NEWS

La Saab rivuole la 92

28 maggio 2010

La casa svedese vorrebbe realizzare un'auto compatta ispirata al suo “disco volante” degli anni 50. Per questo sta cercando altri costruttori con cui condividere pianale e tecnologia.

Victor Muller, il nuovo proprietario della Saab, aveva già dichiarato un mese fa la sua intenzione di realizzare una vettura compatta ispirata alla 92, che vediamo nella foto sopra (ne avevamo parlato qui). Un'auto “modaliola” da contrapporre all'Audi A1. Oggi emergono nuovi dettagli sul progetto da parte dello stesso Muller, proprietario anche del costruttore di lusso Spyker. Raggiunto telefonicamente dall'agenzia Bloomberg l'imprenditore olandese ha confermato che la Saab sta cercando altri costruttori disposti a condividere con lei la piattaforma e la tecnologia alla base della prossima 92 (le Saab daranno addio alla denominazione attuale per tornare a quella di un tempo).

DERIVATA DALLA CORSA? - Muller non ha fatto nomi, ma secondo diverse indiscrezioni potrebbe trattarsi della stessa Opel: nel contratto per l'acquisizione del marchio svedese dalla General Motors ci sarebbe anche l'accordo per l'utilizzo della meccanica dell'utilitaria Corsa. Non bisogna dimenticare che la nuova 9-5 (la vedi qui), auto sulla quale si basa il rilancio della Saab, condivide la base con l'Opel Insignia.
 

saab_9_4_x_mod.jpg
Il prototipo 9-4X, dal quale sarà derivata la nuova suv di medie dimensioni, prevista per la metà del 2011.


OBIETTIVI AMBIZIOSI
- Secondo le previsioni di Muller quest'anno la Saab dovrebbe vendere circa 55.000 auto, 17.000 delle quali saranno la nuova 9-5. Per l'anno prossimo, invece, il volume complessivo dovrebbe crescere a circa 100.000 auto, una quantità che dovrebbe permettere alla Saab di tornare profittevole. Un obiettivo che dovrebbe raggiungere grazie anche alla 9-4X (qui sopra), la suv di medie dimensioni che sarà costruita dalla prossima primavera in Messico. Ricordiamo che nel 2009 le vendite della Saab sono crollate a 40.000 unità contro le 95.000 del 2008.

GUARDO A ORIENTE - Oltre a rafforzare le vendite in Europa e Svezia, il mercato principale per la Saab, Victor Muller ha dichiarato di essere ancora alla ricerca di un distributore cinese. Verrebbero così meno le voci secondo le quali sia già stato stretto un accordo con la Beijing Automotive Industry, il gruppo cinese che aveva cercato una scalata alla Saab acquistando quote della Koenigsseg, il costruttore di supercar svedese, a lungo in trattativa con la General Motors. E che, alla fine dall'anno scorso, ha comprato da GM i progetti e i diritti della Saab 9-3 e della vecchia 9-5.

Aggiungi un commento
Ritratto di giò
28 maggio 2010 - 17:48
resta una delle più belle SAAB in assoluto. Poi vengono le 900 degli anni 80: bellissime!
Ritratto di pecorone
29 maggio 2010 - 14:02
http://www.motoriblog.net/auto/2849/audi-tts-coup%C3%A9-restyling-2011