NEWS

Renault: senza aiuti potrebbe fallire

Pubblicato 22 maggio 2020

Lo ha detto il ministro delle finanze francese; lo stato, che ne detiene il 15%, si prepara a sostenere uno dei marchi nazionali più importanti.

Renault: senza aiuti potrebbe fallire

PAROLA DI MINISTRO - Secondo un articolo dell’agenzia Reuters, il ministro delle Finanze francese Bruno Le Maire ha sostenuto in un’intervista che la Renault (lo stato francese detiene il 15% delle azioni del gruppo) potrebbe fallire se non riceverà aiuti consistenti nel giro di breve tempo. La causa è ovviamente da ricercare nella profonda crisi innescata dal coronavirus. Nel corso dell’intervista Le Maire ha anche detto che lo stabilimento Renault di Flins, fuori Parigi, non deve chiudere, che la casa automobilistica dovrebbe salvaguardare i posti di lavoro in Francia restando nel contempo competitiva sul mercato dell’auto.

LA ALPINE POTREBBE CHIUDERE - Una situazione difficile da gestire anche perché la Renault deve presentare a breve un piano di riduzione dei costi di 2 miliardi di euro per i prossimi due anni. Il fatturato del primo trimestre è sceso del 19% a 10,1 miliardi di euro, con un calo delle vendite in Europa del 36%. Tra le varie possibilità ventilate in queste settimane si è parlato della chiusura di diversi stabilimenti di componentistica in Francia oltre che del sito di Dieppe dove si fabbricano le Alpine. La grande struttura di Flins appena fuori Parigi, potrebbe essere riadattata per altri usi.

UN PRESTITO DI 5 MILIARDI - Le Maire ha aggiunto che il presidente del Gruppo Renault, Jean-Dominique Senard, sta lavorando al nuovo piano strategico con il sostegno del governo francese. Nel corso di un’altra intervista, Le Maire, ha per così dire quantificato la discussione dicendo non era ancora stato firmato il prestito di 5 miliardi di euro per Renault e che le trattative proseguivano. Ha inoltre aggiunto che il governo francese chiede precisi impegni da parte della casa in tre settori in cambio di aiuto: i veicoli elettrici; il trattamento equo dei vari fornitori e la priorità nello sviluppo di tecnologie avanzate. Il governo francese ha anche chiesto alle case automobilistiche transalpine di trasferire la produzione di tutti i veicoli in Francia.



Aggiungi un commento
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
22 maggio 2020 - 18:42
CIAONE PROPRIO.
Ritratto di impala
23 maggio 2020 - 11:55
.... visto i pessimi prodotti che fa da anni la renault con questa scarsa affidabilita è tutti i scandali dovuti hai problemi di elettronica che non finiscono piu, alla scarsa affidabilita dei motori dci è anche quelli a benzina tce, dei cambi automatici ma anche manuali, per parlare solo di questo ... e normale che la renault è fallita ... per fortuna hanno lo stato francese per salvare questo incubo, ma hanno pensato a risarcire tutti i clienti che si sono fatti rubare da anni da questo pessimo marchio.
Ritratto di Giuliopedrali
23 maggio 2020 - 12:55
impala probabilmente hai ragione, non sono troppo informato, ma guarda anche alle figure che fa Mopar in USA, non pensavo, per esempio documentato ampiamente da CBS news, quasi tutti i veicoli Dodge/RAM, Jeep sono meno sicuri rispetto a GM, Ford ai coreani e giapponesi a volte conn risultati davvero allucinanti.
Ritratto di oyto
24 maggio 2020 - 14:23
.... visto i pessimi prodotti che fa da anni la fifiat con questa scarsa affidabilita è tutti i scandali dovuti hai problemi di elettronica che non finiscono più, alla scarsa affidabilita dei motori Multijet e anche quelli a benzina Multiair, dei cambi automatici ma anche manuali, per parlare solo di questo ... e normale che la fifiat è fallita ... per fortuna hanno lo stato italiano per salvare questo incubo, ma hanno pensato a risarcire tutti i clienti che si sono fatti rubare da anni da questo pessimo marchio
Ritratto di mariofiore
25 maggio 2020 - 09:21
Sig. Oyto. Lei è un diffamatore. Sono anni che ho prodotti Fiat e mai nessuna loro auto ha fatto meno di 500.000 km di percorrenza con il motore a gasolio. Mai avuto un problema elettrico se non una lampadina fulminata ogni 2/3 anni. Quindi sparacavolate finiscila di lavorare per qualcuno che ha interesse a distruggere l'immagine di una fra le aziende automobilistiche più di qualità reali oggi esistenti al mondo.
Ritratto di Giuliopedrali
25 maggio 2020 - 18:03
Però, signor mariofiore io e la mia famiglia abbiamo sempre avuto auto inglesi e poi italiane (ma di scuola austriaca) quindi mai Fiat, però devo dire che già da piccolo la mia Austin faceva effetto perchè andava in moto sempre mentre le Fiat mai, poi di storie di Fiat con problemi ce n'erano tante, magari oggi la qualità è migliorata, quello che non è migliorato è la sicurezza, guardando video USA NHTSA su crash test USA, possibile che le FCA-Mopar: Jeep. RAM, Dodge debbano sempre ottenere i peggiori risultati rispetto all'intera concorrenza, e qui da questa sponda dell'Oceano è uguale con Fiat/Lancia, possibile che una Renault o un'Audi (è uguale) che ottenesse un basso punteggio nei crash farebbe notizia, mentre per una FCA è perfino scontato, boh.
Ritratto di mariofiore
26 maggio 2020 - 08:41
Ho fatto un incidente frontale con la Tipo è sono ancora vivo. Mi ricordo che le Alfa Giulia e la Maserati Ghibli erano hai vertici della categoria.
Ritratto di No doubt
25 maggio 2020 - 19:11
Caro sig mariofiore io ho fatto 440000 km con un cherokee comprato nuovo nel 2005 rivenduto 2014 Motore affidabile si ma centralina cambiata 4 volte...impianto elettrico da brivido. Mai più jeep
Ritratto di mariofiore
26 maggio 2020 - 08:36
Nel 2005 la Jeep utilizzava eletttonica Mercedes.
Ritratto di Giuliopedrali
26 maggio 2020 - 17:10
Ho visto il Grand Cherokee dei Carabinieri proprio prima, che non restino per strada...
Pagine