NEWS

A Roma con Twitter per combattere la sosta selvaggia

30 dicembre 2013

La polizia municipale ha sollecitato i cittadini a segnalare via Twitter le auto parcheggiate scorrettamente.

A Roma con Twitter per combattere la sosta selvaggia
SOCIAL MULTE - Twitter per contribuire a reprimere i comportamenti stradali scorretti. È questa l’idea del comandante dei vigili urbani di Roma che ha sollecitato l’aiuto dei cittadini per poter intervenire più rapidamente e punire chi non rispetta il Codice della strada, quanto meno per le norme sul divieto di sosta. In un primo momento era sembrato addirittura che i “pizzardoni” romani volessero procedere con la sanzione soltanto sulla base della segnalazione via Twitter corredata da fotografia, ma questo modo di procedere sarebbe stato a sua volta fuori legge, ed è stato chiarito che il contributo dei cittadini è utilizzato come segnalazione per poter far intervenire un agente che constata di persona l’infrazione. Come previsto dalle leggi. 
 
GIÀ IN AZIONE - L’idea sembrava un po’ una esagerazione, invece le cronache romane di oggi riportano che ieri i vigili urbani hanno elevato 34 contravvenzioni sulla via Salaria in seguito a segnalazioni ricevute via Twitter. C’è chi ha obiettato che comunque quelle multe non saranno pagate perché appartenenti a nomadi difficilmente rintracciabili, ma il fatto importante è che il meccanismo ha cominciato a funzionare. 
 
QUALCHE CONTESTAZIONE - Evidentemente le infrazioni per cui il sistema può funzionare sono quelle che restano in essere per un po’ di tempo (affinché i vigili possano avere il tempo di intervenire) e non quelle che durano un attimo o si spostano nello spazio, come i sorpassi, i semafori rossi “bruciati”, l’eccesso di velocità. Il principio non fa una grinza, anche se non è tanto edificante che le forze dell’ordine facciano il loro lavoro su indicazione dei cittadini. E infatti c’è stato chi (il Codacons) ha criticato l’iniziativa, dicendo che a voler far multe per il divieto di sosta, a Roma non servono le segnalazioni dei cittadini,m ma basta uscire nelle strade, con ciò accusando i vigili di stare negli uffici invece che nelle strade.
Aggiungi un commento
Ritratto di onavli§46
30 dicembre 2013 - 20:02
e.....chi non ha il modo di esercitare un twitter con gli appositi "strumenti tecnologici", che fà, gli manda un piccione con allegato alla zampetta la foto dell'infrazione!!!! Neanche se tutta la cittadinanza, (di Roma in questo caso) potesse usare il twitter come la carta igienica. Facessero il loro lavoro, i pizzardoni, senza rubare lo stipendio. Ridicoli.
Ritratto di Rav
30 dicembre 2013 - 21:04
2
queste iniziative. Tutti sceriffi diventiamo. Ma scusate, i vigili, i poliziotti, i carabinieri, non vengono pagati anche per multare le auto in sosta? E allora che lavorino. Poi la cosa che fa più ridere è che spesso il cittadino esasperato dal parcheggio selvaggio davanti a casa la segnalazione la fa per tutto l'anno ma spesso e volentieri non si vede nessun agente ma poi una volta all'anno salta fuori l'idea della segnalazione su twitter. Ma per piacere.
Ritratto di TurboCobra11
30 dicembre 2013 - 22:45
Io non sono di Roma, ma io sono anni che segnalo che parcheggiano in maniera selvaggia nella mia via, della serie: contromano, in curva, sul marciapiede, nel punto con le strisce pedonali vicino all'incrocio(non sto esagerando), e per quanto venga rassicurato che i controlli ci sono, non ne ho mai visti e quando li ho visti meglio sorvolare(chiamiamole amicizie leggiamole.....). Se invece li chiami, l'ultima volta hanno abbassato la media con un tempo di un'ora e 21 minuti rispetto alla media storica di oltre 2 ore. Inoltre per ottenere provvedimenti in fatto di segnaletica dal comune è un calvario.... Questo non è un paese per onesti cittadini è inutile si deve diventar furbi, diciamo così, per sopravvivere, perché se no passi per ingenuo, diciamo così...
Ritratto di onavli§46
30 dicembre 2013 - 23:28
tu pensa, che io circa 5 mesi fà, segnalavo alla Polizia Municipale, che un'auto rubata (gomme lacerate, vetri in parte infranti) praticamente bloccava una corsia di una strada secondaria, ma sempre strada comunale, con due corsie in senso unico di marcia; l'operatore (anzi l'operatrice) in maniera arrogante e seccata, mi rispose che non avevano auto e tempo per venire a vedere il mio dichiarato. L'auto rimase in quella posizione per ben 10 gg. poi qualche autista di TIR, -con molto buon senso-, pensò più che bene di "spostarla" letteralmente ed oggettivamente sul marciapiedi! Conclusione, è rimasta in quel punto per oltre 2 mesi. Altro che segnalazioni....
Ritratto di TurboCobra11
31 dicembre 2013 - 16:50
Ti ho inviato un messaggio privato e ho aperto una discussione che magari può interessare, una specie di raccolta di disavventure: http://www.alvolante.it/forum/sicurezza/legalita-rispetto-delle-leggi-una-parte-e-polizia-localevigili-dall-altra ...Saluti
Ritratto di onavli§46
31 dicembre 2013 - 19:53
non è arrivato nulla.
Ritratto di TurboCobra11
1 gennaio 2014 - 21:55
...Saluti
Ritratto di onavli§46
2 gennaio 2014 - 12:27
saluti.
Ritratto di IloveDR
31 dicembre 2013 - 09:06
4
strunzata!!! ora quei cittadini nullafacenti, che si credono migliori degli altri, pronti subito ad inondare Twitter di foto di quei poveri corrieri espressi che per lavoro devono parcheggiarsi in ogni luogo...i parcheggi riservati al carico/scarico sono sempre occupati dai nullafacenti e i vigili non muovono un dito, aspettano la segnalazione su Twitter...basterebbe che ognuno facesse il proprio lavoro seriamente, e che i nullafacenti armati di smartphone se ne stessero a casa
Ritratto di Paolo
31 dicembre 2013 - 12:23
Sempre meglio uno strumento in più che uno in meno. Magari coloro che parcheggiano scorrettamente penseranno un po' di più prima di lasciare la loro auto in mezzo alla strada visto che i cittadini possono segnalarle. A me non sembra una cattiva idea...
Pagine