NEWS

Scandalo diesel: in Italia controlli a campione

25 settembre 2015

Il Ministro dei Trasporti preannuncia controlli a campione su 1.000 diesel di tutti i marchi. E a Torino il pm Guariniello indaga.

Scandalo diesel: in Italia controlli a campione
ANCHE GUARINIELLO - Si allargano a macchia d’olio le ripercussioni sul caso delle centraline dei motori che non rispettano le emissioni inquinanti nelle condizioni di normale uso (qui per saperne di più) che ha portato a un vero e proprio terremoto nel Gruppo Volkswagen. Per l’Italia, sono al momento due i fronti aperti. Il primo è l’ipotesi di reato di frode in commercio e disastro ambientale che ha portato il pubblico ministero torinese Raffaele Guariniello ad aprire un fascicolo contro ignoti: non solo danno biologico, quindi, ma va contemplato l’eventuale risvolto penale disposto dall’articolo 515 c.p. che può portare a una pena pecuniaria e alla reclusione fino a due anni. Verosimilmente, il magistrato sentirà i vertici italiani del Gruppo tedesco.
 
MILLE A CAMPIONE - Non tarda neppure la reazione delle istituzioni: il Ministro dei Trasporti Graziano Delrio ha affidato a Twitter l’intenzione di “controlli a campione in Italia su 1.000 auto di tutti i marchi”. Concetto in seguito ribadito in prima serata nel corso della trasmissione Porta a Porta: “In attesa che ci vengano comunicati i dati reali sulle auto coinvolte, faremo dei controlli a campione su almeno mille macchine diesel di tutti i marchi. Il costo previsto è di otto milioni di euro.
 
CHI PAGA? - Stando a quanto detto da Delrio, è ipotizzabile che a casa nostra circolino “attorno al milione” di auto a gasolio con emissioni non conformi: considerato che il costo per controllarne una ammonta a circa 8.000 euro, di qui l’idea dei controlli a campione. Nello specifico, in attesa degli inevitabili risvolti giudiziari, si tratta di un costo sociale di cui si dovrà fare carico lo Stato - e quindi, nell’ambito della fiscalità generale, il contribuente.
Aggiungi un commento
Ritratto di alexbellodi
25 settembre 2015 - 11:47
17
Sarebbe ora di fare le cose come si deve (in tutti i campi) Vedremo i risultati...
Ritratto di car92
25 settembre 2015 - 16:35
Un be pensò se qualcuno adesso e procinto de comprasse na macchina. Pensò che non sia Stupido,Anche perché la salute e anche la sua. Qui già se ne respira poca de robba inquinata
Ritratto di money82
25 settembre 2015 - 11:55
1
Ammazza...8000 euro ad auto? Ma se con la revisione periodica dove si controllano i gas di scarico si spendono 60 euro... E alla fine pagano i contribuenti, e mi dispiace dirlo ma nella figura di M... fatta da VW alla fine a rimetterci saranno gli operai e le aziende fornitrici (tra cui molte aziende italiane), visto il crollo che subirà, ovviamente la dirigenza che ha la piena responsabilità di tutto se la caverà con una bella risata. Non mi vorranno dire che un dipendente va a creare un software per falsificare i dati di emissioni? Dai su...è evidente che è una direttiva dall' alto.
Ritratto di Babbalaa
25 settembre 2015 - 12:52
Si, ma con la revisione periodica nessuno si è mai accorto del problema, quindi evidentemente non basta
Ritratto di Helio
25 settembre 2015 - 13:09
Effettivamente 8000 e mi sembra una cifra notevole/esagerata. Ma magari c'è da prevedere l'acquisto di qualche opportuna e specifica attrezzatura... Cert'è che sarebbe giusto mettersi nelle condizioni di poter poi, in caso d'irregolarità appurate, sanzionare con multe tali farceli rientrare e con tanto d'interessi questi complessivi 8 mln
Ritratto di giuggio
25 settembre 2015 - 16:11
8.000 euro ad auto significa che qualcuno ha visto il modo di farci dei gran soldi
Ritratto di dragomic
25 settembre 2015 - 16:12
1
la revisione periodica fa ridere i cani!!! auto sui rulli, sonda in marmitta per 3 minuti.. esattamente la condizione in cui il software entra in funzione.. la revisione periodica è una ca--gata pazzesca come diceva Fantozzi.. un ottimo modo per pigliarci 75 euro dalle tasche e ingrassare lo stato visto che se nn hai l'auto praticamente disastrata passano praticamente tutte (e se è passata la vecchia e ormai defunta 106 di mia moglie.. )
Ritratto di Bruno17
26 settembre 2015 - 08:26
Ma siamo sicuri che anche il controllo a 8000 euro ad auto non sia una truffa?
Ritratto di Bruno17
26 settembre 2015 - 08:28
E Del Rio ci casca!
Ritratto di domenik66
25 settembre 2015 - 12:05
Si passi subito a nuovi cicli di omologazione e controllo ,penso che dopo 35 anni e dopo questo scandalo sarebbe pure l'ora! Devo dire che vedere questi capoccioni in tv fare la parte dei verginelli che cadono dalle nuvole e' stato un vero spasso ahahaha.Come se qello che e' successo non fosse figlio di queste norme, di questi controlli farlocchi, di questo sistema lobbistico che e' l'Europa.
Pagine