NEWS

Seggiolini anti-abbandono: le multe slitteranno al 2020

Pubblicato 11 novembre 2019

Il Governo ha annunciato di essere al lavoro per far scattare le sanzioni solo a partire dall’1 marzo 2020.

Seggiolini anti-abbandono: le multe slitteranno al 2020

CONSUMATORI IN RITARDO - Il 7 novembre 2019 è entrato in vigore l’obbligo di dispositivi anti-abbandono nei seggiolini, sistemi di allarme che segnalano la presenza di un bambino di età fino a 4 anni all’interno di un veicolo in sosta, al fine di evitarne l’abbandono. L’iter di approvazione della legge era in corso già dall’estate 2018, ma i consumatori si sono fatti trovare impreparati e non hanno acquistato per tempo questi utili sistemi di sicurezza, rischiando così di incappare nelle multe previste per i trasgressori: alla prima infrazione si viene puniti con una multa di 81 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente, ma in caso di recidiva nel biennio successivo vanno pagati fino a 326 euro e si incorre nella sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi. Il Ministero dei Trasporti ha deciso però di posticipare al 1 marzo 2020 l’avvio delle multe. 

SI ATTENDE L’EMENDAMENTO - A riportarlo è il sito del Ministero, dove si legge che il Governo sta lavorando per ritardare il via alle contravvenzioni, dando tempo così alle famiglie di acquistare i seggiolini anti-abbandono, andati a ruba dopo il 7 novembre. Questo avverrà tramite un emendamento inserito nella Manovra finanziaria per il 2019 (da approvare entro il 31 dicembre), come riporta l’Ansa, al quale stanno lavorando sia il Partito Democratico che il Movimento 5 Stelle. Fino a quando l'emendamento non verrà approvato, tuttavia, le Forze dell'Ordine potranno multare i trasgressori. 





Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
11 novembre 2019 - 12:21
8
In pratica hanno detto "ci rendiamo conto che sarebbe ingiusto multarvi adesso, ma non ci interessa e vi multiamo lo stesso". Legge ridicola applicata in modo ancora piú ridicolo!
Ritratto di bandreabis
13 novembre 2019 - 09:02
quindi avevo capito bene
Ritratto di studio75
11 novembre 2019 - 12:30
5
Non dovevano obbligare la sostituzione del seggiolino già in uso ma solo imporre ai produttori di non vendere più quelli senza allarme antiabbandono.
Ritratto di Sepp0
11 novembre 2019 - 13:42
Questo avrebbe significato che il 99,99% di chi ha un seggiolino "vecchio" sarebbe rimasto con quello fino alla fine del suo tempo utile di utilizzo.
Ritratto di Andre_a
11 novembre 2019 - 14:16
8
esatto, e per una fattispecie cosi rara mi sembra anche troppo. Dalla prossima generazione (si parla di pochissimi anni), tutti col seggiolino antiabbandono
Ritratto di Agl75
11 novembre 2019 - 21:08
È sufficiente aggiungere un dispositivo che renda il “vecchio” seggiolino equiparabile a quelli nuovi. Peccato che in commercio ci siano dispositivi d aggiungere, non in regola e quindi non omologati.
Ritratto di FOXBLACK
11 novembre 2019 - 13:02
Intanto partiamo a multare gli incoscienti che lasciano girare tranquillamente i figli in macchina senza assicurarli al seggiolino. ..e ne vedo molti. ..
Ritratto di deutsch
11 novembre 2019 - 13:57
4
basta farsi un giro fuori dalle scuole ....... per vedere quanti incoscienti ci sono, ma anche quante poche multe elevate per questa infrazione....
Ritratto di Francesco Pinzi
11 novembre 2019 - 16:07
1
tutto sta sempre nell'applicare la legge, non mi sembra che si possa andare in 3 in motorino senza casco..eppure
Ritratto di Blueyes
12 novembre 2019 - 12:10
1
ma appunto...in Italia le leggi per rendere sicura la circolazione già ci sono, ma non vengono applicate. Gente in tre senza casco, al cellulare, bambini che saltano sul sedile dietro...solo i fessi seguono le regole e fanno bene perchè la polizia multerebbe solo loro.
Pagine