NEWS

Nuova Audi A1: il debutto è vicino

27 aprile 2018

Più lunga e larga, la prossima generazione dell’Audi A1 avrà solo la carrozzeria a 5 porte. In vendita a ottobre 2018.

Nuova Audi A1: il debutto è vicino

TANTA CARNE AL FUOCO - Il 2018 sarà un anno ricchissimo di novità per l’Audi, che dopo aver lanciato le A6 e A6 Avant sta preparando l’arrivo delle suv Q3, Q8 e della crossover elettrica e-tron Quattro. Fra i modelli attesi quest’anno c’è anche la seconda generazione dell’utilitaria Audi A1, rivale della Mini per dimensioni, prezzi e caratteristiche, che sarà disponibile con trazione anteriore o integrale e anche in versioni sportive ad alte prestazioni, con prezzi a partire da circa 18.500 euro. Il nuovo modello sta effettuando in questo periodo le ultime prove di sviluppo su strada e ci appare molto simile a quello che vedremo negli autosaloni, come si può notare dalle immagini pubblicate sul sito internet del magazine tedesco Auto Motor und Sport.

PIÙ SPAZIO A BORDO - La seconda edizione della Audi A1 sarà basata sulla piattaforma MQB-A0, la stessa delle nuove Seat Ibiza e Volkswagen Polo, che ha permesso ai tecnici del costruttore tedesco di rivedere le proporzioni esterne della carrozzeria: stando alle indiscrezioni la A1 2018 sarà più lunga di quasi 7 cm (toccherà i 404 cm) rispetto all’edizione oggi in vendita, più larga di 2 cm e con una distanza fra le ruote anteriori e posteriori maggiorata di 9 cm. Questo a vantaggio dello spazio, non soltanto per i passeggeri ma anche per le cose: il baule infatti dovrebbe crescere di 70 litri e raggiungere i 350. Ne beneficerà anche lo stile, visto che, a giudicare dalle immagini, la nuova Audi A1 sarà più “muscolosa” di quella odierna. L’utilitaria si potrà ordinare solo con la carrozzeria a 5 porte, avrà nuove tecnologie di assistenza alla guida e motori a tre cilindri, come il 1.0 TFSI a benzina, oltre ai quattro cilindri 1.4 TFSI e diesel 1.6 TDI.

Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
27 aprile 2018 - 11:25
Un modello atteso, che dubito potrà fare di peggio dell'attuale in commercio. Un modello che ho sempre ritenuto un brutto anatroccolo... Troppe linee troppo forzate in un volume così ridotto. Per un effetto che non è affatto armonioso. Ho visto le immagini già ieri e difatti le nuove forme più larghe come sulla polo sembrano donare alquanto al modello. Penso uscirà un gran bene, sarà da vedere l'incremento di prezzo. Spero che negli interni re inventeranno un pò le carte come avvenuto sulle A8 e A7... un effetto tecnologico anche sulle piccole di gamma al pari della nuova classe A. Non mi sforzerei di affiancare questa alla Mini, che di per sé vanta un handling molto specifico e pressoché unico tra le sue concorrenti per dimensioni e frazionamento. Questa sarà più che altro una versione impreziosita della già valida nuova Polo.
Ritratto di gjgg
27 aprile 2018 - 11:59
1
Però, se non erro, la S1 già quella attuale gira più veloce della Cooper S. O ricordo male? (mediamente nei vari circuiti dove erano confrontabili mi sembra gli dava spesso intorno ai 3 sec). Infatti pure io ricordavo sempre nominare Mini Cooper S, Mini Cooper S, ma poi la best-top prestazionale del segmento mi sembra alla fine sia la tedesca (con tutto il rispetto per comunque le doti dell'inglese); o almeno per me che più che le sensazioni contano poi i risultati in pista. Di contro devo dire che dopo le prime che avevo visto e sembrava mi convincesse la nuova Polo (che poi sarà alla base di questa nuova A1) non mi convince esteticamente, molto ma molto meglio la Golf che trovo di aspetto impettoso (parafrasando un noto comico), la Polo mi sembra un po' sommessa come stile (soprattutto l'anteriore); magari hanno apposta lasciato un po' più di margine estetico proprio a favore di questa A1
Ritratto di tramsi
28 aprile 2018 - 12:14
Sarà che la S1 è integrale, ha 39 cv in più e costa il 20% più di una Cooper S? Si aggiunga pure che consuma quanto una Delta Integrale! No, dico, perché già, a parità di potenza e senza il vantaggio della trazione integrale, la Cooper JCW le è prestazionalmente pari.
Ritratto di gjgg
28 aprile 2018 - 14:33
1
Infatti il paragone in verità lo si dovrebbe fare piu con la Jcw che è circa pari prezzo e pari potenza. Solo che a me vedere una Audi (o derivata) che riesce a giocarsela circa alla pari con una Bmw (o derivata) fa strano. Sarò io forse che un po' stravederei per le doti stradali della tedesca/inglese
Ritratto di tramsi
28 aprile 2018 - 14:46
Sarà perché la S1 è a trazione integrale, che, oltretutto, rappresenta il manifesto del marchio, mentre Mini (che è un marchio diverso da Bmw) è la capostitpite delle trazioni anteriori? Ciascuna delle 2 ha il layout tipico del marchio e, cmq, sono prestazionalmente pari (cosa affatto facile per una trazione anteriore, oltretutto: chapeau!).
Ritratto di gjgg
28 aprile 2018 - 22:42
1
In breve. In questo articolo non ho citato (finora) il Ring. L'handling presumibilmente non interessa purtroppo ai più altrimenti si venderebbero molte più 124 e mx5 e molte meno tt ma anche mini cooper. La 911 il record al Ring lo ha fatto a Settembre scorso, quell' articolo recente era tipo come se avessero portato la Giulietta mj 120HP tech edition in circuito e avesse fatto il proprio record con tale versione, laddove in verità una Giulietta un record ben più netto lo ha fatto e trattasi della allora Quadrifoglio (che fra l'altro girò più veloce della Golf Gti), non è che per ogni versione di una macchina la si porta in pista e wow ha fatto meglio della stessa versione della precedente generazione (ci mancherebbe facesse peggio). In verità, inoltre, in quell' articolo un commento di gjgg c'è. Il giro in pista, infine, a qualcuni no ma a molti altri interessa, per lo meno su certi modelli, sarebbe come un buon piatto di pasta che ne devi annusare l' aroma, apprezzare l' impiattamento, notare l' equilibrio su carta del mix proteine carboidrati vitamine ecc., e poi però non è permesso assagguarlo.
Ritratto di tramsi
29 aprile 2018 - 11:57
L'articolo ha citato lo straordinario tempone della GT3RS, stabilito ad aprile 2018, quindi attualissimo, e il modello in questione è un'automobile targata nata appositamente per la pista (non mi pare che la Giulietta da 120 cv lo sia!), a prescindere dalla GT2RS. Qui, invece, trattasi di un modello di segmento B articolato in un'intera gamma, quindi pare più che evidente che prendere il tempo in pista sia aleatorio, per non dire ridicolo. Nell'articolo dedicato alla S1 o a una Cooper JCW sarebbe forse stato indicato, viceversa risulta fuori luogo, come sempre accade per i tuoi commenti. Ti è stato fatto notare infinite volte da più utenti.
Ritratto di luperk
30 aprile 2018 - 21:18
Audi è superiore a bmw (e mercedes), sintetizziamo il discorso.
Ritratto di tramsi
2 maggio 2018 - 23:56
Opinione personale e confutabile, scritto da chi fa dell'insipienza sfoggio quotidiano.
Ritratto di Leonal1980
28 aprile 2018 - 14:13
3
Per te conta più il tempo In pista che l’handing? Ma che ragionamento stupido... la devi comprare un’auto o ci devi fare le gare di turimo amatoriali?
Pagine