La nuova Honda CR-V è anche ibrida

6 marzo 2018

Cambio generazionale per la Honda CR-V, che non ha più motori diesel ma solo benzina e ibridi.

La nuova Honda CR-V è anche ibrida

CERCA RIVINCITA - Nel 2017 la Honda CR-V ha guadagnato una posizione fra i modelli più venduti al mondo (ha finito l’anno al 6° posto) ma si è dovuta accontentare del piazzamento d’onore fra le suv, dietro alla Toyota Rav4, che l’ha scavalcata e distanziata grazie all’ottimo +11%. La Honda spera di riappropriarsi della vetta nel 2018 con la nuova generazione della CR-V, mostrata in anteprima qui al Salone di Ginevra, che arriverà in Europa fra pochi mesi dopo aver già esordito negli Stati Uniti. La Honda CR-V 2018 non si discosta molto in termini di stile da quella oggi in vendita, ma promette grossi miglioramenti a livello di interni, finiture e spazio: per la prima volta su questo modello si potranno avere fino a 7 sedili.



NUOVA MECCANICA - La quinta generazione della suv media è basata su un nuovo pianale, messo a punto dalla Honda per migliorare il comportamento su strada e offrire maggior spazio della Honda CR-V odierna: non a caso la distanza fra le ruote anteriori e posteriori passa da 262 a 270 cm. I tecnici del costruttore giapponese hanno incremento anche la lunghezza esterna, ora di 459 cm (+6 cm). In fase di sviluppo sono state riservate attenzioni particolari all’aerodinamica, che secondo la Honda è migliore rispetto alle concorrenti dirette (tra cui Kia Sportage, Mazda CX-5, Volkswagen Tiguan) grazie a soluzioni innovative come la griglia “attiva” dietro alla mascherina anteriore, che si chiude per migliorare i consumi quando l’auto non ha bisogno di molta aria per raffreddare il motore.



NESSUN DIESEL - L’interno ricalca lo stile della vecchia edizione e prevede la leva del cambio rialzata dal pavimento, una soluzione che fa aumentare lo spazio per i piedi. Due schermi di 7” assolvono alle funzioni di strumentazione e interfaccia del sistema multimediale. Per la prima volta in Europa si potrà avere sulla Honda CR-V un motore ibrido: è l’Intelligent Multi Mode Drive, abbreviato in i-MMD, che combina un motore a benzina di 2.0 litri con due propulsori elettrici. L’alternativa è il benzina turbo di 1.5 litri, mentre non sono previsti motori diesel. Optional la trazione integrale.

Honda CR-V
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
22
14
11
7
VOTO MEDIO
3,8
3.78022
91
Aggiungi un commento
Ritratto di Fdet_
6 marzo 2018 - 12:03
L'unica cosa che dovrebbero cambiare, da anni, è il posteriore ed invece riescono a farlo sempre più inguardabile. Non è un caso che, dopo la versione del 2008, non se vedano più in giro. E' inconciliabile con i gusti europei. Fa a gara con la Eclipse quanto a bruttezza, a mio parere. E poi quel legno, in un interno di una giappo, lascia il tempo che trova.
Ritratto di Luke_66
6 marzo 2018 - 15:23
4
Non capisco come facciano a venderne cosi' tante (extraeuropa s'intende). Orribile era e orribile rimane.
Ritratto di ELAN
6 marzo 2018 - 17:08
1
I gusti europei hanno eletto la manga Juke come "regginetta" di vendite, quindi ci andrei piano a sparare ca... ehm, a "categorizzare generalizzando".
Ritratto di Ercole1994
6 marzo 2018 - 18:10
L'eterno punto debole della CR-V, rimane il tre-quarti posteriore, da sempre rovinato da quel finestrino a gomito.
Ritratto di Cesangy
7 marzo 2018 - 09:26
Gentile redazione, c'è un errore nell'articolo: se è vero che il nuovo CR-V sarà lungo 459 cm, la lunghezza rispetto all'attuale (461) è diminuita, non aumentata (+6 cm) come indicato