NEWS

La Opel Ampera sarà sul mercato dalla fine del 2010

2 luglio 2009

Tra poco più di un anno arriverà sul mercato la Opel Ampera, la berlina elettrica che potrebbe rivoluzionare il mercato rendendo le auto elettriche una vera alternativa alle "classiche" vetture a motore termico.

La Opel Ampera sarà sul mercato dalla fine del 2010

 

 

 

 

 

 

IL SUO ARRIVO È CERTO - È stato confermato tra la fine del 2010 e l'inizio del 2011 il debutto della Opel Ampera, l'auto elettrica che altro non è se non la versione europea della Chevrolet Volt. Stando a quanto promesso dal Costruttore tedesco, la Ampera sarà la prima "vera" auto elettrica che approderà sul mercato italiano. 

 

Opel ampera 07Opel ampera 04

Sopra la Ampera, aggressiva nel frontale e con la coda alta che le dona un tono quasi sportivo

 

IL BENZINA SOLO COME GENERATORE - La Opel Ampera sarà molto diversa dalle ibride giapponesi cui siamo abituati, pur avendo sia un motore elettrico che un propulsore a benzina. Il sistema “Voltec”, che rappresenta la vera anima della Ampera, usa un motore elettrico e un motore termico. Il motore termico è un 1400 cc alimentato a benzina con 73 CV di potenza che però non è collegato alle ruote.

Serve soltanto come generatore per ricaricare le batterie dell'auto nel caso in cui il livello d'energia scenda sotto gli 8 kWh (metà della carica massima). A spingere le ruote anteriori della Opel Ampera è il solo motore elettrico, che sviluppa 370 Nm di coppia, l'equivalente di 150 CV di una normale auto, fa accelerare da 0 a 100 km/h in circa 9 secondi e spinge la vettura a 161 km/h.

 

Opel amperaOpel ampera 09

Sopra gl interni della Ampera, si dovrebbe stare comodi in quattro.

 

In questo modo non è l'elettrico a fare da supporto al motore termico, come avviene in ibride tipo Toyota Prius, ma viceversa. Con questo sistema, Opel promette consumi di benzina nell'ordine di 1,6 litri per 100 km, un valore che nemmeno la più piccola tra le utilitarie può vantare.

Così facendo si risolve il problema dell'autonomia, che con il solo motore elettrico sarebbe di circa 60 km, estendendola a circa 500 km con il supporto del piccolo benzina. Usando quest'ultimo solo come generatore, si può tenere il numero di giri basso e costante; in questo modo si riducono drasticamente i consumi di benzina. 

 

Opel ampera 14Opel ampera 15

Sopra due foto del sistema Voltec. A destra le batterie agli ioni di litio da 16 kWh di carica.

 

SI RICARICA COME UN QUALUNQUE TELEFONINO - Altra grossa novità della Opel Ampera sta nel sistema plug-in, che permette cioè, la ricarica dell'auto direttamente dalla presa elettrica da 220 volt, esattamente come si fa con il telefonino. In questo modo, chi percorre pochi chilometri al giorno potrà ricaricare l'auto dalla presa elettrica, ma quando avrà bisogno di percorrere lunghe distanze potrà fare affidamento sul supporto del motore a benzina.

Il vantaggio del sistema Voltec è che il motore termico, essendo solo un generatore di energia, potrà essere sostituito in futuro anche con motori diesel o a idrogeno. Già con il motore a benzina consumano solo 40 grammi di CO2 per chilometro. 

 

Opel ampera 17Opel ampera 16

Sopra uno schema del sistema Voltec.

 

UN MODO PER DIFFONDERE L'AUTO ECOLOGICA - Questo sistema rende la Opel Ampera una vera alternativa ecologica alla berlina tradizionale da famiglia, permettendo, si spera, la diffusione di vetture ecologiche che però non costringono chi le compra ai limiti delle attuali ibride che per coprire lunghe distanze sono obbligate ad andare con il motore tradizionale.

Inoltre sembra che la Ampera, a differenza della Toyota Prius o della Honda Insight, abbia una estetica non vincolata da restrizioni aerodinamiche che incidono molto sul design della vettura e dunque sulla sua reale diffusione.

Aggiungi un commento
Ritratto di salvatore barbara
15 febbraio 2010 - 16:53
Macchina bellissima..ma sono pochi quelli che se la possono permettere...sarà troppo alto il costo della vettura..
Ritratto di eddye5150
26 luglio 2010 - 16:55
il costo di 30000 euro se calcoliamo il consumo irrisorio di carburante e la possibilita' di usare la corrente elettrica di casa non e' affatto elevato. inoltre di sicuro godra' di incentivo statale , e quindi anche se alla fine costera' 25000/ 23000 euro il gioco vale la candela. quanto spendi di benzina l'anno?? 2000 euro? calcola per 8 anni la durata media di una vettura. sono 16000 euro. con questa vettura risparmi ben il 90 per cento. senza calcolare il consumo elettrico che e' ad un costo irrisorio.
Ritratto di Cody19
12 agosto 2010 - 13:43
Questa "monovolume" elettrica progettata bene a dei fanali posteriori e anteriori fantastici e quelli anteriori a boomerang sono molto sportivi. Comunque in Italia secondo me farà successo come dovrebbe farlo la chevrolet in america.
Ritratto di no yvan...no party
14 agosto 2010 - 17:14
è sportiva come non ho mai visto la Opel può scommetterci che facendo 2 cose che adesso elenco sicuramente avrà il successo stampato in faccia:1-deve continuare così!!!! e 2-dare un prezzo ragionevole e neutrale,se no addio clienti,e quindi anche addio soldi,e di conseguenza anche addio successo...
Ritratto di tcandido
19 settembre 2010 - 21:33
oltre a essere bellissima certo per chi fa 20.000 km annui si risparmiano minimo 900 euro annui rispetto una normale turbodisel che fa 17 km a litro!!!! alla fine in 10 anni risparmi 9000 euro quindi bisogna vedere effettivamente se il costo finale sarà di 30.000 euro o con incentivi anche meno....
Ritratto di atalanta
27 maggio 2012 - 14:12
insieme alla sorella volt che è identica solo marchiata chevrolet
Ritratto di caronte
10 giugno 2013 - 10:51
una soluzione momentanea per inquinare meno.