NEWS

Multe: troppo poche quelle per infrazioni gravi

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 28 agosto 2020

Nel 2019 le multe per guida sotto l’effetto di droga sono state lo 0,03% di quelle totali, contro il 50% per l’attraverso delle ztl. 

Multe: troppo poche quelle per infrazioni gravi

INCROCIO DI DATI - L’Unione Nazionale Consumatori ha effettuato uno studio per capire quali multe vengono elevate più spesso dalle Forze dell’Ordine. La ricerca è basata su dati provenienti dall’Aci e dall’Istat, grazie ai quali è stato possibile capire quali comportamenti errati sono all’origine di incidenti stradali, e da Polizia Locale, Polizia Stradale e Carabinieri, che hanno condiviso le informazioni sulle multe comminate nel 2019.  

BASSI NUMERI - È emerso che le multe per gravi infrazioni al Codice della Strada, all’origine di migliaia di incidenti in Italia, non sono abbastanza: le sanzioni comminate nel 2019 per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti sono state lo 0,03% di quelle complessive, quelle per guida in stato di ebbrezza alcolica lo 0,21%. E questo nonostante l’8,7% degli incidenti con lesioni sia correlato all’alcol ed il 3,4% alla droga. Discorso simile per le multe dovute al mancato rispetto della precedenza: è all’origine del 13% degli incidenti, ma le multe sono state lo 0,18%. Il mancato rispetto della distanza di sicurezza ha causato il 9% degli incidenti, ma le multe sono state lo 0,07%. Poche anche le multe per i sorpassi pericolosi, pari allo 0,17%, e per l’uso del cellulare alla guida: sono state lo 0,8% di quelle totali. 

PIÙ CONTROLLI - Alla luce di questi dati, l’Unione Nazionale Consumatori chiede una maggiore presenza di pattuglie in strada e più controlli, soprattutto nelle ore serali. 

INFLESSIBILI ZTL - Ad essere sanzionate più di frequente sono le infrazioni raramente all’origine di incidenti: le multe per accesso non autorizzato alla ztl sono state il 50,48% di quelle totali, quelle per divieto di sosta il 17,64%. Alta la percentuale delle multe per superamento dei limiti di velocità: sono state il 12,46%, grazie soprattutto alla presenza di autovelox fissi.





Aggiungi un commento
Ritratto di Mbutu
29 agosto 2020 - 16:10
Mi pare abbastanza normale che le infrazioni più punite siano quelle più semplici da rilevare. Per alcune sanzioni è necessario fermare i guidatori ma se succedesse, come dice andre_a, ci sarebbero i soliti che griderebbero allo stato di polizia.
Ritratto di Andrea Zorzan
29 agosto 2020 - 21:18
Mi pare ovvio che gli strumenti che effettuano controlli automatizzati diano la possibilità di fare più multe. Trovo sciocco indignarsi.
Ritratto di Horizon2020
29 agosto 2020 - 22:06
Tutto si limita al fare cassa come oer gli eccessi di velocita a 55 kmh rispetto i 50 in centro abitato. Mentre i balordi veri vanno in giro senza problemi
Ritratto di flashrandom
30 agosto 2020 - 11:29
Esatto. Della sicurezza non frega veramente nulla, è solo una scusa per incassare una marea di soldi (e contemporaneamente tenere i poveri fuori dai centri cittadini - si sa che puzzano...)
Ritratto di natural
30 agosto 2020 - 19:13
Le multe non sono fatte per la sicurezza dei cittadini ma solo per fare cassa con lo sforzo minore possibile e la dimostrazione sono queste statistiche.
Ritratto di Illuca
31 agosto 2020 - 05:52
.. Con le ZTL I comuni raggiungono il budget...
Pagine