NEWS

Seggiolini anti-abbandono: in vigore dal 7 novembre

Pubblicato 24 ottobre 2019

Dopo la legge del 2018, finalmente è stato emanato il decreto attuativo che definisce le caratteristiche dei dispositivi.

Seggiolini anti-abbandono: in vigore dal 7 novembre

NEI SEGGIOLINI O NELL’AUTO - Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale sono state definite le caratteristiche per i dispositivi anti-abbandono nei seggiolini, sistemi di allarme obbligatori che segnalano la presenza di un bambino di età fino a 4 anni all’interno di un veicolo in sosta, al fine di evitarne l’abbandono. Questi sistemi, si legge nel testo, possono essere di tre tipi: integrati nei seggiolini di nuovo acquisto; un accessorio da acquistare separatamente per seggiolini già in possesso; una dotazione di serie o un accessorio dell’auto, purché inseriti nel fascicolo di omologazione dell’auto stessa. 

SI DEVONO FAR SENTIRE - Chi produce i dispositivi anti-abbandono deve accertarsi che questi si attivino automaticamente ad ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente; l’apparecchio inoltre deve emettere un segnale di conferma non appena è operativo. In caso di pericolo i sistemi anti-abbandono devono generare un allarme visivo, attraverso la vibrazione o acustico, udibile anche fuori dall’auto. Non è obbligatorio un sistema per l’invio di messaggi o chiamate, tramite il quale ricevere un allerta sul telefonino, ma se l’apparecchio è alimentato a batteria deve segnalare quando la carica residua è in esaurimento. In caso di mancato utilizzo dei sistemi anti-abbandono viene applicata una sanzione amministrativa di 81 euro e sono decurtati 5 punti dalla patente. In caso di recidiva nel biennio successivo, ai trasgressori verrà sospesa la patente da 15 giorni a due mesi.

FUNZIONA CON IL BLUETOOTH - Ma come funzionano in pratica questi dispositivi? Di norma grazie ad un sensore, inserito nel seggiolino, collegato via bluetooth al telefono del genitore. Se quest'ultimo esce dall’auto, e supera il raggio d'azione del segnale bluetooth con il bambino ancora seduto sul seggiolino, gli viene inviata una notifica sullo smartphone tramite l'app dedicata. Se non interrompe l’allerta vengono avvisati gli altri famigliari. Questi dispositivi sono disponibili anche come afermarket e, per agevolarne la diffusione, nel Decreto Fiscale è stato istituito un fondo e il riconoscimento di un contributo economico di 30 euro per ciascun dispositivo di allarme acquistato.





Aggiungi un commento
Ritratto di Mark984
24 ottobre 2019 - 11:22
Quindi devo pure avere il bluetooth? E se non c'è l'ho? Dovevano trovare un metodo indipendente dallo smartphone.
Ritratto di Mbutu
24 ottobre 2019 - 14:56
Ma infatti funziona indipendentemente dallo smartphone: "un allarme udibile anche fuori dall'auto". La notifica attraverso app è un di più.
Ritratto di ziobell0
24 ottobre 2019 - 16:10
così prima stordisci il bambino. Ma collegare il cervello costa troppo?
Ritratto di GinoMo
24 ottobre 2019 - 17:04
a meno che tu non abbia un telefono di 15 anni fa il bluetooth lo hai
Ritratto di ziobell0
24 ottobre 2019 - 11:22
Io non uso lo smartphone e ho una situazione mentale abbastanza stabile per non abbandono i miei figli sul seggiolino. Non vorrei essere preso per il cxxx con questi obblighi assurdi quando ci sono zone d'italia dove girano in 3 sui motorini senza casco davanti ai vigili e dove i bimbi siedono senza cintura sulla macchina dei genitori. La vera sicurezza per i bimbi è quella di guidare SENZA DISTRAZIONI dei telefoni, dei sistemi multimediali ecc.
Ritratto di ziobell0
24 ottobre 2019 - 11:26
edit: per cui non abbandono. e rispondendo a mark non posso che concordare sul fatto che non tutti abbiano una vita da telefono-dipendente. Ieri stavo facendo una passeggiata con mia figlia di 1 anno e il telefono era a casa, non voglio essere disturbato in continuazione. Come la mettiamo? Mi arrestano?
Ritratto di Santhiago
24 ottobre 2019 - 13:35
Se stai facendo una passeggiata con tua figlia, non siete in macchina, ne tu né lei, quindi il problema non si pone, scusa.
Ritratto di ziobell0
24 ottobre 2019 - 14:44
Santiago, ovviamente mi riferisco al fatto di fare una passeggiata arrivando in un punto X con l'auto. La prossima volta ti allego anche il disegnino. Sveglia eh.
Ritratto di Vincenzo1973
24 ottobre 2019 - 15:26
ziobello vinci il premio simpatia dell'anno.
Ritratto di ziobell0
24 ottobre 2019 - 16:12
Vincè, tanto la tua panda manco ce l'ha il bluetooth
Pagine