NEWS

Skoda: la crossover elettrica si chiama Enyaq

Pubblicato 12 febbraio 2020

Il nuovo modello della Skoda, previsto entro la fine del 2020, ha ora un nome e sarà ispirato al prototipo Vision iV dello scorso anno.

Skoda: la crossover elettrica si chiama Enyaq

IN STILE COUPÉ - Dopo la piccola Skoda Citigo, la Skoda presenterà nel 2020 la sua seconda auto elettrica, della quale oggi viene ufficializzato il nome: Enyaq. Sarà una crossover basata sul pianale MEB del Gruppo Volkswagen (di cui fa parte la casa ceca), moderna base costruttiva per auto a zero emissioni portata all’esordio dalla berlina compatta Volkswagen ID.3. La Skoda Enyaq dovrebbe trarre ispirazione dal prototipo Vision iV (nella foto qui sopra e nella galleria fotografica), una crossover con fiancate possenti, tetto basso e spiovente verso una grintosa parte posteriore.

NEL NOME LA DIFFERENZIA - Il nome Skoda Enyaq si ispira al termine irlandese enya, a sua volta derivato dal gaelico Eithne: significa essenza o spirito. L’iniziale lettera E distingue questo modello (solo elettrico) dalle note suv e crossover Kamiq, Karoq e Kodiaq, che invece iniziano con la K e hanno tradizionali motori a pistoni.



Aggiungi un commento
Ritratto di Spock66
12 febbraio 2020 - 15:56
Quasi una fotocopia della BMW X4..ma non erano i cinesi quelli che copiavano ?
Ritratto di Al Volant
12 febbraio 2020 - 16:14
Quindi nei prossimi anni invasione di crossover coupè.. Chissà se venderanno però..
Ritratto di Cancello92
12 febbraio 2020 - 16:27
Gli conviene stessa meccanica stesso motore, carrozzeria con forma diversa e prezzo ingiustificatamente maggiorato
Ritratto di Pavogear
12 febbraio 2020 - 18:06
E la cosa divertente è che questi mezzi dovrebbero essere comodi e sfruttabili. Se la linea è quella di una coupé o di una berlina sportback, dubito che lo spazio interno sia maggiore rispetto a queste. Eh però fa chic perché è un crossover
Ritratto di Giuliopedrali
13 febbraio 2020 - 09:23
L'idea crosseover coupè è fantastica secondo me perchè dà un senso di prestigio immenso coniugando dinamismo e opulenza, però primo: questa non mi sembra riuscitissima, manca come minimo di dinamismo, secondo: somigliano tutte alla capostipite BMW X6, dalle Mercedes GLC, alle Audi A3 ed E-tron coupè, alle Changan CS85, alle brutte Haval F7x, alle Geely Xingyue. Per inciso l'unica SUV coupè ad avere un suo design originale e riuscito è la DFSK iX5.
Ritratto di littlesea
13 febbraio 2020 - 12:14
DFSK iX5? Cioè quello sgorbio con linea scopiazzata dalla X4 e frontale spudoratamente simil VW? Ma sei serio?
Ritratto di Giuliopedrali
13 febbraio 2020 - 12:51
Ma ci vedi poco, non è per niente uno sgorbio, ed è l'unica che non somigli alla X6. In Germania ogni giorno ce ne sono di più in vendita, oggi ce ne sono 16 su Autoscout.
Ritratto di littlesea
13 febbraio 2020 - 14:35
No, no...ci vedo benissimo! E, anzi...adesso che ho visto meglio noto pure un portellone spudoratamente spiccicato quello delle Audi Q3/Q5! Ma per favore...
Ritratto di Giuliopedrali
13 febbraio 2020 - 16:47
Si dietro somiglia un minimo alle Audi, anzi sopratutto alla prima Q7 di parecchi anni fa come impostazione, allora ora l'hai guardata davvero, e il muso ha zero assoluto di VW, però la DFSK iX5 resta l'unica della categoria a non somigliare alla X6.
Ritratto di Marco_Tst-97
13 febbraio 2020 - 18:35
In realtà, che di Volkswagen Higuain avesse molto nel frontale l'avevo già notato precedentemente anche io... E questa è la conferma che al contrario di quanto dici tu più di qualcosa di Volkswagen deve esserci...
Pagine