Mini Rocketman Concept: la Mini Minor di domani

23 febbraio 2011

A Ginevra la Mini esporrà la Rocketman, concept car che anticipa l’inedita auto da città della casa inglese.

SARÀ PARSIMONIOSA - La Mini Rocketman è la concept car che dovrebbe anticipare la citycar del brand inglese, che dovrebbe essere introdotta sul mercato nel prossimo futuro come risposta alla prossima Volkswagen Up. Infatti, la vettura sarà in grado di consumare solo 3 litri di carburante per percorrere 100 km, grazie alle dimensioni compatte e all’architettura in fibra di carbonio che riduce notevolmente la massa.

 

mini_rocketman_concept_12_mod.jpg

FORME COMPATTE - Questa concept riprende lo spirito originale della Mini degli anni 60, con cui condivide la compattezza delle forme. La Mini Rocketman Concept è lunga 342 cm, larga 191 cm e alta 140 cm, ha la carrozzeria a 3 porte e l’abitacolo configurato secondo lo schema 3+1, come la Toyota iQ e la concept car Fiat Trepiùno che anticipò le linee dell’attuale 500.

SOLUZIONI INTELLIGENTI - La Mini Rocketman Concept è caratterizzata da soluzioni interessanti come le portiere ad ampio angolo di apertura per facilitare l’accesso dei passeggeri alla zona posteriore e i sedili regolabili in diverse posizioni. Inoltre, il vano portabagagli è ampiamente versatile, grazie anche al portellone bipartito con cassetto estraibile nella parte inferiore che fuoriesce di 350 millimetri.
 

Mini rocketman concept 16

INCONFONDIBILMENTE MINI - Esteticamente, la Mini Rocketman Concept è riconoscibile anche per i fari a led, i cerchi in lega da 18 pollici, la colorazione Bermuda per la carrozzeria e il tetto bianco abbinato al vetro panoramico, dotato di asticelle illuminabili che riproducono l’immagine della “Union Jack”, la bandiera della Gran Bretagna.

VIDEO
Aggiungi un commento
Ritratto di Massimo126
23 febbraio 2011 - 11:42
mi fai vomitare......meglio cancella!!!!
Ritratto di Massimo126
23 febbraio 2011 - 11:42
mi fai vomitare......meglio cancella!!!!
Ritratto di Mister Grr
23 febbraio 2011 - 11:48
finalmente una mini che ha senso. Ma sicuri che è larga ben 1 metro e 90?
Ritratto di fabioturbo
23 febbraio 2011 - 11:52
Occhio che gli esterofili ti sgridano, ah ah..
Ritratto di Mirco1980
23 febbraio 2011 - 11:52
Meno male .
Ritratto di perché no
23 febbraio 2011 - 18:48
Se le dotazioni della 500 fossero complete, non ce ne sarebbe per nessuno ;)
Ritratto di Mirco1980
24 febbraio 2011 - 11:10
Ha motori per tutti i gusti ( 1.2 - 1.3 mjt - 1.4 - twinair turbo 85 cv ) Cambi manuali ed ottimi automatici sequenziali come dualogic , personalizzabile in 100.000 modi , sia interni che esterni . Massima tecnologia , xeno , esp , hill holder , asr , 7 airbag , sensori di parcheggio , clima automatico , specchietti elettrocromici , vetri elettrici , specchietti elettrici riscaldati , servosterzo elettrico , blu e me , mp3 , cd , interscope , ma cosa si vuole di piu' ;) , non sembra nemmeno Fiat ma Bmw .
Ritratto di mpardi
24 febbraio 2011 - 18:50
infatti con tutta quella roba su costa quanto una BMW
Ritratto di hornet72
24 febbraio 2011 - 18:11
Io ho avuto una Mini D con motore Toyota del 2004, una favola, 100mila km senza noie ed incovenienti. Appena uscita la Cinquecento, subito la compro, esattamente il 1.3'Mtj, 17 mila euro buttati nel cesso (era meglio la mia vec chia gloriosa Ford Ka del 2000, 170mila km al top), questa 500, consumava piu olio che carburante, tagliandi costosi etc etc. In poche parole è tutte forme e niente sostanza!!! Lo ceduta in permuta per la bellissima Mini Countriman 1.6'D (PSA 111cv) Cooper-D 2wd... una meraviglia! Grazie BMW.
Ritratto di Al86
23 febbraio 2011 - 12:12
Ma in teoria non doveva essere già la Mini a riprendere lo spirito della Mini originale? Comunque dubito fortemente che sarà una piccola utilitaria economica (come la Mini originale) ma sarà solo un'altra, inutilmente costosa, auto "chic", ma tanto basta dire che è modaiola e la gente la compra... Guai a non seguire le mode...
Pagine