NEWS

Porsche: emissioni e consumi della 911 inesatti

01 febbraio 2019

Per un errore nella fase di test, i dati omologati riferiti alla 911 del 2016-17 sono inesatti.

Porsche: emissioni e consumi della 911 inesatti

ERRORI DI CALCOLO - La Porsche ha ammesso che i dati relativi ai consumi e alle emissioni di alcune versioni della Porsche 911 prodotte nel 2016 e 2017 non sono veritieri: la casa di Stoccarda, in fase omologazione ha comunicato al ministero dei trasporti tedesco valori non corretti, cioè inferiori a quanto avrebbero dovuto essere. Come riporta Der Spiegel, l’errore è stato causato da alcuni calcoli che non hanno tenuto conto del coefficiente di resistenza aerodinamica dell’auto e della resistenza al rotolamento delle gomme. La casa tedesca ha già presentato un rapporto all’Autorità federale per i trasporti tedesca e intende informare anche le autorità statunitensi.

LE POSSIBILI CONSEGUENZE - Laddove emergesse che il margine di errore tra i valori dichiarati e quelli effettivi superi il 10%, le conseguenze per la Porsche potrebbero essere gravi. In quell’ipotesi, i clienti avrebbero diritto ad ottenere un risarcimento del danno e, nei casi più gravi, potrebbero pretendere la restituzione della somma versata per l’acquisto del veicolo. Sia la legislazione tedesca che quella statunitense prevedono sanzioni per le violazioni della procedura in fase di omologazione; dette sanzioni, in Germania, possono raggiungere i 5.000 euro per auto. Un’ulteriore conseguenza che potrebbe configurarsi sarebbe la richiesta di risarcimento da parte delle autorità fiscali nei confronti della casa tedesca, per via delle emissioni di CO2 inferiori rispetto a quanto avrebbero dovuto essere che consentono ai proprietari il pagamento di una tassa di proprietà più bassa. 



Aggiungi un commento
Ritratto di Il_Pirata
2 febbraio 2019 - 11:42
Ormai è chiaro e finalmente anche ufficiale che i consumi dichiarati dall’entrata in vigore delle regolamentazione Euro sulle emissioni inquinanti sono sempre state falsate; o meglio, sono sempre state calcolate in regime di utilizzo non reale. Sono svariate decadi di anni che i consumi dichiarati non corrispondono mai a quelli misurati. Sono anni quindi che le case automobilistiche truffano lo stato ed il cittadino, con la complicità di normative anti inquinamento irrealistiche. Anche se mi duole ammetterlo, perché adoro l’odore ed il rumore di un motore a benzina, l’unica soluzione è l’elettrico, anche se occorreranno anni per avere autonomie e possibilità di “rabbocco” equiparabili ad un motore endotermico.
Ritratto di Epigrams
2 febbraio 2019 - 12:45
Porsche forse avrà anche dichiarato dati inesatti, dati non veritieri, dati falsi, o come volete… Ma se guardate le varie prove di tutte le case automobilistiche non c'è alcun dubbio che le Porsche 911 sono uno dei pochissimi modelli al mondo ad avere dei consumi rilevati vicinissimi a quelli dichiarati, con delle differenze minime https://www.alvolante.it/prova/porsche-911-turbo-s. Di conseguenza se i consumi sono quasi uguali ai dati dichiarati, anche le emissioni vanno di pari passo. Magari tutti gli altri "truffassero" come Porsche. Gli "onesti" di solito ti dichiarano 26 km/l ma poi i dati rilevati sono 15 km/l.
Ritratto di Luzo
2 febbraio 2019 - 15:27
quindi per quqle motivo in porsche si sono autodenunciati per la loro minima ( ?) infrazione ? per alzare un polverone e far trovare nei guai tutti gli altri ( essendo loro i più ' onesti' a tuo dire) cominciando dalla casamadre?
Ritratto di Epigrams
2 febbraio 2019 - 15:51
Aver erroneamente calcolato (in buona fede o no) le emissioni senza prendere in considerazione il coefficiente di resistenza aerodinamica dell’auto e della resistenza al rotolamento delle gomme non c'entra nulla con il fatto che i consumi dichiarati delle Porsche 911 sono quelli che più si avvicinano ai valori reali su strada. Sono proprio due cose diverse, e fra le due preferisco chi alza il polverone e si autodenuncia per aver (in buona fede o no) dichiarato il falso sulle emissioni ma che poi rispecchia su strada i consumi dichiarati rispetto agli "onesti" che fanno tutto in regola ma poi fanno 12 km/l contro i 18 km/l dichiarati.
Ritratto di RS
4 febbraio 2019 - 08:29
Ma chi ha dato la laurea a quegli ingegneri? Oppure, è stato veramente un errore casuale? In ogni caso vanno presi provvedimenti... Riguardo ai consumi in un'auto che fa 10 al litro è più facile essere onesti, se dichiari 12 lo scostamento è minimo.
Ritratto di elitropi cristian
2 febbraio 2019 - 21:01
Nooooo.... La Porsche ha ammesso che i consumi e le emissioni non sono veritieri ??? Devono essere gli stessi ONESTONI che sono stati beccati con lo scandalo Diesel Volkswagen. IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO...
Ritratto di andrea120374
3 febbraio 2019 - 16:03
2
...e detto da uno che ha una golf....
Ritratto di marinomoretti
4 marzo 2019 - 09:58
ho acquistato una porsche macan febbraio di quest anno 2019 benzina 2000 con filtro antiparticolato.emiisioni dichiarate 225co2. la precedente senza filtro particolato emissioni 172 di co2. consumi dichiarati 10 km litro. con un andatura dolce non riesco a percorrere piu di 5-6 km litro...... e le emissioni inquinanti saranno alle stelle......e continuano aprendere per i fondelli.......
Ritratto di marinomoretti
4 marzo 2019 - 09:59
emissioni inquinanti
Ritratto di marinomoretti
7 marzo 2019 - 17:19
Ho ritirato settimana scorsa una porsche macan nuova 2000 benzina, 245 cv. A prescindere dai consumi dichiarati di 10 km litro, col piede dolce non riesi a superare i 5 km litro. Euro 6d. Emissioni inquinanti dichiarate 185 co2. Reali 245 di co2, col filtro antiparticolato. E il configurarore porsche italia e’ di nuovo sospeso per le emissioni inquinanti ancora falsificate a marzo 2019....! Complimenti alla porsche