NEWS

Le cose nuove della Peugeot RCZ

28 febbraio 2013

Arriva sul mercato l'originale coupé Peugeot ristilizzata: ora più affinata, più dotata e con maggiori possibilità di personalizzazione.

Le cose nuove della Peugeot RCZ

UN BUON SUCCESSO - Da pochi giorni è disponibile anche in Italia l’edizione ristilizzata della RCZ, l’originale coupé della Peugeot che dal suo lancio avvenuto poco meno di tre anni fa è stata venduta in oltre 47 mila esemplari. La sua personalità insolita ha consentito alla Peugeot RCZ di incontrare infatti i favori di un pubblico eterogeneo: dal giovane sportivo all’automobilista più maturo amante delle auto elegantemente sportive. Non ultimi, altro elemento del successo RCZ, sono stati i lusinghieri risultati ottenuti sul piano agonistico: le tre vittorie di categoria alla impegnativa 24 Ore del Nürburgring e, in Italia, le belle prove fornite nel campionato italiano endurance. 

“VOLTO” NUOVO - Sulla RCZ la Peugeot ha operato una serie d'interventi sia all’esterno che all’interno, e arricchendo la dotazione, in maniera tra l’altro che gli acquirenti passono avere la loro auto notevolmente personalizzata. La nuova personalità della RCZ nasce principalmente dalla mascherina e da vari altri elementi tutti nella parte anteriore. C’è anzitutto l’inedita presa d’aria nero lucido, ma un contributo notevole alla nuova immagine del modello la danno anche i proiettori dal taglio originale, mentre la calandra di nuovo design comprende due alette integrate nella grande presa d’aria/bocca, disponibile sia in versione cromata che nera. Infine, il paraurti anteriore presenta ora due file di led con funzione di luce diurna, la cui intensità può essere modulata dal conducente. 
 
L’IMPORTANZA DEI TESSUTI - Nell’abitacolo della Peugeot RCZ non ci sono grossi stravolgimenti, ma piuttosto un'attenta opera di affinamento e rifinitura. I rivestimenti sono i protagonisti di questo lavoro, con nuovi colori, nuovi materiali e combinazioni mai proposte, e cioè l’abbinamento pelle-tessuto e quello pelle-alcantara. Inoltre, se si scelgono gli interni totalmente in pelle, sulla console centrale ci sono due profili in alluminio e il pannello porta è decorato con il motivo sportivo Peugeot. 
 
 
QUANTA SCELTA - Contemporaneamente al lavoro di restyling esterno e interno, la Peugeot ha rivisto anche l’equipaggiamento della nuova RCZ. Di serie il modello è dotato del Pack Visibilità, che include il sistema di accensione automatica dei fari e dei tergicristallo. Oltre a ciò è possibile avere i fari allo Xeno con maschera brunita e due nuovi pacchetti di equipaggiamento: Pack Sport (comprendente volante sportivo di diametro ridotto e leva del cambio corta), e Pack Black (archi nero opaco, retrovisori, griglia anteriore e pinza freni neri). 
 
SECONDO I GUSTI - Il rinnovamento d’immagine può ricevere anche un contributo dai nuovi cerchi in lega Technical Grey da 19”, di design geometrico inedito e fortemente caratterizzanti. Infine, per chi desidera essere al volante di qualcosa di unico, cioè di personale, la Peugeot offre la possibilità di scelta a proposito della tinta degli archi longitudinali sui lati della vettura. Sono proposti tre colori: allumino (che è la soluzione di serie), color sabbia, nero opaco. 
 
 
DI SERIE O OPTIONAL C’È TUTTO - L'equipaggiamento della Peugeot RCZ è di tutto rispetto: retrovisori esterni riscaldabili a regolazione e ribaltamento elettrici; cerchi in lega da 18” di serie; interni in tessuto; Pack Visibilità; doppio terminale di scarico cromato, spoiler posteriore attivo; volante in pelle con inserti cromati; Peugeot Connect (modulo di comunicazione localizzata con servizi Peugeot Connect Sos e Peugeot Connect Assistance); Wip Bluetooth (kit mani libere Bluetooth, presa usb e presa audio jack); Wip Sound (radio mono cd mp3). 
 
NON SOLO NAVIGAZIIONE - Un capitolo a parte merita il nuovo sistema di navigazione Wip Nav Evo con schermo da 7” (risoluzione 800x480 pixel) che propone una modalità vista prospettica e la cartografia dell’Europa (già nella memoria interna del navigatore); lettore cd frontale con compatibilità mp3; connessione Bluetooth per la funzione telefono vivavoce e lo streaming audio; presa Jack e Usb nel bracciolo centrale; informazione sui limiti di velocità in vigore nelle principali arterie stradali. 
 
