NEWS

La Renault è al lavoro sulla Clio 2019

4 aprile 2018

L'utilitaria francese sarà un'evoluzione di quella attuale, che ha riscosso un grande successo nei 6 anni di vendita. 

La Renault è al lavoro sulla Clio 2019

NESSUNA RIVOLUZIONE - Per la Renault si avvicina il non facile compito di rinnovare la Renault Clio, l'utilitaria a cinque porte "rivale" di Volkswagen Polo e Peugeot 208 che è stata nel 2017 la seconda automobile più venduta in Europa. L'edizione odierna della Clio ha ormai sei anni, quindi i tempi sono maturi per l'arrivo della nuova generazione, che a livello di stile sarà un aggiornamento di quella in vendita e dovrebbe esordire al Salone di Parigi dell’ottobre 2018 per essere disponibile nei primi mesi del 2019. Lo dimostrano le immagini pubblicate dal sito internet Motor.es, in cui si vede un esemplare di prova dell'auto mascherato con adesivi e protezioni supplementari per non far intuire come sarà l'aspetto della carrozzeria di produzione.

C'È IL NUOVO 1.4 - La quinta generazione della Renault Clio non sembra discostarsi molto da quella odierna e ne mantiene la sagoma sportiveggiante e muscolosa. La mascherina sembra più grande, come sulle recenti Mégane e Scénic, mentre il portellone dà l'impressione di essere più sagomato e tridimensionale rispetto alla Clio oggi in vendita. L'utilitaria francese dovrebbe adottare la stessa piattaforma della Nissan Micra (sono costruite nella stessa fabbrica) e quasi certamente sarà dotata di motori benzina e diesel evoluti, a partire dal moderno 1.4, in grado cioè di rispettare le più recenti normative antinquinamento senza perdere in guidabilità. Un grosso passo avanti si attende per qualche riguarda i sistemi di assistenza alla guida (frenata automatica, mantenimento di corsia, cruise controll adattativo, ecc) dei quali oggi la Clio è sprovvista e che non potranno mancare su un’auto del 2019.

Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
4 aprile 2018 - 13:25
Dovesse allinearsi ai recenti progressi in termini di qualità (finiture) del resto della gamma, si porrebbe al vertice del segmento, anche perché il design di quella attuale è stato molto apprezzato (sicuramente una delle più belle, se non la più bella). Al momento, ritengo che la migliore per qualità/prezzo/guidabilità sia la Fiesta, che, incredibilmente, non ha i full-led, nemmeno in opzione!!!
Ritratto di Alfiere
4 aprile 2018 - 13:30
1
Fiesta nuova a livello di design perde parecchio per un pubblico giovane, forse in favore di una migliore accoglienza "al femminile". Dimentichi comunque l'ottima Mazda 2 e la Yaris
Ritratto di tramsi
4 aprile 2018 - 13:44
Non le dimentico: per qualità/prezzo/guidabilità ritengo la Fiesta migliore. Oltretutto, basta andare sul configuratore e vedere l'entità dello sconto - che cambia in funzione dell'allestimento e/o della motorizzazione -, decisamente migliore rispetto a Mazda. Infine, al di là dalle qualità intrinseche della macchina, la rete di vendita/assistenza Mazda nel meridione è estremamente ridotta.
Ritratto di Moreno1999
4 aprile 2018 - 14:07
4
Nel mio caso, la Fiesta preventivata costava 800€ in più della Mazda2 a parità di dotazione. Rimangono comunque due ottime utilitarie
Ritratto di studio75
5 aprile 2018 - 15:51
5
Le Fiesta le rubano molto. Per star tranquilli dai ladri è meglio la Mazda 2.
Ritratto di Leonal1980
5 aprile 2018 - 08:48
3
In termini di finiture renault prima che diventi la migliore della gamma, ne passa di acqua sotto i ponti.... invece tra tutte quelle che ho provato la polo è la più premium in finiture ed infotaiment, anche se in foto non rende lo ammetto, dal vivo è un 'altra cosa nettamente, infatti l'abbiamo acquistata.
Ritratto di Leonal1980
5 aprile 2018 - 11:38
3
No gamma volevo dire segmento....
Ritratto di Fr4ncesco
5 aprile 2018 - 17:53
Dal vivo pare la Gol brasiliana, semmai capitasse di incrociarne qualcuna.
Ritratto di Boys
5 aprile 2018 - 21:08
1
Gusti personali per la polo..ognuno con i propri denari acquista cio che vuole ma la polo premium....proprio no ..la plasica degli interni è dura come altre che costano meno...quindi ...ma ripeto sono gusti personali.
Ritratto di Moro42
27 agosto 2018 - 15:54
Non è necessario che debba passare parecchia acqua sotto i ponti. Già la Megane ha delle ottime finiture interne, quasi a livello di Golf 7 (che possiedo e che ha perso quel rumore di solido e ovattato quando si chiudono gli sportelli posteriori). Ho visto la nuova polo e, nell'allestimento Trendline, è quanto di più scarso possa esistere nei materiali con cui sono realizzate le plastiche della plancia, dei pannelli portiera e, addirittura, il retro dei sedili posteriori e in nuda lamiera senza essere ricoperta da moquette. Gli assemblaggi sono ottimi, ma la qualità Volkswagen di oggi non è più assolutamente paragonabile a quella di una volta.
Pagine