A Francoforte il ritorno della Opel Monza

10 settembre 2013

Il marchio tedesco ripesca dal passato il nome della propria concept ibrida: anticipa il design delle Opel che verranno.

A Francoforte il ritorno della Opel Monza
NOME ITALIANO - Una linea filante, generosa in lunghezza con i suoi 469 cm e aggressiva con i suoi 131 cm di altezza: la Opel Monza per il Salone di Francoforte è una coupé che anticipa il futuro design delle auto prodotte dalla casa tedesca, ma che attinge al passato il nome di battesimo. La Opel Monza, infatti, è stata prodotta dal 1977 al 1987: una coupé imponente derivata dall'ammiraglia Senator, che arrivava a montare un 3 litri da 180 CV nella versione più prestigiosa.
 
 
ALI DI GABBIANO - L'elemento distintivo della concept Opel Monza è la coda, che presenta un andamento molto personale e promette una capacità per i bagagli di tutto rispetto: 500 litri. L'apertura delle porte è ad ali di gabbiano, sicuramente d'effetto ma difficilmente proponibile per un'eventuale auto di serie che ne possa derivare. I fari presentano, davanti e dietro, elementi a Led: il taglio è decisamente aggressivo. I sistemi di informazione e la strumentazione si configurano singolarmente con controllo vocale e comandi al volante, per accedere alle informazioni in tutta sicurezza.
 
 
IBRIDA - La concept Opel Monza è un'auto ibrida: la propulsione è quella della Opel Ampera, quindi elettrica; un motore a scoppio viene utilizzato come range extender. In questa veste viene adottato il 1.000 cm3 turbocompresso, tre cilindri e iniezione diretta, appartenente alla famiglia SIDI: alimentato a benzina, sviluppa 115 CV, ma sulla Monza va a metano, per ridurre ulteriormente l'impatto ambientale.
 
VISTA DAL VIVO - Allo standa della casa tedesca nel Salone di Francoforte il posto d'onore nello stand per la Monza. Vista da vicino, è molto bassa, assai larga e sembra più lunga dei sui 470 cm. Il frontale così aggressivo ed elaborato (per via della grandi prese d'aria ai lati del paraurti) si contrappone alle linee fluide e semplici del resto della vettura. Scenografica l'apertura delle porte e di parte delle fiancate verso l'alto, che dà un facile accesso allo spazioso abitacolo per quattro persone. Nell'interno spiccano la plancia molto modellata con la strumentazione costituita da futuribili proiettori a led 3D assai e l'uso di materiali “freddi” come l'alluminio, abbinati a quelli “caldi” come il legno. Per dare a quest'ultimo forme particolari, si è utilizzato il taglio al laser e la tecnica di sovrapporre fogli di legno spessi meno di un millimetro.

 

Aggiungi un commento
Ritratto di VincenzoGT
10 settembre 2013 - 13:35
Bella Audi.Ma i costi delle nuove auto nel salone costano tanto delle vecchie auto.
Ritratto di Merigo
10 settembre 2013 - 16:17
1
Eh sì, i costi costano tanto! Ma da dove sei piovuto?
Ritratto di Fr4ncesco
10 settembre 2013 - 14:02
Negli ultimi anni le coupe hanno subito un enorme declino. Ricordo che negli anni 90 ogni casa generalista ne aveva un modello. Purtroppo il mercato dell'auto è fermo e chi può preferisce ovviamente vetture più pratiche. Però questa Monza si farà al 99%, perchè dietro c'è tutto un discorso di marketing, infatti GM punta almeno ad una coupe Buick da vendere in America e Cina dove il mercato tira (soprattutto quello del lusso) e chi meglio di Opel poteva farla (tanto si sa, quanto potrà mai vendere questo modello in Europa)?
Ritratto di mecner
10 settembre 2013 - 14:40
Interessante il frontale a bocca aperta. Sarà un successo di vendite. Anche se dall'aspetto iniziale, se verrà confermato il profilo, nascerà dotata di una sufficiente 'tamarraggine'.
Ritratto di Chromeo
10 settembre 2013 - 14:59
E il frontale è carino, ma dietro non si può guardare
Ritratto di TommyTheWho
10 settembre 2013 - 15:37
7
Sicuramente piacevoli alcune soluzioni stilistiche che potrebbero essere riprese per il prossimo corso del "family feeling" Opel. E anche questa coupé, tolte alcune soluzioni "da prototipo" come le "ali di gabbiano" ed altri orpelli sarebbe sicuramente piacevole e filante. Certo "per pochi".
Ritratto di MatteFonta92
10 settembre 2013 - 16:40
3
È veramente bella, quasi quasi mi dispiace che serva solo come esercizio di stile. Se messa in produzione sono sicuro che si rivelerebbe un buon successo (a patto di equipaggiarla coi motori adatti e di non esagerare con i kg).
Ritratto di cris25
10 settembre 2013 - 22:34
1
è davvero bella e originale nnele forme, ma se vorranno un discreto successo dovranno equipaggiarla con motori all'altezza e non imbottirla di kg.
Ritratto di donato-614
11 settembre 2013 - 19:14
COLPENDO GLI AVVERSARI A SUON DI COUPE'....
Ritratto di GiorgioBG68
12 settembre 2013 - 10:23
1
Magari la producessero così, interni da videogame a parte perché improponibili. Fossi in Opel ci farei più di un pensierino, ed anche con portiere convenzionali non perderebbe niente del suo notevole appeal.