Opel GT Concept: piccola sportiva

27 gennaio 2016

Il prototipo Opel GT sarà esposto al Salone di Ginevra e anticipa il design delle prossime vetture della casa.

Opel GT Concept: piccola sportiva
AMARCORD - La Opel tornerà nella fascia di mercato riservata alle automobili sportive con una riedizione della Opel GT, coupé lanciata nel 1968 e subito diventata un punto di riferimento per gli amanti delle vetture piacevoli da guidare. Meno di successo fu la seconda generazione, del 2007, che non ha comunque inciso sulla notorietà della progenitrice. La Opel GT del 2016 ha le fattezze di un prototipo e verrà esposta al salone dell’automobile di Ginevra (3-13 marzo). Le indiscrezioni danno già per probabile il suo arrivo in produzione, nell’ambito di una strategia che dovrà portare l’azienda tedesca a guadagnare prestigio rispetto ad oggi: la presenza a listino di una vettura emozionale e d’impatto viene considerata un mezzo per accattivarsi i gusti di nuovi clienti.
 
RICORDA LA GT DEL 1968 - Gli stilisti della Opel hanno scelto linee morbide e pulite, ispirate alla GT di prima generazione e fedeli ai canoni stilistici della vetture a due porte: il cofano anteriore è molto lungo, la coda risulta invece corta e gli sbalzi appaiono quasi inesistenti. La Opel non ha comunicato per il momento le dimensioni esterne, ma il peso inferiore alla tonnellata e la presenza di un abitacolo a due posti secchi lasciano immaginare che la GT Concept sarà una vettura di lunghezza vicina a 400 cm. Avversaria principale sarà pertanto la Mazda MX-5, nonostante la giapponese sia in realtà una spyder. L’azienda tedesca sottolinea la disponibilità di centimetri nell’abitacolo, la generosa apertura delle portiere (che facilitano l’accesso a bordo) e la presenza del tetto in cristallo, che rappresenta un tutt’uno con il lunotto. Non mancano poi soluzioni tipiche di una vettura laboratorio: gli specchietti laterali vengono sostituiti da una coppia di telecamere (montate dietro gli archi passaruota) ed inviano le immagini a due schermi nell’abitacolo.
 
SPORTIVA VERA - La meccanica scelta per la Opel GT concept rappresenta un ulteriore indizio a conferma del futuro arrivo in concessionaria: impiega lo stesso motore a tre cilindri già visto sulle Adam, Corsa ed Astra, con cilindrata di 1.0 litro ed alimentato a benzina. Si trova in posizione anteriore/centrale e sviluppa 145 CV e 205 Nm, sufficienti per garantire alla sportiva un’accelerazione 0-100 km/h in meno di 8 secondi ed una velocità massima pari a 215 km/h. I tecnici della casa tedesca hanno curato poi la distribuzione dei pesi e l’equipaggiamento tecnico, montando un differenziale posteriore di tipo meccanico ed un cambio sequenziale a 6 rapporti, azionabile attraverso i bilancieri al volante. La trazione è posteriore. Le luci di svolta sono integrate nei fari anteriori (a LED), mentre i fanali posteriori restituiscono un effetto tridimensionale.
Aggiungi un commento
Ritratto di Highway_To_Hell
27 gennaio 2016 - 10:37
Sportiva e opel?!? Mah, lo scetticismo è d'obbligo...
Ritratto di Ivan92
27 gennaio 2016 - 10:53
6
Leggere un commento così da uno che apprezza la sportività delle 500 e Punto Abarth paradossalmente sembra una presa in giro piuttosto che un commento serio, perciò forse non è vero che non ne capisci niente di sportività ma semplicemente stai cercando di farci ridere (con scarsi risultati però)
Ritratto di Initialduke
27 gennaio 2016 - 22:19
Le Opel vitaminizzate Opc, le varie Calibra, Tigra e via dicendo non dicono niente?
Ritratto di Ivan92
27 gennaio 2016 - 10:46
6
A prima vista è davvero bella, ma aspetto di vederla a Ginevra. Comunque mi fa piacere che le future intenzioni siano quelle di resuscitare qualche sportiva, quello che mi convince di meno è il motore, ma essendo per ora una concept su quella vera potrebbe esserci senza problemi anche un 1.6 turbo della Corsa da 207 cv o un 2.0 turbo dell'Astra J da 280 cv (che sulla K OPC dovrebbe erogare circa 320 cv), spero che tornerà anche un erede moderna della Calibra che con il 2.0 turbo da 204 cv e la trazione integrale ancora oggi a distanza di 24 anni non sfigura minimamente prestazionalmente parlando (e neanche esteticamente secondo me).
27 gennaio 2016 - 10:46
L'arrivo di una coupe, tra l'altro generalista, è sempre un'ottima notizia, soprattutto in quest'epoca. Mi auguro che abbia successo e che le altre case propongano modelli rivali, così che ogni marchio abbia il suo coupe, come 20 anni fa...
Ritratto di Ale94
27 gennaio 2016 - 10:53
Perchè non la fanno una piccola coupè tipo questa com era la vecchia Tigra del 1994? Ci starebbe ormai sono tutte segmento B a 5 porte e basta
Ritratto di Moreno1999
27 gennaio 2016 - 12:17
4
Molto interrssante, vedremo se la resa dal vivo a Ginevra sarà altrettanto apprezzabile
Ritratto di P206xs
27 gennaio 2016 - 12:22
Non è male.....ma ormai sono auto di super nicchia almeno qui da noi.....speriamo che passi presto la moda del suv e che non si trasformi nella moda del pick-up....ma che torni di moda la sportività!! con coupè e cabrio...
Ritratto di freaklondon
27 gennaio 2016 - 13:32
Mah, i prototipi li trovo sempre esercizi stilistici con poco senso, buoni solo a riempire uno stand con il nulla! A maggior ragione quando si discostano tanto da quello che poi realmente si potrebbe andare a produrre come mi sembra in questo caso.
Ritratto di Gianlupo
27 gennaio 2016 - 22:07
Se la produrranno, con le "normalizzazioni" del caso, la vorrò. Alfa avrebbe dovuto pensare ad un'auto così per riverdire i fasti delle Junior e realizzare volumi ben maggiori di quelli della 4C. E' ancora in tempo, ma credo che non ci arriverà mai. Attendo, quindi, che Opel rinverdisca i fasti sportivi della Manta con questa bellissima coupé: bassa, compatta e dalle proporzioni pazzesche.
Pagine