NEWS

Torna a ruggire la Volkswagen Golf con due motori

30 aprile 2018

Restaurata la Golf da 652 CV sviluppata per la Pikes Peak del 1987, in vista dell’edizione 2018.

Torna a ruggire la Volkswagen Golf con due motori

31 ANNI DOPO - La Volkswagen ha deciso di ritornare a correre quest’anno la gara in salita Pikes Peak, negli Stati Uniti, una impegnativa corsa “tutta curve” di 19,99 chilometri con arrivo a 4.300 metri sul livello del mare. Per farlo ha realizzato il prototipo elettrico Volkswagen I.D. R, una estrema coupé guidata dal pilota francese Romain Dumas che proverà a stabilire il record sul tempo per auto a batterie. La I.D. R è un’auto ben diversa rispetto a quella in gara nel 1987, l’ultimo anno in cui la Volkswagen ha disputato la corsa, quando al via c’era una versione elaborata e potenziata della Golf, equipaggiata con due motori a benzina di 1.8 litri e in grado di sviluppare una potenza di 650 CV. Quell’auto è stata rimessa a nuovo dalla Volkswagen Classic ed esibita nei giorni scorsi al fianco della I.D. R. 

DUE MOTORI E DUE CAMBI - Il progetto della Golf per la Pikes Peak 1987 venne ultimato dalla Volkswagen in 6 mesi e fu curato dal “mitico” ingegnere Kurt Bergmann, titolare di una scuderia di Formula 1 negli Anni 60 che fece correre anche il giovane Niki Lauda. Bergmann ed i tecnici coinvolti nel progetto svilupparono una Golf che aveva ben poche affinità con quella in vendita, a partire dal telaio monoscocca in alluminio fino alla carrozzeria in plastica. Davanti e dietro la cabina di guida sono montati in senso longitudinale due motori quattro cilindri 1.8, gli stessi della Golf GTI, dotati di una turbina KKK per aumentare la potenza da 139 CV a 326 CV. Ciascun motore è dotato di un proprio cambio, quindi la Volkswagen Golf per la Pikes Peak può avere la trazione sulle ruote davanti, dietro o su tutte e quattro.

EPILOGO SFORTUNATO - All’epoca la Pikes Peak era una corsa ai limiti della follia, visto che il terreno non era asfaltato e le automobili erano dei veri e propri mostri. Basti pensare che la Golf era un bolide da 652 CV per soli 1.020 kg, lungo 20 cm in più di quella in vendita ma pur sempre molto compatto (420 cm). Il pilota Jochi Kleint diede una grande dimostrazione di forza nelle qualifiche e stabilì il quarto miglior tempo pur utilizzando un solo motore, ma in gara non ottenne gli stessi risultati e fu costretto a ritirarsi per colpa di una rottura nel circuito della lubrificazione. La Golf è stata restaurata nel garage dello specialista Jörg Rauchmaul, che in accordo con Bergmann ha deciso di limitare la potenza del motore a circa 500 CV.

Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
30 aprile 2018 - 14:07
1
Certo che una volta quesi già facevano motori 1.8cc da 650/2=325HP. Poi è vero che ruppe la lubrificazione ma mi sembra essere passati a un eccesso di cautela se ora sulla Polo (che avrà circa le dimensioni della Golf dell' 87) per la versione di punta devono ricorrere a un 2.0cc per ricacciarci in fondo soli 200HP. La 308 (che non è nemmeno tedesca) col 1.6cc fa ben altre potenze. Eppure un motore più compatto e leggero risaputamente offre ben noti vantaggi in termini dinamici.
Ritratto di gjgg
30 aprile 2018 - 14:07
1
Certo che una volta quesi già facevano motori 1.8cc da 650/2=325HP. Poi è vero che ruppe la lubrificazione ma mi sembra essere passati a un eccesso di cautela se ora sulla Polo (che avrà circa le dimensioni della Golf dell' 87) per la versione di punta devono ricorrere a un 2.0cc per ricacciarci in fondo soli 200HP. La 308 (che non è nemmeno tedesca) col 1.6cc fa ben altre potenze. Eppure un motore più compatto e leggero risaputamente offre ben noti vantaggi in termini dinamici.
Ritratto di Andrea Lexus
30 aprile 2018 - 14:30
La Golf R con er 2.0cc fa ben altre potenze arrivando a 310HP (e non è nemmeno premium) mentre er Giulia si ferma a soli 280HP, e guardacaso propone un 2.0cc da 200HP proprio come er Polo GTI (che non è neanche er versione più potente visto che deve uscire er Polo R)
Ritratto di gjgg
30 aprile 2018 - 15:17
1
Infatti per la Golf e la Leon coi loro 300 e passa HP il 2.0 ci sta (anche se poi il 2.0cc mercedes fa molto di più). La stessa cosa che in parte avevo pensato io, ossia che è in previsione Polo R (quindi sai ufficialmente che si fa?), anche se difficile immaginare che sfrutterà gli interi 310HP del motore perché andrebbe a scavalcare la Audi S1 e la cosa mi sembra improbabile. Quindi torniamo a bomba che per 220-225Hp (sempre se siamo sicuri che faranno la Polo R) comunque un motore più leggero ci poteva stare.
Ritratto di Andrea Lexus
30 aprile 2018 - 16:08
Certo che er Polo R si farà, forse non lo sai ma esisteva già 5 anni fa er Polo R con ben 220HP, mentre alcune premium del segmento (senza citarle per non innervosire i fans) si fermavano alla misera potenza di 170HP. Ora la nuova Polo R non avrà sicuramente 300HP (anche se potrebbe visto che er 2.0 cc da 310HP c'è l'hanno già) altrimenti che figura ci farebbero alcune premium sportive che con i loro 2.0cc turbo benzina a trazione posteriore hanno appena 200HP se pure una generalista Polo facesse meglio. A volte limitarsi con la potenza serve anche per non mettere troppo in imbarazzo alcuni marchi premium che in questo segmento ancora adesso si fermano a 170HP.
Ritratto di Fr4ncesco
30 aprile 2018 - 16:21
La potenza è nulla senza controllo (cit).
Ritratto di Andrea Lexus
30 aprile 2018 - 17:15
Esatto, per fortuna i tempi sono cambiati ed ora le bare mobili come le Fiat Uno turbo non le fa più nessuno.
Ritratto di Fr4ncesco
30 aprile 2018 - 17:32
Fortunatamente no, però anche una Polo telaisticamente non supporterebbe (e sopporterebbe) 300cv non essendo una sportiva doc ma un'utilitaria elaborata stock che certo può essere divertente ma la potenza e qualche accorgimento non soddisferebbero la guida in senso puro, quindi si tratta più di limiti fisici che di marketing.
Ritratto di gjgg
30 aprile 2018 - 17:48
1
Stock è un po' relativo, considera che (se non erro) già la precedente R in verità era una serie limitata a (se non ri-erro) nemmeno 3000pz. Quindi alla fine resterebbe un'auto piu dimostrativa che altro, e volendo fare confronti con le varie concorrenti la vera versione di punta che in qualsiasi momento chiunque può ordinare in qualsiasi concessionaria (se anche la nuova R fosse a numero chiuso) sarebbe la Gti
Ritratto di flavio84
30 aprile 2018 - 22:13
Ed è un gran peccato...all epoca di uno turbo ce ne erano tante e le golf nemmeno le vedevano...parli di un epoca che forse non hai neanche vissuto, e x capire l emozione che davano le"bare volanti"dovevi esserci!!ora a 200 all ora ci si arriva con un filo di gas, e con tutti i controlli elettronici sempre attivi, all epoca x portare al limite certe auto, dovevi avere il m@nico.....
Pagine