NEWS

La Nissan presenta il suo assistente virtuale

06 gennaio 2019

La Nissan al CES 2019 mostra una tecnologia in grado di fornire supporto al guidatore rendendo la marcia quotidiana meno stressante.

La Nissan presenta il suo assistente virtuale

MIGLIORARE L’ESPERIENZA DI GUIDA - La Nissan, in occasione del prossimo Consumer Electronics Show 2019, che si terrà a Las Vegas dall'8 all'11 gennaio, svelerà una tecnologia denominata Invisible-to-Visible, o I2V (guarda il video qui sotto). Si tratta di un sistema capace di migliorare l’esperienza di guida, basato sulla realtà aumentata, ossia sulla proiezione sul parabrezza di elementi virtuali aggiuntivi che vengono generati incrociando i dati captati dai sensori e dalle telecamere presenti all’interno e all’esterno della vettura, ai dati sul traffico e sull’area attorno all’auto, trasmessi in tempo reale attraverso la rete. L’utilità principale di I2V è quella di riprodurre uno spazio virtuale a 360° intorno alla vettura, per fornire informazioni utili al guidatore quali, ad esempio, le condizioni della strada e degli incroci, mostrare elementi celati da un edificio o una curva, la segnaletica e la presenza di pedoni. Il tutto sfruttando la rete ed i sensori presenti sulla vettura. 

A BRACCETTO CON LA GUIDA AUTONOMA - Questo sistema della Nissan ha però anche un aspetto ludico e di intrattenimento perché è in grado di proiettare all’interno dell’abitacolo gli alter-ego virtuali di famigliari, amici o guide locali, che possono essere utilizzati per tenere compagnia o per fornire assistenza in caso di necessità. Ad esempio il guidatore può prenotare un autista professionista, che viene proiettato virtualmente all’interno della vettura, per ricevere istruzioni personalizzate in tempo reale e mostrare la modalità ottimali di guida. Queste funzionalità virtuali possono essere utilizzate anche quando sarà disponibile la guida totalmente autonoma e rendere il tempo trascorso in auto più confortevole e piacevole, ad esempio, quando piove, può proiettare all’interno del veicolo lo scenario di una giornata di sole. I visitatori del CES possono provare la tecnologia I2V presso lo spazio espositivo della Nissan, indossando gli appositi occhiali per la realtà aumentata e accedendo a una cabina dimostrativa dotata di interfacce e schermi tridimensionali.



Aggiungi un commento
Ritratto di mario della Peruta
6 gennaio 2019 - 16:48
Igegnieri stupidi non capiscono che le persone avanti con gli anni non hanno bisogni di altre distrazioni e complicazioni visibili o invisibili farebbero bene a pensarla alla rovescia.
Ritratto di ciurbis
7 gennaio 2019 - 10:55
che commento da sempliciotto... allora torniamo a sellare i cavalli! la realtà aumentata può essere utilissima per vedere anche quello che non vediamo. se le auto saranno interconnesse potremmo vedere se ad esempio dietro una curva cieca ci può essere un potenziale pericolo ed adeguare il nostro passo, tanto per dirne una...