono contraddistinti dalla verniciatura grigia contrastata dal colore argento del tetto e delle calotte degli specchietti e dai dettagli rossi delle grafiche e della barra di rinforzo in alluminio che prende il posto dei sedili posteriori. Completano la dotazione dell’abitacolo i due sedili sportivi con poggiatesta integrati e la strumentazione digitale derivata dalla “sorella” elettrica Mini Cooper SE personalizzata nelle grafiche. 

Mini Mini
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
167
101
57
42
74
VOTO MEDIO
3,6
3.555555
441




Aggiungi un commento
Ritratto di Marcopazzo
11 maggio 2020 - 20:29
Probabilmente la più brutta John Cooper fatta fino ad ora. Una piccola belva con l'automatico non ha molto senso a parer mio, anche se è un cambio molto valido. Le venderanno tutte ugualmente, ma a quel prezzo, ci sono sportive molto più coinvolgenti...
Ritratto di Andre_a
11 maggio 2020 - 23:03
8
Sulle sportive amo il manuale, ma su una trazione anteriore non credo che il coinvolgimento cambierebbe più di tanto.
Ritratto di remor
11 maggio 2020 - 20:31
Non che certe Abarth (almeno di listino) arrivino a costare poi tanto meno (anche se in quel caso almeno si resta lontani dal superbollo con la cavalleria prevista); tuttavia 45 e passa mila euro su base seg.B (quasi A, a dire il vero), beh insomma... Con un risparmio di qualche migliaio oltretutto di euro penso che il miglior equilibrio dimensioni-prestazioni-prezzo (e quindi efficacia poi in strada o meglio pista) attorno a queste cifre e cavallerie lo si abbia con auto tipo la Type-R o al limite la Megane Rs
Ritratto di Pavogear
11 maggio 2020 - 21:12
Peccato per le poche possibilità di personalizzazione in quanto mi piacerebbe provare a vederla con altri abbinamenti e colori. Per il resto è assolutamente incredibile e vale tutti i soldi che costa
Ritratto di Claus90
11 maggio 2020 - 21:24
Il prezzo e l'auto sono da amatori, i piu diranno che è un prezzo folle, probabilmente diventerà un pezzo da collezione, sono auto da prendere e far girare solo nel weekend e chiuderla in garage.
Ritratto di Lorenz99
12 maggio 2020 - 00:28
PREZZO FOLLE, MA ANCHE LE PRESTAZIONI LO SONO! QUA SIAMO QUASI A LIVELLI DI UNA PORSCHE DI UNA DECINA D'ANNI FA. PERÒ A QUESTO PUNTO MANCAVA LA TRAZIONE INTEGRALE, CHE ADOTTANO GIÀ SU CLUBMAN. PERCHÈ COSÌ SE SI STACCANO I CONTROLLI ELETTRONICI, È INGUIDABILE E NEI TORNANTI SOTTOSTERZA TROPPO.PERÒ IL PREZZO VA RAPPORTATO ALLA SERIE LIMITATA, POCHÈ SPORTIVE COMPATTE POTRANNO MAI AVVICINARE IL VALORE DI QUESTA TRA 20 ANNI.PER ME, NONOSTANTE TUTTO SARÀ UN INSTANT CLASSIC.SOPRATTUTO CONSIDERANDO CHE SONONSPECIE IN VIA DI ESTINZIONE...
Ritratto di rollotommasi
12 maggio 2020 - 05:46
Io non penso che la maggior parte di noi guidi catheram, Alfa 75, M3 o Lotus varie. Credo che ad automobilisti normali una mini come questa regali discrete emozioni e sensazioni. Non è che mi piaccia molto ma che non sia divertente o emozionante è una po'luogo comune. Ovvio che una Integra Type R o una Megane RS sono più coinvolgenti o che una Cooper S del 2007 sia meno "artefatta". Senz'altro un purista, specie se amante della trazione posteriore la troverà inutile, lo capisco, ma certe volte sembra che scriviamo idee udite dai tanti Youtuber che passano con continuità da una vettura sportiva moderna ad una classica come noi comuni mortali passiamo dalla cucina al bagno.
Ritratto di neuropoli
12 maggio 2020 - 06:58
questa merita una firma sul contratto!
Ritratto di gabrieleb
12 maggio 2020 - 07:54
francamente ce li spenderei....
Ritratto di 82BOB
12 maggio 2020 - 08:42
La Mini ha raggiunto livelli di cafonaggine da Fast and Furious... La versione "normale" già è brutta forte, così conciata non si può guardare! Sarà pure una piccola bomba (le prestazioni sono da urlo), ma non fa esplodere niente... Dovrebbero ritornare, come stile (non solo in termini estetici, ma proprio come impostazione del prodotto) al buon lavoro fatto nel 2001... non sarà stata bella, ma le sue versioni sportive erano accattivanti anche da guardare!
Pagine