NEWS

Renault Mégane eVision: ha un futuro assicurato

Pubblicato 15 ottobre 2020

Renault conferma che la Mégane eVision darà origine nel 2021 a un modello di serie con motore elettrico, basato sulla piattaforma CMF-EV.

Renault Mégane eVision: ha un futuro assicurato

IL PROSSIMO ANNO - La Renault Mégane eVision è il prototipo con il quale la casa francese anticipa un modello di serie atteso già nel corso del 2021. E, visto il nome, potrebbe appartenere alla famiglia della nuova generazione della Mégane che, guarda caso, dovrebbe debuttare il prossimo anno. La Mégane eVision è una moderna crossover con forme muscolose e dinamiche per effetto del cofano alto, delle fiancate con passaruota pronunciati e del tetto basso con ridotta superficie vetrata laterale.

NUOVO PIANALE - La Renault Mégane eVision è basata sul nuovo pianale CMF-EV, sviluppato da Renault e Nissan e portato all’esordio dalla crossover Nissan Ariya. È studiato per l’impiego sulle sole auto elettriche, dunque ha soluzioni specifiche per questo genere di alimentazione: le batterie di 60 kWh sono collocate sotto il pavimento, in modo da sottrarre poco spazio all’abitacolo, e sono strutturali, perché contribuiscono ad assorbire l’energia in caso di urto laterale. Il pavimento interno è piatto. Le pile si ricaricano fino a 22 kW in corrente continua, a 130 kW in corrente alternata. 

TAGLIA SMALL - Il pianale CMF-EV, consente di massimizzare lo spazio interno, perché le ruote si trovano agli estremi della carrozzeria: la Renault Mégane eVision ha infatti un passo di 277 cm, generoso in rapporto alla lunghezza complessiva, che è di soli 421 cm. La Renault Mégane eVision è alimentata da un motore elettrico, che invia alle ruote anteriori 217 CV di potenza e 300 Nm di coppia. Le prestazioni dichiarate, per un’auto che pesa 1.650 kg, sono di circa 8 secondi per lo scatto da 0 a 100 km/h.





Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
15 ottobre 2020 - 17:39
Molto massiccia... queste crossover uniscono i difetti delle carrozzerie da cui derivano invece di esaltarne i pregi! Poi questo continuo alzarsi della linea di cintura le fa apparire ancor più sproporzionate... ormai sembrano carrarmati con così poche superfici vetrate laterali!
Ritratto di Giuliopedrali
15 ottobre 2020 - 18:26
Sembra l'imitazione e anche poco riuscita della Changan Uni-T. anni che copiamo i cino torinesi. E questa è ancora un proptotipo, l'altra è già una hit di vendite.
Ritratto di Alfiere
15 ottobre 2020 - 18:49
1600kg di auto in 4 metri e 20. Wow
Ritratto di domila
15 ottobre 2020 - 18:56
Il fatto che porti il nome Megane ed è il prototipo di un crossover mi fa temere che la prossima Megane abbandonerà la veste di berlina compatta...spero di no perché attualmente è tra i miei segmento C preferiti.
Ritratto di Giuliopedrali
15 ottobre 2020 - 19:00
La meno bella, pefino in questa trasformazione in crossover, prototipo neanche particolarmente realistico poi e imitante la Changan Uni-t cinese molto migliore e già in vendita, sembra ancora una semi ciofeca.
Ritratto di domila
15 ottobre 2020 - 19:03
Boh, leggendo tra i vari commenti, non solo su al volante ma da altre parti, ho visto che l’attuale Megane o piace molto o proprio è bocciata. Io invece la promuovo a pieni voti, non solo per la linea.
Ritratto di Giuliopedrali
15 ottobre 2020 - 19:04
Si bella quanto una Leon...................
Ritratto di domila
15 ottobre 2020 - 19:09
A me la Leon non piace
Ritratto di domila
15 ottobre 2020 - 19:22
E comunque, perché mi devi per forza convincere che la Megane di oggi è brutta? A me piace, a te no, ci sta, è normale. Si chiamano gusti personali.
Ritratto di Miti
15 ottobre 2020 - 22:06
1
Anche a me la Megane attuale in veste più sportiva ( non la RS ma solo con gli optional sportivi per la carrozzeria , no mi viene in mente come si chiama l'allestimento ) , a parte i fanali che no mi hanno mai convinta è molto ben piazzata a terra e sembra anche solida. Sono salito su in una concessionaria è mi ha fatto una buona impressione.
Pagine