NEWS

Quanto costa mantenere un’auto?

Pubblicato 05 novembre 2019

Il sito SosTariffe ha realizzato uno studio comparativo dove ha confrontato i costi annuali regione per regione.

Quanto costa mantenere un’auto?

QUANTO MI COSTI - Il costo medio per mantenere un’auto in Italia è di 1.614 euro l’anno, con un incremento di un più 6,58% rispetto ai dati che sono stati registrati nel 2018. È quanto emerge dalle rilevazioni effettuate dal comparatore di offerte SosTariffe, che, ad ottobre 2019, ha analizzato le varie fonti di spesa per l’auto verificando i costi regione per regione. Tra le varie voci di spesa che vanno a definire l’ammontare totale annuo, c’è il carburante, che pesa 891 euro, seguito dalla polizza RC auto, che, in media, costa 573 euro, infine, troviamo il costo del bollo e della revisione, che arrivano a circa 149 euro. 

CHI PIÙ E CHI MENO - Tuttavia il costo annuale per il mantenimento dell’auto cambia da regione a regione, con differenze anche piuttosto importanti. Stando a quanto riportato da SosTariffe, nelle regioni del sud Italia si spende di più; la maglia nera spetta alla Campania, a causa dell’esborso dovuto alla RC auto, che in media costa 1.100 euro all’anno, con una spesa media complessiva di circa 2.112 euro. Sempre a causa del costo della RC auto, risultano care anche la Puglia, con un costo medio di 1.863 euro, e la Calabria, dove la gestione dell’auto comporta una spesa annuale di 1.783 euro. Discorso opposto per la Liguria, dove si spendono mediamente 1.498 euro (grazie ad un costo minore del carburante), che si posiziona al di sotto della media nazionale di oltre 100 euro. Tra le regioni “economiche” rientrano anche il Molise, 1.505 euro all’anno, e la Lombardia, con 1.507 euro; quest’ultima regione riesce a contenere i costi grazie a prezzi medi contenuti per la polizza RC auto, di circa 455 euro all’anno.

2019 IN AUMENTO - Nonostante la presenza di alcune regioni particolarmente virtuose, il 2019, rispetto al 2018, ha fatto registrare un aumento dei costi del +6.58% a causa della crescita significativa registrata in Friuli (rincari maggiori del 35%; 1.117 euro all’anno nel 2018 che sono cresciute a 1.509 euro nel 2019), Valle d’Aosta (+22%; 1.259 contro 1.536 euro), Puglia (+22%; da 1.529 a 1.863 euro) e Emilia Romagna (+20%; da 1.314 a 1.576 euro). 

IN CALO - Tra le regioni in controtendenza, il Molise (i costi registrano un calo del 19,76% con oltre 300 euro in meno), Umbria (dove si è passati da oltre 1.893 del 2018 a 1.624 euro nel 2019, con un calo del 14.17%), e Veneto, con la spesa annuale che passa da 1.722 euro a 1.649 euro registrando un calo del 4.26% (in questa regione si registra il costo più alto per il carburante che incide sulla spesa complessiva per 1.000 euro all’anno circa). Nonostante sia una delle regioni più care d’Italia, nel 2019 sono diminuite del 2% le spese in Campania, dove la spesa passa da 2.155 a 2.112 euro, con un risparmio di poco più di 40 euro. In calo anche la spesa per gli automobilisti del Trentino Alto Adige dove l’esborso annuale per il mantenimento del veicolo si fermano a 1553 euro, con un calo del 1.67% rispetto al 2018.





Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
5 novembre 2019 - 11:23
8
E la manutenzione ordinaria é gratis? O non la calcolano perché tanto non la fa nessuno?
Ritratto di Alfiere
5 novembre 2019 - 11:31
1
Quella ordinaria magari dipende dall'auto e non è computabile?
Ritratto di Andre_a
5 novembre 2019 - 11:46
8
si puó fare una media. Anche rcauto, carburante e bollo dipendono dall'auto, l'unica cosa uguale per tutti (credo) é la revisione.
Ritratto di Alfiere
5 novembre 2019 - 14:58
1
Una media di dati basati su variabili incontrollabili. No, non si può fare e l'eventuale risultato non avrebbe significato statistico. Si potrebbe utilizzare un particolare modello di auto, ma il valore dello studio statistico sarebbe troppo limitato.
Ritratto di Andre_a
5 novembre 2019 - 15:28
8
Scusami, ma non capisco la differenza con le altre variabili. Per calcolare rcauto, carburante e bollo devi conoscere almeno le auto e i chilometraggi degli italiani. Se quei dati li hai, considerando che gli intervalli e i costi di manutenzione non sono certo un segreto di stato, puoi facilmente calcolare una media significativa anche dei costi della manutenzione ordinaria. La manutenzione ordinaria costa sicuramente piú di bollo e revisione, se fai uno studio intitolato "Quanto costa mantenere un’auto?", secondo me non puoi ignorarlo.
Ritratto di Alfiere
5 novembre 2019 - 18:40
1
Carburante, bollo e assicurazione dipendono da variabili che possono essere comuni a molte auto nonostante il marchio che portano sul cofano. kW, consumo e cilindrata sono grandezze standard e riproducibili. La manutenzione invece, tra una 500X 1.6 ed una Mini Countryman D, nonostante dati di targa simili, sono due conti separati.
Ritratto di Pavogear
5 novembre 2019 - 19:05
@alfiere in realtà sarebbe semplice anche tenere conto della manutenzione ordinaria: i dati sul numero di auto circolanti per ogni segmento ci sono (ad esempio si sa quante sono le panda, le A4) e via dicendo. Si sa anche in media quanti chilometri fanno gli automobilisti. Senza questi due dati infatti non sarebbe possibile calcolare una media sulle spese di assicurazione, bollo e spesa per il rifornimento, solo per fare un esempio. Infine, una volta in possesso di questi due dati, basta fare una valutazione dei costi medi della manutenzione ordinaria come banalmente i tagliandi e sei a posto. Chiaro che poi rimangono fuori i casi in cui l'auto per qualche motivo ha un problema, ma non avrebbe nemmeno senso considerare dati come questi
Ritratto di Pavogear
5 novembre 2019 - 19:00
@Andre_a dato che molte persone fanno manutenzione all'auto solamente quando i pezzi si rompono perché portati all'estremo, è naturale che l'indagine non tenga conto dei costi di ordinaria manutenzione, no? Tutto nella norma...
Ritratto di Andre_a
5 novembre 2019 - 20:51
8
@Pavogear: si, e magari bollo e assicurazione sono così "bassi" perché anche quelli che non li pagano fanno media :)
Ritratto di federico p
5 novembre 2019 - 23:15
2
Assicurazione so di persone che pagano anche 250€ annui e per il bollo per auto di pochi CV anche solo 100€ si pagano
Pagine