 
I PREZZI - La nuova RCZ in Italia è proposta in quattro versioni: la RCZ 1.6 THP da 156 CV al prezzo di 28.350 euro; la RCZ 1.6 THP da 156 CV con trasmissione automatica (29.650 euro); la 1.6 THP da 200 CV (31.150 euro) e infine la RCZ 2.0 HDi FAP da 163 CV (30.750 euro). 

 

VIDEO
Peugeot RCZ
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
95
43
26
14
13
VOTO MEDIO
4,0
4.01047
191


Aggiungi un commento
Ritratto di Gordo88
28 febbraio 2013 - 20:36
Il nuovo muso le dona parecchio e come coupè sportiva ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.. solo gli interni sono poco sportivi e sanno un pò di "datato". Potevano tenerne conto i designer della peugeot se vogliono strppare potenziali clienti "audi TT"
Ritratto di Chromeo
28 febbraio 2013 - 20:54
Premetto che le Peugeot non mi piacciono, ma questa sotto ogni punto di vista è un'ottima auto sportiva (a parte la trazione anteriore) però il nuovo frontale è osceno, molto meglio quello di prima e poi quella parte di telaio rialzata sotto il montante posteriore è bruttissima, come optional ci starebbero bene i sedili a guscio in carbonio e le cinture a 4 punti, comunque è una sportiva valida
Ritratto di bubu
28 febbraio 2013 - 21:09
non mi attira più di tanto, ma il nuovo frontale è più penetrante ed efficacie... nella versione pre-restayling era troppo esagerato! la trovo molto più equilibrato ora!
Ritratto di MatteFonta92
28 febbraio 2013 - 22:56
3
Il mio parrucchiere ha una RCZ pre-restyling, nera, molto ma molto bella. Trovo invece che con questo ritocco l'abbiano rovinata, ora il frontale ispira tutto tranne che sportività. Il vecchio modello, con la grande "bocca" anteriore era molto più aggressivo. Lo stesso discorso si può fare con la prima 308 rispetto a quella attuale, che ha un frontale completamente diverso, come stile, rispetto al resto dell'auto, e così sta male.
Ritratto di elioss
1 marzo 2013 - 01:25
4
un' auto per amatori del marchio, sono indeciso se fosse meglio prima o adesso, bella lo stesso, forse prima era più personale e cattiva, ora è più elegante, mi piacerebbe provarla
Ritratto di prinz4ever
1 marzo 2013 - 03:28
3
auto per amatori del marchio, mi piacerebbe sapere quante ne hanno vendute fuori dalla francia. Io non la considererei mai per l' acquisto.
Ritratto di Zack TS
1 marzo 2013 - 08:53
1
beh è normale vederla così, quando ci si focalizza su un solo marchio spesso si ha difficoltà a vedere qualcosa di buono proposto da altri marchi ;)
Ritratto di P206xs
1 marzo 2013 - 09:44
Concordo...anche perchè senti a volte di quelle cose che fanno scoppiare dal ridere.....persone che non sanno nulla di auto ma dicono che la UP è bella e valida...mentre la skoda una schifezzuola.......idem per ibiza o polo.......idem per quelle persone che comprano BMW non sapendo manco da che parte sta la trazione!!!o gente che giudica le fiat tutte schifezze senza che mai ne abbia provata una!! Solo per far prendere aria al buco dentato!!!
Ritratto di prinz4ever
3 marzo 2013 - 06:15
3
nel caso, tengo a precisare che non sono proprio il tipo che si focalizza su un marchio, anzi, cambio e volentieri, per poi magari tornare sui miei passi, fortunatamente ho la possibilita' di farlo. Ad esempio ho tenuto una polo gti per 8 mesi, per poi rivenderla perche' insoddisfatto, ho avuto audi delle quali sono stato soddisfatto ma non ne ho ricomprate per noia ..., ho avuto fiat, con le quali ho anche macinato centinaia e centinaia di migliaia di chilometri senza particolari problemi, ho avuto le jap e le americane (prima che diventassero fiat) . Quindi come vedi proprio non mi focalizzo su un marchio, ma compro cio' che mi piace in base alle necessita' del momento. Se a me questa specie di coupe' non piace, e' un parere mio del quale non si puo' discutere, potra' essere anche una buona auto, ma, ribadisco, non la comprerei mai, per me c'e' di meglio.
Ritratto di Zack TS
3 marzo 2013 - 08:26
1
dicevo in generale
Pagine