NEWS

Opel Astra turbodiesel: pronta per l’Euro 6d-temp 

15 maggio 2018

La Opel inizia dall’Astra 5 porte l’adeguamento alle nuove norme che entreranno in vigore nel settembre del 2019.

Opel Astra turbodiesel: pronta per l’Euro 6d-temp 

POI LA SPORTS TOURER - Dal settembre dell’anno prossimo entrerà in vigore la normativa europea Euro 6d-TEMP, con la quale le misurazioni delle emissioni non avverrà più solo in laboratorio, sui rulli, ma con il sistema RDE, cioè anche con prove su strada, con la normale guida di tutti i giorni. Per l’importante appuntamento la Opel (marca del gruppo PSA) comincia già ora a modificare la sua gamma. Primo modello sottoposto alla “cura” è stata la Opel Astra a 5 porte con motore turbodiesel 1.6, a cui seguirà in breve tempo anche la versione Sports Tourer. La Opel Astra 5 porte 1.6 Diesel da 136 CV avrà prezzi a partire da 24.850.

1.6 DA 136 CV CON SCR - La Opel Astra in questione è mossa dal propulsore turbodiesel di 1.598 cc da 136 CV e 320 Nm di coppia, sul quale è stato installato il sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR) che consente una sensibile riduzione delle emissioni di ossidi di azoto. La vettura sarà proposta sia con cambio manuale a 6 marce che con l’automatico a 6 rapporti.

EFFETTO AMMONIACA - A consentire il contenimento delle emissioni di ossidi di azoto (il gas al centro delle note vicende relative ai motori diesel) è il sistema SCR. In pratica con esso viene iniettata della soluzione AdBlue nello scarico in cui la soluzione si trasforma in ammoniaca depositandosi nella parte bassa del catalizzatore. Quando con il funzionamento del motore arrivano nel catalizzatore gli ossidi di azoto questi ultimi si combinano con l’ammoniaca e avviene la trasformazione in azoto e vapore acque, entrambe sostanze che possono essere emesse nell’atmosfera senza apportare danni.

Opel Astra
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
81
93
101
60
62
VOTO MEDIO
3,2
3.17884
397
Aggiungi un commento
Ritratto di grande_punto
15 maggio 2018 - 21:29
2
L'Astra è sempre stata una vettura riuscitissima (esteticamente).
Ritratto di Reallyfly
15 maggio 2018 - 22:50
Coraggio ad affermare ciò, da quando 20 anni fa guidavo la prima x lavoro ad oggi è sempre rimasta anonima e vettura da anziani
Ritratto di grande_punto
16 maggio 2018 - 07:27
2
La prima Astra effettivamente non era proprio esaltante. Ma le successive, ovviamente imho, erano davvero belle e ben fatte.
Ritratto di steff69
16 maggio 2018 - 11:20
Bisogna vedere cosa si intende per vettura "da anziani". Seconde te è un'offesa? Io ne ho avute due (entrambi SW e a gasolio) e ringrazio il cielo per averle comprate. Ottima qualità al giusto prezzo.
Ritratto di grande_punto
16 maggio 2018 - 18:01
2
Concordo steff69! In famiglia, prima della Clio, abbiamo avuto un'Astra a diesel del 2001 e in 355.000 km mai problemi!
Ritratto di Delfino1
15 maggio 2018 - 23:24
Sarà pure riuscita, ma non mi sembra che le strade siano invase da Opel Astra...
Ritratto di otttoz
16 maggio 2018 - 07:49
Euro 6d-temp...ma basta!
Ritratto di schizzo650
16 maggio 2018 - 08:44
Un'altro naffettone che brucia olio ed urea un cesso a quattroruote, ma basta, ibrida a vita costa meno e non ti obbliga a fare due pieni
Ritratto di Giuliopedrali
16 maggio 2018 - 09:22
Ecco un auto sottovalutata: l'Astra in generale e soprattutto questa compatta 5 porte, in realtà è davvero ottima pure coi 1000 a benzina, linea molto razionale e interni ben fatti. Nelle medie forse la Opel si esprime al meglio.
Ritratto di MAXTONE
16 maggio 2018 - 11:46
Non è del tutto vero: Anche la Insignia è una signora macchina, ben fatta, affidabile e più attraente anche di varie sedan premium e con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Rispetto al passato le sue vendite risentono un po' del boom dei suv/crossover come ogni segmento D generalista ma si tratta di una splendida sedan. Peccato Opel non abbia più fatto divenire realtà il bellissimo concept "Monza" del 2013.
Pagine