NEWS

PPG Extra-Ordinary: i colori delle auto di domani

Pubblicato 07 dicembre 2020

La multinazionale americana ha presentato la rinnovata palette cromatica dedicata alle vernici automobilistiche: 80 tinte inedite che influenzeranno i colori delle automobili del prossimo futuro.

PPG Extra-Ordinary: i colori delle auto di domani

NUOVI TREND - PPG, colosso americano dell’industria chimica e partner dei più importanti gruppi automobilistici nel campo dei sigillanti e delle verniciature protettive e decorative, ha svelato la nuova gamma cromatica di vernici che verranno utilizzate da centinaia di automobili da qui ai prossimi anni. Il progetto - realizzato in collaborazione con FCA - prende il nome di Extra-Ordinary e ha l’obiettivo di creare nuovi spunti e tendenze per le verniciature del settore automobilistico: per fare ciò PPG ha realizzato un’ampia palette colori di 80 tonalità distinte in cinque macroaree in base al messaggio che le molteplici colorazioni mirano a comunicare. Questi raggruppamenti prendono il nome di “so conscious”, “so ethical”, “so normal”, “so beautiful” e “so bold” ed esprimono rispettivamente la volontà di cambiamento, l’attenzione alla sostenibilità, la voglia di tornare alla normalità, la bellezza e l’audacia.

PREVALGONO I TONI CALDI - Tutti i nuovi colori elaborati da PPG sono contraddistinti da cangianze, chiaroscuri e metallizzazioni che ne risaltano le sfumature a seconda delle linee delle carrozzeria e dell’impatto che ha la luce sulle superfici dell’auto. Questa nuova palette colori vede il prevalere di tonalità calde che spaziano dai rosa agli arancioni passando per diverse sfumature ramate senza dimenticare il bianco - un colore sempre più scelto dagli automobilisti e qui reinterpretato in molteplici variazioni cromatiche - il blu, anche nelle sue sfumature più vicine al verde acqua e il nero reso più “intrigante” da una particolare finitura olografica. Accanto alle normali procedure di sviluppo, ogni nuovo colore è stato poi trasposto in un modello computerizzato tridimensionale che permette alle case automobilistiche di visualizzare con notevole precisione l’effetto della verniciatura sulla vettura in maniera completamente digitale.





Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
7 dicembre 2020 - 12:18
tanto qua è tanto se con gli sconti di Poltrone e sofà e le Km 0 te la consegnano grigia canna di fucile come negli anni 80 anzi no bianca perchè se no c'è anche il sovrapprezzo.
Ritratto di Claus90
7 dicembre 2020 - 12:20
I colori del gruppo FCA sono i piu belli in commercio, le ultime tinte su nuova 500 elettrica sono stupende.Anche i colori Maserati ed alfaromeo tanta roba.
Ritratto di Giuliopedrali
7 dicembre 2020 - 12:26
Appunto ma poi in Italia le auto hanno al 99% 3 colori in croce.
Ritratto di Andre_a
7 dicembre 2020 - 12:45
9
@Giuliopedrali: vai in Corea e poi lo vedi cosa vuol dire avere tre colori in croce. l'Italia da questo punto di vista non è niente male
Ritratto di Giuliopedrali
7 dicembre 2020 - 12:52
Si in Oriente magari sono tutte bianche, ma va ben, qua basta andare a Trieste giuro e vedi le auto molto più colorate, tinte mai viste qua in Veneto, sarà la vecchia mentalità asburgica mitteleuropea di 100 anni fa... Poi colori io considero solo i colori che sceglievano i nobili inglesi sulle Rolls Royce 30 o 40 anni fa, veramente deliziosi, sfumature che valgono il quasi mezzo milione di Euro che costavano, e poi 20 strati di vernice, da piangere! Anche a fare uno striscio...
Ritratto di Flavio8484
7 dicembre 2020 - 23:00
I colori ci sono, se poi la gente sceglie fra tre tinte, che colpa ha fca????
Ritratto di AndyCapitan
7 dicembre 2020 - 15:17
1
... colori imbarazzanti insomma....quelli nuovi!!!....tanto la maggior parte della gente l'auto la compra in tonalita' di grigio...nera o bianca!!!!....Pedrali...la rolls royce lasciamola perdere...li' si' che c'era il top della qualita' anchwe se gli inglesi non sanno fare poi motori economici e duraturi....non per nulla si sono affidati negli ultimi decenni ai tedeschi.....ma poi te non eri per le auto cinesi?....guarda che sono molto piu' affidabili le DR che una Rolls!!!!
Ritratto di Claus90
7 dicembre 2020 - 15:59
Non credo se li propongono è perché c'è mercato e si vendono bene.
Ritratto di Giuliopedrali
7 dicembre 2020 - 16:59
Andy Capitan ma hai presente il fascino di una Rolls d'epoca e per il prezzo di una Panda, anzi una Panda usata, o anche il fascino di una 33, una SAAB o qulaunque auto inglese piuttosto vecchia, poi certo dalle inglesi uno non si aspetta l'affidabilità, ma ogni pezzo potresti costruirtelo anche da solo, solo che ci vorrebbe un milione di anni, tutto fatto a mano, come auto del futuro si mi piacciono le ultra moderne cinesi o altre però osservo già la nuova Ghost (semplicemente pazzesca, un jet privato) e aspetto qualche decennio quando verrà via a 5.000 Euro...
Ritratto di Giuliopedrali
7 dicembre 2020 - 17:04
Comunque Andy Capitan è vero che BMW ha creato finalmente delle Rolls Royce più affidabile e sempre affascinanti: Ghost e Phantom (meno affascinanti forse come telaistica perchè le Rolls avevano i due telai anteriori e posteriori ausiliari oltre quello centrale come anche la Austin 1100 che avevo) però nel 2000 il motore BMW V8 4400 cm3 fu istallato nell'enorme cofano delle Silver Seraph e dismesso dopo un'anno, i proprietari di Rolls inglesi, i lord insomma non lo accettavano proprio e fu ri-istallato il Rolls Royce V8 6745 cm3, poi anche con la migliore Phantom (veramente il top tra le auto di oggi altro che supercar) si dovette portare il V12 BMW a 6745 cm3 se no gli acquirenti non lo accettavano...
Pagine