Onyx, una Peugeot per stupire

28 settembre 2012

Ampie parti di carrozzeria in rame, interni in feltro, plancia in carta riciclata: sono gli esperimenti compiuti dalla Peugeot per la sua concept car Onyx dal profilo da prototipo da corsa. E assieme a lei anche una bici e uno scooter trasformista.

Onyx, una Peugeot per stupire

AUTO SORPRENDENTE - Basterebbe già la sua linea a richiamare l’attenzione sulla concept car Onyx che troneggia sullo stand Peugeot: un cuneo grintosissimo schiacciato al suolo, con appendici aerodinamiche vistose nella parte anteriore, secche scolpiture sulle fiancate e il tetto con due bombature che evocano la RCZ. Ma ai progettisti Peugeot evidentemente il design non bastava e sono ricorsi agli effetti speciali: all’ormai abbastanza consueta fibra di carbonio hanno abbinato una cospicua parte di carrozzeria in rame, lasciato a vista; sì proprio una lamiera di rame, di quella utilizzata per le grondaie. 

Peugeot onyx parigi 2012 10

MOSTRERÀ I SEGNI DEL TEMPO - Una volta tanto protagonista non è stato solo il computer e l’estro creativo dei designer ma anche un artigiano che ha lavorato il foglio di rame facendolo diventare la parte centrale della carrozzeria della Onyx, dando vita a un effetto cromatico del tutto insolito. La parte in fibra di carbonio è infatti color nero e il contrasto è molto forte. Ed è probabile che l’Onyx la si vedrà periodicamente per parecchio tempo, perché uno degli obiettivi di tecnici e designer è quello di seguirne le evoluzioni cromatiche conseguenti all’ossidazione del rame, che col tempo varia sensibilmente colore.

ULTRALEGGERA - Effetti speciali a parte, la Peugeot Onyx è anche un esercizio di bravura per quel che riguarda gli aspetti tecnici della progettazione. È lunga 465 cm, larga 220 e alta 113. La struttura centrale in carbonio pesa soltanto 100 kg (1.100 kg il peso totale della vettura), e supporta il gruppo motopropulsore, in posizione centrale, e i gruppi ruote-sospensioni, oltre che i longheroni che davanti e dietro reggono la restante parte di carrozzeria e vari componenti di servizio.
 

Peugeot onyx parigi 2012 06
 

IBRIDA CON V8 DIESEL - Il motore è un V8 turbodiesel di 3,7 litri, capace di erogare 600 CV che vengono trasmessi alle ruote posteriori tramite un cambio a 6 marce. All’unità diesel si aggiunge poi un motore elettrico da 80 CV, alimentato da batterie agli ioni di litio che vengono ricaricate mediante il recupero d’energia durante le frenate. Nelle accelerazioni il sistema elettronico HYbrid4 fa intervenire anche il motore elettrico che aiuta a migliorare le prestazioni della Onyx

IMPRONTA CORSAIOLA - Il motore della Peugeot Onyx deriva dalle competizioni ma è stato approntato in maniera da poter essere utilizzato senza problemi anche in una guida stradale. Ciò anche se fin dal primo impatto la Onyx non lascia dubbi circa la sua personalità sportiva, grazie all’ampio alettone mobile che agisce a seconda dell’andatura, alle ruote grandi (con pneumatici 275/30 davanti e 345/ro dietro realizzati appositamente dalla Michelin, montati su cerchi da 20”). I freni hanno dischi di 380 mm di diametro all’anteriore e di 355 mm al posteriore. 

Peugeot onyx parigi 2012 11

IN CARTA RICICLATA - L’originalità progettuale della Peugeot Onyx non si limita all’esterno, ma interessa anche l’abitacolo. Per la sua realizzazione è stato utilizzato il feltro, materiale ottenuto dalla lana cotta. E neanche la plancia è tradizionale: è realizzata in carta di giornali impastata e compressa sino a farne dei blocchi modellabili. Altro “effetto speciale” nell’abitacolo è il serbatoio del carburante in cristallo collocato al centro, nella console. È stato realizzato da artigiani specializzati e contiene anche il contenitore di un liquido profumato che viene irrorato nell’abitacolo. 

Aggiungi un commento
Ritratto di P206xs
28 settembre 2012 - 16:04
Il prototipo è bello! e visto che la base è la 908hdi sarà anche un fulmine......peccato che però resti sempre e solo un concept.........la SR1 quella si, che si poteva tradurre in realtà come 508 coupè........e invece nulla....peccato!!!
Ritratto di MatteFonta92
28 settembre 2012 - 16:28
3
Bella ma... troppo futuristica per i miei gusti. Almeno è solo un prototipo fatto per "impressionare", e devo dire che in questo ci riesce benissimo.
Ritratto di andreapr86
28 settembre 2012 - 16:39
xk queste supercar non le producono in serie limitate? almeno questi prototipi di supercar....secondo me qualche ricco appassionato le comprerebbe.
Ritratto di juvefc87
28 settembre 2012 - 17:41
ma tanti sodli, bussa alla casa madre e se la fa avere, fidati..
Ritratto di fabri99
28 settembre 2012 - 20:37
4
Ai ricchi interessa l'esclusività dell'esemplare unico, che non abbia nessun'altro: credo che questo esemplare venga venduto e lo sceicco che se lo comprerà farà firmare alla casa un contratto per assicurarsi di averla solo lui la Onyx... Magari accetta che ne producano un'altra per il museo, ma solo quella... Più è unica e più vale... Noi non lo capiamo: vinciamo il superenalotto e compriamo la Aventador normale, loro la richiedono con la pelle della renna dei vicini... E' una mentalità da ricco, che credo di avere pure io, pur non essendo sceicco: capisco e condivido l'importanza dell'esclusvità... Ciao ;)
Ritratto di fabri99
28 settembre 2012 - 20:33
4
Quello che cercano oggi i ricchi, è l'esclusività: non si accontentano della versione più costosa della Rolls Phantom, vogliono l'esmplare unico Hyperion disegnato da Pininfarina... Anche io personalmente, amo l'esclusivo: pur non essendo uno sceicco, penso che almeno un po' di mentalità da sceicco la ho... Noi se vinciamo il superenalotto compriamo una Aventador, mica andiamo dalla Bugatti a dirgli che vogliamo una Veyron unica rossa con su le fiamme blu, ma il ricco sì... Quindi fidati, questo esemplare, se interessante per qualcuno, verrà venduto come esemplare unico... Le piccole serie sono le cose peggiori: o le fai normali e in serie, oppure in un esemplare unico... Meno ce ne sono e ovviamente più vale... Addirittura certi ricchi fanno firmare alla casa un contratto per assicurarsi che quell'auto non verrà più prodotta, che rimarrà un singolo esemplare tutto loro... Quindi, no alle serie limitate... Ciao ;)
Ritratto di juvefc87
28 settembre 2012 - 17:42
dopo passo senza fretta e con grande lavoro, peugeot avrà la possibilità di diventare un marchio premium e avrà anche questo tipo di auto, me lo auguro
Ritratto di giuseppe26
28 settembre 2012 - 17:51
stupenda!
Ritratto di mjmarvin95
28 settembre 2012 - 18:33
Mi dispiace che il nome non sia cambiato...
Ritratto di omeros1
28 settembre 2012 - 21:06
Esteticamente non c'è che dire...notevole. L'abbinamento nero opaco - rame, poi, è favoloso visivamente.
Pagine