Opel Cascada: da Ginevra al mercato

7 marzo 2013

Al Salone la cabriolet Opel ha fatto un'ottima impressione grazie alla sua linea elegante e alla sua ricca dotazione.

Opel Cascada: da Ginevra al mercato

PRONTA PER LE VENDITE - Già con il cartellino del prezzo (da 29.400 euro, in vendita da aprile), la Opel ha esposto a Ginevra la sua nuova “scoperta”: la Cascada, che al contrario degli altri modelli analoghi precedente non fa parte della famiglia di una delle berline della gamma, ma vuole essere ed è un modello a sé stante. 

 
PERSONALITÀ INDIPENDENTE - La Opel Cascada è lunga 470 cm e ha quattro posti. Per ciò che concerne la sua “apertura e chiusura” va conto corrente, nel senso che rifugge dalla soluzione coupè-cabriolet che implica ingombranti meccanismi meccanici, per preferire la tradizionale soluzione della capote. Dove il “tradizionale” deve intendersi soltanto per il principio, perché per quanto riguarda la tela e i sistemi per ottimizzare la tenuta della copertura, l’Opel assicura di aver fatto ricorso ai materiali più moderni ed efficienti. Le operazioni di apertura e chiusura possono avvenire ognuna in 17 secondi, anche con l’auto in marcia fino alla velocità di 50 km/h. A vettura ferma l’azionamento può essere comandato tramite telecomando. 
 
 
DA 120 a 195 CV - La gamma della Opel Cascada conta su tre proposte di motori: 1.4 benzina turbo da 120 CV e cambio manuale a 6 marce (la versione che costa 29.400 euro); il nuovo 4 cilindri SIDI 1.6 a iniezione diretta di benzina, da 170 CV e 280 Nm di coppia; e il turbodiesel 2.0 CDTi ecoFlex da 165 CV. Queste due ultime versioni costano entrambe 32.400 euro. I due propulsori più potenti saranno disponibili o con cambio manuale a 6 marce o con trasmissione automatica. In una fase successiva sarà disponibile anche il motore 2.0 CDTI BiTurbo da 195 CV, con coppia massima di 400 Nm, cambio manuale a sei rapporti e sistema Start/Stop.
 
 
QUALITÀ E ACCESSIBILITÀ - La Opel Cascada punta in alto, nel senso che vuole collocarsi tra le proposte di qualità e prestigio. All’esterno ciò si traduce in una linea molto misurata e discreta, sottintendendo che nulla è più elegante della discrezione. Nell’abitacolo la filosofia si traduce in quattro posti ben studiati per dare a tutti spazio in abbondanza, oltre a una buona cura delle finiture e una dotazione corposa, da marca “premium”. Del resto da un po’ di tempo la strategia della marca è quella di proporre vetture dai contenuti “premium”, appunto, a prezzi da generalista.  
 
 
EQUIPAGGIAMENTO COMPLETO - Sulla nuova Opel Cascada tutto ciò significa un equipaggiamento ricco e articolato, sia per ciò che concerne il comfort che per l’assistenza alla guida, grazie i più moderni dispositivi elettronici. Di serie sono previsti sensori di parcheggio, climatizzatore automatico e rivestimenti interni specifici e cerchi in lega da 18” (con ampia possibilità di variazioni sul tema grazie all’elenco degli optional). Per quanto riguarda i colori sono dieci le tinte previste, abbinabili a capote di tre colori diversi.

 

VIDEO
Opel Cascada
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
34
42
22
6
8
VOTO MEDIO
3,8
3.785715
112
Aggiungi un commento
Ritratto di mustang54
7 marzo 2013 - 12:27
2
non c'e che dire...una bellissima ragazza...x la macchina? Ah ok carina....
Ritratto di Carlo Recla
7 marzo 2013 - 12:52
Mi sembra una piacevolissima vettura, un po' più cara del modello che sostituisce ma certo decisamente meglio. Forse per noi italiani il tetto in tela rappresenta un lusso, perché ci serve un box e dobbiamo stare attenti a dove la parcheggiamo per evitare vandalismi carissimi da rimediare. Ma forse è l'unico peggioramento rispetto al tetto metallico di Astra e Tigra.
Ritratto di Giuss
7 marzo 2013 - 16:51
sono ben altre. Questa è una di quelle che lascia il tempo che trova.
Ritratto di Carlo Recla
7 marzo 2013 - 17:15
Le opinioni sono opinabili per definizione, e ognuno ha pienamente il diritto di manifestarle, ci mancherebbe altro. Certo, ci sono auto che fanno sognare di più, ma anch'io ho il sospetto che se, in luogo del marchio Opel, ne portasse un altro, a torto o a ragione più prestigioso, sarebbe più arduo sostenere che questa è un'auto che lascia il tempo che trova. Probabilmente è così, ma, per favore, non si spengano i sogni a chi di sognare gli è rimasto solo il diritto.
Ritratto di juvefc87
7 marzo 2013 - 14:23
fuori, sia avanti che dietro (dove toglierei cmq quella banda che ricorda la flavia cabrio), dentro ancora più elegante con un diverso disegno della plancia solita opel, la ragazza stupenda anche!! ;-)
Ritratto di juvefc87
7 marzo 2013 - 14:25
nel video quando il cronista parla dei cerci da 18", in realtà il video mostra che sono dei 240/45 20
Ritratto di Bogio
7 marzo 2013 - 17:01
Bella molto bella troppi preconcetti, se invece del marchio opel ci fosse lo stemma Audi saremmo tutti qui a stendere miele no? la trovo stupenda se me la potessi permettere la prenderei al volo
Ritratto di LucaPozzo
7 marzo 2013 - 19:49
Io la trovo ben riuscita ed equilibrata. Mi fa piacere vedere il ritorno ai tetti in tela. Peccato solo per il nome che sul nostro mercato fa storcere un po' il naso, ma son dettagli
Ritratto di mich88
8 marzo 2013 - 01:07
2
Bellissima questa opel cascada, non è come la precedente astra cabrio o la focus cc per citarne alcune con un didietro sproporzionato,questa ha una linea magnifica, ne sono veramente innamorato,peccato che ho appena acquistato l'auto nuova, se no un pensierino ce lo farei.e concordo sul fatto che ha il tetto in tela: chi vuole un tetto in lamiera si compri una coupè
Ritratto di prinz4ever
8 marzo 2013 - 03:34
3
e 10.000 euro in piu' di prezzo e vedevi quanti pre ordini avrebbe gia' ricevuto. Piacevole auto per chi vuole e puo' girare col vento tra i capelli nelle piacevoli giornate primaverili.
Pagine