La Porsche Cayenne ha fatto la cura dimagrante

02 marzo 2010

La Suv tedesca porta al debutto la tecnologia ibrida della Porsche. Rispetto al vecchio modello ha un aspetto più "snello", motori meno "assetati" e un abitacolo più lussuoso. Sarà in vendita da maggio.

TUTTA NUOVA - Per il 2010 la Cayenne cambia nelle forme, ora più “affilate” e meno massicce, e nei motori, più parchi. Il nuovo modello che sarà in vendita dal mese di maggio, condivide l'ossatura con la nuova Volkswagen Touareg, è più lungo di cinque centimetri ma anche più leggero: la Porsche dichiara per la Cayenne S ben 180 kg in meno rispetto alla precedente. Il merito è dell'utilizzo di diversi pannelli in alluminio per la carrozzeria e di una più evoluta trasmissione integrale abbinata a un nuovo cambio automatico a otto rapporti.

 

Porsche cayenne ginevra 2010 2

La gamma motori della nuova Cayenne resta quella conosciuta, anche se affinata nel rendimento: in media tutti i motori consumano il 20% in meno. Inoltre, il 3.6 V6 e il 5 litri V8 aspirato della Cayenne S erogano rispettivamente 10 e 15 CV in più.

IBRIDA - La vera novità, è però rappresentata dalla versione S Hybrid che utilizza un 3.0 V6 con compressore volumetrico da 333 CV accoppiato a un motore elettrico. Secondo la Porsche, la potenza complessiva di 380 CV e i 580 Nm di coppia a soli 1.000 giri, le garantiscono prestazioni analoghe a quella della Cayenne S da 400 CV, ma con consumi ed emissioni di CO2 inferiori: in media percorre 12,2 km/l ed emette 193 g/km. La Cayenne S Hybrid è in grado di procedere nella sola modalità elettrica fino a 60 km/h per brevi distanze e quando si procede ad andatura costante, come in autostrada.

A BOTTA CALDA - Avevate in mente la presenza da "carroarmato" della Cayenne? Bene, dimenticatela: come abbiamo potuto verificare qui al Salone di Ginevra il nuovo modello appare dal vivo molto più slanciato e snello. Un aspetto che rende la Cayenne un po' più sportiva e un po' meno una grossa Suv e per questo più “accettabile” anche dalla tradizionale clientela della Casa di Stoccarda. Verificheremo presto con un prova su strada se anche alla guida sarà più maneggevole e “grintosa”.

 

Porsche cayenne ginevra 2010 3

 

Nuova fuori, e dentro: la plancia ridisegnata, che nelle forme si ispira a quella della Panamera, dona un ambiente ancora più lussuoso all'abitacolo. Adesso ancora più versatile, grazie alla panchetta che scorre in avanti per aumentare i centimetri a disposizione delle gambe di chi siede dietro, o alternativamente lo spazio per le valigie.

> VAI QUI PER SAPERNE DI PIÙ DELLA PORSCHE CAYENNE

 

VIDEO
Porsche Cayenne
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
82
42
39
34
64
VOTO MEDIO
3,2
3.16858
261




Aggiungi un commento
Ritratto di PicoEvolution
2 marzo 2010 - 15:40
Che brutti quei fanaloni!!! sono una cosa disumana, vista da 3/4 non sembra neanche una Porsche, ma una vecchia suv Cinese..... Mamma mia che brutta(dietro) davanti non mi dispace.
Ritratto di giò
3 marzo 2010 - 10:16
davanti è migliorata, mentre dietro sembra una Toyota o una coreana. I fanali sono brutti, troppo grossi e il lunotto spiovente le ha tolto personalità: ormai sono tutte fatte così, sembra quasi una familiare!