NEWS

Parlamento: basta con l’autovelox usato per fare cassa

29 gennaio 2016

La Camera ha approvato una mozione e chiede che il governo prenda provvedimenti per porre fine al malcostume.

Parlamento: basta con l’autovelox usato per fare cassa
MULTE PER INCASSARE - Alcuni deputati di opposizione hanno proposto all’assemblea della Camera una mozione che punta il dito contro la politica di molti comuni i quali impiegano l’autovelox (e strumenti analoghi) come uno strumento per realizzare introiti nelle casse comunali. Vale a dire che lo strumento per rilevare la velocità dei veicoli viene usato soltanto per elevare contravvenzioni che procurano entrate ai Comuni. Anche se si è trattato di una iniziativa di parlamentari dell’opposizione il governo si è dichiarato d’accordo e nella votazione il documento è stato approvato.  
 
USO DISTORTO - Oltre a costituire una denuncia nei confronti delle tante, troppe, amministrazioni comunali che adottano questa logica di comportamento, la mozione chiede al governo di “mettere fine al più presto all’utilizzo distorto degli strumenti per la sicurezza degli automobilisti, che viene impropriamente finalizzato ad alimentare le entrate nelle casse dei comuni”. Ma non solo, la mozione della Camera dei deputati solleva anche il problema dell’impiego dei denari incassati con le multe elevate mediante autovelox e simili. 
 
INCASSI IN SICUREZZA - Ai ministeri delle Infrastrutture e dell’Interno, sollecita infatti un impegno affinché gli enti locali riferiscano dettagliatamente quante multe hanno elevato, quanto hanno incassato e come sono impiegati tali fondi. Ciò ricordando che il 50% degli introiti derivati dalle sanzioni stradali pagate deve essere impiegato per interventi mirati a migliorare la sicurezza stradale. Ciò prevedendo anche sanzioni per i Comuni inadempienti.
Aggiungi un commento
Ritratto di mario22
29 gennaio 2016 - 11:34
Basta anche con le accise, che ci hanno accise proprio
Ritratto di SINISTRO
29 gennaio 2016 - 11:35
3
davvero? grande novità....
Ritratto di NelSeprio
29 gennaio 2016 - 12:04
Si può anche far cassa, poi però si spende tutto in manutenzione. Con le nostre strade mi sa che ancora non basta
Ritratto di osmica
29 gennaio 2016 - 19:13
In sostanza: non si rispetta il limite, ma la colpa e' dell'autovelox. Se freniamo rischiamo un incidente, perche' chi segue, oltre a non rispettare manco lui il limite, non rispetta manco la distanza di sicurezza. Senza dimenticare, che manco sta attento alla guida. Io bandirei le vetture a coloro che guidano e la pensano cosi'
Ritratto di osmica
30 gennaio 2016 - 19:46
Non ho mai frenato per non prendere la multa, tu si. Il tutor e' molto piu' efficiente in quanto sei costretto ha tenere la velocita' nei limiti per un determinato tratto di strada. Invece col autovelox, una volta passato riaccelleri. Bella la trovata che il "tutor e' molto piu' sicuro"... Pensa, non ho mai preso una multa, ne causato un incidente. Ma ho subito vari incidenti e avro' per tutta la vita conseguenze fisiche dovute ad altri che non si sono fatti male (ma si lamentavano per i danni alla loro vettura).
Ritratto di osmica
31 gennaio 2016 - 17:49
In Italia hai la tolleranza del 5%, con una scarto minimo di 5km/h (il 5% in sostanza, vige sopra i 100km/h). Non sto generalizzando. Una volta sorpassavo a 130km/h in autostrada (velocita' fissa, impostata col cruise) e vengo tamponato, una volta ero pure fermo col semaforo rosso (e la persona che mi ha tamponato mi voleva dare la colpa, sostenendo che ero fermo...). I veri pirati della strada, sono quelli che non rispettano i limiti: tutor o autovelox. L'autovelox e' solo poco efficiente: lo trovi solo un unica postazione (dopo puoi riprendere velocita') e per essere legale deve essere anche segnalato...
Ritratto di anarchico2
29 gennaio 2016 - 12:46
Io sono molto più drastico, abolirei i limiti di velocità. Dalle mie parti non li osserva nessuno, tranne dove si sa che ci sono controlli, e gli incidenti NON sono dovuti alla velocità. Basta limitare la velocità in base alla strada, traffico, condizioni atmosferiche e mezzo utilizzato, non c'è bisogno del grande fratello che ci dica a quale velocità correre. Invece, massima severità per guida in stato alterato.
Ritratto di Birzonet
29 gennaio 2016 - 15:56
Sono dello stesso avviso, ma non tutti sono così alla guida... è giusto che ci siano i velox ma come dice la legge devono essere ben visibili e segnalati!
Ritratto di osmica
29 gennaio 2016 - 19:14
Infatti il 3/4 degli incidenti e' dovuto alla velocita' eccessiva e alla disattenzione. Dalle tue parti, quali sono le cause degli incidenti?
Ritratto di Mattia Bertero
29 gennaio 2016 - 14:07
3
Servono i fatti concreti.
Pagine