“La Peugeot 2008 diventa più suv”

9 marzo 2016

Il direttore del progetto Peugeot 2008, Christian Ferraro, ci racconta l’evoluzione della crossover francese.

“La Peugeot 2008 diventa più suv”
La Peugeot 2008 è una delle crossover compatte più vendute in Europa. Ma la casa francese non si accontenta e, con il restyling presentato al Salone di Ginevra, punta alla vetta della classifica con una “ricetta” fatta soprattutto di dettagli da suv, a partire dal frontale. Una strategia che ci viene spiegata da Christian Ferraro, direttore del progetto Peugeot 2008.
 
Il frontale della Peugeot 2008 è decisamente cambiato. Come mai questa scelta?
Fin da quando è nata, nel 2013, la Peugeot 2008 ha puntato sullo stile e sulla qualità. Ora, dopo tre anni, è venuto il momento di darle un temperamento ancora più deciso, passando dall’aspetto da crossover a quello da suv. L’ampia mascherina quasi verticale e il cofano più alto e piatto rendono imponente il frontale. E i fari scuri danno uno “sguardo” ancora più intrigante.
 
Anche nelle fiancate l’aspetto è più “robusto”…
Sì, tutte le versioni hanno inserti in plastica nei parafanghi per sottolineare il nuovo spirito della vettura. Dietro, invece, abbiamo utilizzato accattivanti fanali a led che, come nella Peugeot 208, danno l’effetto di un artiglio di un felino. 
 
Ci sono novità anche nella gamma?
Sì, introduciamo come versione più ricca la GT Line con dettagli sportivi, quali gli inserti cromati alla base dei paraurti e quelli rossi nell’abitacolo.
 
 
Cambia qualcosa anche sul fronte della tecnologia?
Abbiamo arricchito la 2008 con nuove soluzioni per la sicurezza, e non solo. L’inedito Active city brake sfrutta un laser per rilevare, nel raggio di una decina di metri davanti alla vettura, altri veicoli e frenare automaticamente l’auto in caso di rischio di tamponamento. È attivo fino a 30 km/h, la velocità entro la quale si verifica la gran parte degli incidenti di questo tipo in città. Inoltre, abbiamo aggiunto la telecamera di retromarcia, che facilita le manovre di parcheggio. Altra novità, il Grip control per la prima volta abbinato anche al cambio automatico.
 
E riguardo il sistema multimediale?
Il nuovo navigatore ha anche la possibilità di gestire le app degli iPhone, grazie all’Apple CarPlay, e degli smartphone predisposti per l’utilizzo del MirrorLink.
 
Attualmente la Peugeot 2008 è prodotta in tre continenti. Le modifiche riguardano anche le versioni che nascono in Brasile e in Cina?
No, al momento soltanto la versione per l’Europa. Del resto, negli altri continenti la produzione della 2008 è iniziata più tardi, quindi anche l’aggiornamento arriverà dopo. 
 
Sui motori può dirci qualcosa?
Non ci sono novità, ma il 1.2 turbo a benzina da 131 cavalli potrà avere anche il cambio automatico.
 
Le modifiche al frontale non penalizzano consumi ed emissioni?
No, entrambi restano tra i migliori per questa categoria di veicoli.
 
Ne vedremo una versione a Gpl o ibrida?
Al momento no, anche se per la Peugeot 208 stiamo mettendo a punto il 1.2 da 82 cavalli a gas. Se dovesse esserci una forte richiesta potremo valutare di portarlo anche sulla 2008.
Peugeot 2008
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
114
129
75
51
72
VOTO MEDIO
3,4
3.367345
441
Aggiungi un commento
Ritratto di king74
9 marzo 2016 - 16:58
Scusa DamyAno ma qui non si parla di Auto di classe ma di un Suvvino da non più di 20000 Euro scontato !!! C'è una bella differenza di prezzo, a volerlo paragonare ad una Audi ! Magari lo si paragona ad un Renault Captur !
Ritratto di Fantomas72
9 marzo 2016 - 17:02
Q2 suv di classe !?? Sembra un Audi low cost per il mercato brasiliano ...:)
Ritratto di osmica
9 marzo 2016 - 14:54
L'hanno fatta piu' Suv, ed ecco a voi la versione GT Line!
Ritratto di anarchico2
9 marzo 2016 - 15:02
Auto simpatica e ben rifinita per la sua categoria, ad un prezzo NON da premium.
Ritratto di MAXTONE
9 marzo 2016 - 15:48
Un volante, se avessi potuto darle 0 volanti avrei scelto quest'ultima opzione.
Ritratto di osmica
9 marzo 2016 - 17:36
Pensa che io ne volevo un volante indietro...
Ritratto di Fantomas72
9 marzo 2016 - 16:51
Mi piacerebbe sapere se quelli 47 voti (pessimi) sono dei fiattari o tedescofili ?? :) comunque un'auto valida, ben fatta forse la migliore della categoria..
Ritratto di MAXTONE
9 marzo 2016 - 17:14
Semplicemente coloro che odiano i suv e chi li esalta. Poi un suv francese mi fa proprio passare la voglia, fosse giapponese che i nipponici hanno tradizione nel 4x4 pure pure ma Francia e suv r' un ossimoro almeno per me.
Ritratto di gamby
9 marzo 2016 - 19:51
io non la ritengo una suv dal mio punto di vista la 2008 è una piccola media rialzata che ti permette di fare una scampagnata su sterrato non impegnativo, poi se ricordo bene la Citroen ha fatto le SUV in colaborazione della Mitsubishi quindi di francese credo la motorizzazione e l' estetica.
Ritratto di Fantomas72
10 marzo 2016 - 20:27
In Francia il marchio Dangel 4x4 è considerato un mito, da noi lo conoscono quasi solamente i veri appassionati di vetture fuoristrada. La storia del marchio Dangel inizia negli anni settanta quando Henry Dangel provò a trasformare la Citroen DS e la Renault 16 in versione fuoristrada, ottenendo però risultati non all'altezza delle sue aspettative. Il primo successo arrivò nel 1978 con la Peugeot 504 Break, battezzata dopo la trasformazione 504 Dangel 4x4 e presentata al Salone di Parigi nel 1980. Nello stesso anno nacque la Dangel Automobilies, con sede a Sentheim in Alsazia, mentre due anni dopo fu presentata la 504 Dangel 4x4 Pick-up; nello stesso anno l'ultima nata partecipò alla Parigi-Dakar piazzandosi in seconda posizione.
Pagine