NEWS

Scout Speed: il super autovelox, efficiente ma…

29 agosto 2016

Un nuovo strumento multa chi corre troppo: è lo Scout Speed. Però c’è la questione cartelli.

Scout Speed: il super autovelox, efficiente ma…

SEGNALI: NO - Si chiama Scout Speed (nella foto), è un super autovelox, e ora le forze dell’ordine iniziano a usarlo. Omologato, multa chi corre troppo, come un normale apparecchio di rilevamento della velocità. In più, può essere utilizzato da pattuglie della polizia in movimento, “becca” le auto circolanti in entrambi i sensi di marcia, e funziona anche in assenza di cartelli di preavviso. Infatti, secondo un decreto ministeriale del 2007, la presegnalazione non è obbligatoria nel caso di rilevazione della velocità con modalità dinamiche, ossia per quegli autovelox installati a bordo dei veicoli in movimento. Lo conferma la circolare del ministero dell’Interno del 14 agosto 2009, numero 300/A/10307/09/144/5/20/3: ok l’accertamento eseguita con la pattuglia in movimento, a fianco del bersaglio o nel senso di marcia opposto, nel rispetto delle norme sulla privacy”. Ossia, in caso di scatto fotografico frontale, andrà garantita la riservatezza di chi è a bordo.

C’È UN MA - Tuttavia, come evidenzia Antonio D'Agostino, della Polizia locale di Ciampino (Roma), l’articolo 142 del codice della strada, al comma 6 bis, stabilisce che i cartelli sono necessari: “Le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocità devono essere preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all’impiego di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi”. Ora, proprio a causa di una normativa ambigua, è possibile che, in seguito alle multe, gli automobilisti facciano ricorso per le infrazioni commesse lì dove manca la segnaletica.

Aggiungi un commento
Ritratto di alvolante06379
29 agosto 2016 - 15:20
4
La macchina dovrebbe auto mandarsi la multa al superamento della velocità massima per un certo periodo di tempo.
Ritratto di HanSolo
29 agosto 2016 - 17:48
in neo patentati inglesi che non vogliono pagare un premi assicurativo pari al costo della loro auto DEVONO farsi installare un blocco della velocità. Niente multe perché il limite in autostrada non supereranno MAI.
Ritratto di ForzaPisa
30 agosto 2016 - 14:36
In teoria; poi passano dal meccanico e con due tasti toglie il blocco... come i cellulari bloccati, i fermi ai motorini 50 e le protezioni ai DVD, queste limitazioni non funzionano mai al 100%
Ritratto di steves
30 agosto 2016 - 19:23
Non è esatto. Se si toglie il blocco, le assicurazioni se ne accorgono immediatamente, com'è successo con la mia scatola nera. Un giorno rimango a piedi perchè mi si scarica la batteria di colpo ( era scoppiata). Quindi la scatola nera era senza alimentazione, dato che era collegata alla batteria.Tempo 5 minuti mi arriva un sms sul telefono e mi chiama la società per dirmi che hanno rilevato un malfunzionamento e di dargli spiegazioni.
Ritratto di Fr4ncesco
29 agosto 2016 - 15:29
Perché non aumentano anche i controlli per chi va troppo piano ingombrando la circolazione, per chi non utilizza i segnali luminosi, per i ciclisti, per le targhe straniere ecc? I limiti di velocità la stragrande maggioranza delle volte sono ridicoli. Con tutto il rispetto per le FFOO, queste sono truffe al danno del cittadino. Ovviamente le accuse vanno ai legislatori.
Ritratto di HanSolo
29 agosto 2016 - 17:46
mah, tutti gli incidenti che ho visto accadere, o sventare per un pelo sono stati causati dalla velocità eccessiva, dall'imprudenza, dalla manovra azzardata. L'ape piaggio a 20 all'ora in curva è proprio un caso raro. Il ciclista è un pericolo semplicemente perché la gente non ha voglia di frenare e piuttosto fa un frontale, dopo avere accelerato, buttandosi in fuori.
Ritratto di Fr4ncesco
29 agosto 2016 - 18:50
Io ne vedo per distrazione, alcool e imprudenza appunto ma dalle manovre azzardate. E' assurdo mettere limiti di 70 dove ci si può andare tranquillamente e in tutta sicurezza a 90 o mettere il limite a 30 che a stento tieni accesa l'auto. Vedo più pericolosi i vecchietti o gli imbranati che bloccano il traffico e costringono a sorpassi pericolosi, perchè obiettivamente non puoi andare a 50 su una extraurbana. Peggio ancora i trattori che circolano nelle ore di punta. Poi i ciclisti che non rispettono segnaletica e precedenze e/o corrono in mezzo alla carregiata, il pappone rumeno che fa lo sbòrone con l'M5 facendo il padrone della strada, la signora che va a zig e zag perchè parla al telefono ecc. Invece di prendersela col povero tizio che ha appena superato il limite di 10 km/h, andassero a far valere sul serio il CDS.
Ritratto di NeroneLanzi
29 agosto 2016 - 18:52
Purtroppo anche chi procede a bassa velocità, nella corsia sbagliata, è un pericolo. E' un fatto che le condizioni di maggior rischio si manifestano all'aumentare del numero di cambi di corsia e con la prossimità di vetture che procedono con medie differenti. L'abitudine molto italiana di viaggiare a 110 in corsia di sinistra o a 95 in corsia centrale non è certo di aiuto. L'appunto di Francesco è più che fondato. A me capita regolarmente di vedere pattuglie che passano accanto ad automobilisti che si comportano così (e che oltre ad essere cafoni sono appunto pericolosi), senza dire nulla.
Ritratto di Strige
29 agosto 2016 - 21:33
senza offesa, ma non infrangi nessuna regola. Perchè la polizia dovrebbe intervenire? Non c'è un limite minimo per la corsia di sinistra. Ora dimmi dove c'è scritto che sulla corsia di sinistra si viaggia a 130kmh SOLAMENTE. Non esiste. Ergo non si può multare. ma la patente l'avete studiata o comprata? che poi se voi volete la corsia sempre libera è un conto, ma se mi dite che uno fa 110 e sta sulla sinistra, io non ci vedo nulla di male. Se dietro c'è uno che va a 130, prima rallenta, appena finisco il sorpasso/i mi metto a destra e poi passa.
Ritratto di Melanogaster
29 agosto 2016 - 23:30
Non c'é limite ma mi pare che sia scritto nel codice della strada che bisogna occupata sempre la corsia piu a restraining disponibile
Pagine