NEWS

Renault: la “carica” delle ibride

19 ottobre 2020

Nel primo semestre del 2021 arriveranno le versioni ibride full e ibride leggere della Captur e dell'Arkana e la Mégane ibrida plug-in.

Renault: la “carica” delle ibride

LA FAMIGLIA DI ALLARGA - A gennaio venivano annunciate le prime auto nella nuova famiglia di ibride della Renault: l’utilitaria Clio E-Tech e la crossover Captur E-Tech Plug-In (qui per saperne di più), seguite a febbraio dalla Mégane Sporter E-Tech Plug-In. Ora la casa francese toglie i veli a tre nuove vetture della gamma E-Tech: sono le Captur E-Tech, Arkana E-Tech e Mégane berlina E-Tech Plug-In, tutte in arrivo nel primo semestre del 20201. 

DUE MOTORI ELETTRICI - Le Renault Captur E-Tech e Arkana E-Tech hanno il medesimo sistema ibrido di tipo full della Clio E-Tech. Si tratta di un sistema originale, con due motori elettrici che lavorano in simbiosi con il 1.6 a benzina; in tutto, i cavalli sono 140. Il primo motore elettrico è integrato al cambio, privo di frizione: il motore elettrico principale ha quindi il compito di muovere la vettura da ferma. Ad una certa velocità la seconda unità elettrica avvia il 1.6 e il motore elettrico inserito nel cambio assolve al compito di sincronizzare i giri del motore con quelli delle ruote, per consentire l’innesto delle varie marce (qui per saperne di più).  

CONSUMI RIDOTTI - Le Renault  Captur E-Tech e Arkana E-Tech dispongono di una batteria agli ioni di litio di 1,2 kWh, non ricaricabile dalla rete elettrica esterna, e alloggiata sull’asse delle ruote posteriori. Stando alla casa francese, il sistema ibrido consente alle Renault Captur e Arkana E-Tech di viaggiare in città con la sola trazione elettrica per l’80% del tempo, per un risparmio di benzina del 40% rispetto ad un motore di potenza analoga. 

ANCHE LA BERLINA È PLUG IN - La Renault Mégane E-Tech Plug-In ha una versione ancora più evoluta del sistema ibrido. Oltre alla potenza complessiva, che raggiunge i 160 CV, cambiano anche le batterie: non solo perché immagazzinano 9,8 kWh, ma perché si possono ricaricare dall’esterno. E così, spinta dalla trazione elettrica, la Mégane E-Tech Plug-In percorre fino a 65 km in città e 50 km su percorsi extra-urbani.  

DEBUTTA L’IBRIDO LEGGERO - In più, per le Renault Captur e Arkana, oltre all'ibrido E-Tech di cui sopra, arriva anche il sistema ibrido leggero per il motore turbo benzina 1.3 TCe, nelle versioni da 130 e 160 CV, basato su una batteria di 12 V. Questo sistema, del quale non sono ancora stati resi noti i dettagli tecnici, non consente la marcia con il motore elettrico, ma aiuta a ridurre i consumi in città e migliora la ripresa.

Renault Captur
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
61
58
39
24
30
VOTO MEDIO
3,5
3.45283
212




Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
19 ottobre 2020 - 10:03
la prova di alvolante ha sbugiardato i dati di autonomia elettrica della captur ibrida da 33000 euro. 38 km sul misto,dopo di chè si inquina con la benzina! è la dimostrazione che l'ibrido non ha più senso. o tutto elettrico o termico a gas.
Ritratto di pecchioli3
19 ottobre 2020 - 10:27
9
Bhè 40km senza utilizzare benzina significa che la maggior parte delle persone viaggerebbe così durante il giorno. Anche io utilizzo il gpl, ma quel 1.0 tce 5 marce, non è nemmeno paragonabile al 1.6 plugin, automatico. Per il tutto elettrico, siamo ancora lontani dalla diffusione di massa per ovvi motivi...
Ritratto di RubenC
19 ottobre 2020 - 12:59
1
otttoz, ma no, scusa, il plug-in è per forza meglio del termico puro (almeno come impatto ambientale, ma non solo). Ok, dopo i 40 km inquini tanto, però hai quei 40 km.
Ritratto di deutsch
19 ottobre 2020 - 13:46
4
Finito l'uso elettrico diventa cmq full Hybrid. Peserà 100 kg in più ma sono ampiamente compensati dell'ibrido. La Captur plug-in ha fatto 17.5 contro i 15 circa della 1.3. in città in elettrico si arriva a 50 effettivi
Ritratto di deutsch
19 ottobre 2020 - 14:29
4
Pesa 200 kg in più ma per il resto non cambia. 52 in elettrico in città senza considerare il recupero. Ed al netto degli incentivi costa come la 1.3. può piacere oppure no la plug-in ma è sempre una soluzione in più. Come tutte le cose ha senso se sfruttata nella maniera corretta, senso non convenienza economica .... Per quello c'è la gpl.
Ritratto di pierfra.delsignore
19 ottobre 2020 - 13:39
4
Dipende sempre da che utilizzo ne fai, l'ibrido va benissimo per l'uso cittadino e le medie percorrenze, mica tutti fanno 400 km il giorno, la maggioranza percorre brevi tratti cittadini ed in tangenziale in cui l'ibrido ad oggi è la scelta peno inquinante e di maggior risparmio
Ritratto di Neofita
19 ottobre 2020 - 14:25
il che vuol dire che per il normale pendolarismo casa/ufficio l'elettrico basta e avanza
Ritratto di andrea999
19 ottobre 2020 - 16:48
Non è che tutti lavorano a 10 minuti da casa... C'è tanta gente che vive in provincia si fa 100-150km ogni santo giorno... Diciamo che è ottima per l'uso cittadino e non ti penalizza affatto nell'uso extraurbano e nei viaggi. Per me è buona così non ha senso oltre 40km in elettrico su una ibrida...
Ritratto di Giulio Ossini
20 ottobre 2020 - 16:51
La prima volta che ti vedo scrivere qualcosa di sensato dopo migliaia di post sconclusionati!
Ritratto di Claus90
19 ottobre 2020 - 11:14
Auto plasticose è di dubbia qualità, sull'affidabilità si va a fortuna, hanno rovinato anche la Nissan , chissà De Meo cosa combinerà con lo stile.
Pagine