NEWS

Enyaq iV: per la Skoda, un nuovo inizio

Pubblicato 01 settembre 2020

La crossover elettrica Skoda Enyaq iV è offerta in cinque versioni: tre con motore singolo, fino a 204 CV, e due bi-motore, fino a 306 CV. Da 35.490 euro.

Enyaq iV: per la Skoda, un nuovo inizio

EFFETTI SPECIALI - Per la sua prima crossover elettrica, nelle concessionarie dalla primavera del 2021, la Skoda ha scelto un nome derivato dal gaelico: Enyaq significa “principio”. E infatti, per la casa ceca, la Skoda Enyaq iV rappresenta un punto di partenza sotto diversi aspetti, a partire dallo stile: la crossover porta all’esordio la rinnovata mascherina, chiamata Crystal Face, che è più eretta e ha la cornice maggiorata. Inoltre, si illumina: nelle versioni più ricche, 130 led fanno risplendere i listelli verticali e quello orizzontale, che si unisce alle sottili luci diurne negli spigolosi fari anteriori. 

TETTO RIBASSATO - Se la mascherina è l’elemento più distintivo nel corto frontale della Skoda Enyaq iV, sono le scolpiture ed i ridotti vetri ad impreziosire la fiancata, che trasmette una certa impressione di dinamismo, complici le ruote di grandi dimensioni: per la versione base sono di 18”, ma le versioni più ricche le hanno da 19” a 21”. La filante silhouette è dettata anche dal tetto spiovente verso la parte posteriore dell’auto, dove fanno bella mostra il pronunciato spoiler, il piccolo lunotto ed i fanali a sviluppo orizzontale, spigolosi come quelli anteriori. 

STILE E FUNZIONE - La Skoda Enyaq iV ha una lunghezza di 465 cm in lunghezza, 5 in meno della suv Kodiaq, che è anche più alta di 6 cm (168 contro 162 cm). Identica la larghezza, di 188 cm. La Enyaq ha proporzioni azzeccate, perché gli sbalzi sono ridotti e il passo è lungo: 277 cm separano il centro delle ruote anteriori e posteriori, 2 in meno che nella Kodiaq. Anche l’aerodinamica non è stata trascurata, perché il ridotto coefficiente Cx (pari a 0,27) consente alla Enyaq di “fendere” meglio l’aria, con vantaggi per consumi e silenziosità a bordo. 

AMPIO BAULE - La Skoda Enyaq è la prima auto della casa ceca basata sul pianale MEB del Gruppo Volkswagen, una moderna architettura concepita per le auto elettriche: le batterie sono alloggiate sotto il pavimento interno, in posizione ottimale per abbassare il baricentro, equilibrare i pesi e sottrarre poco spazio all’abitacolo, che offre cinque sedute e almeno 585 litri di spazio per i bagagli. Inoltre, il pavimento è piatto non essendoci il tunnel della trasmissione.

COME UN’ABITAZIONE - All’interno, la Skoda Enyaq iV vede la presenza di una plancia a sviluppo orizzontale sormontata il display del sistema multimediale connesso ad internet e con schermo a sfioramento di 10” o 13”; dietro al volante c’è un secondo schermo di 5,3” con le informazioni essenziali per la guida. Quasi priva di tasti fisici, la plancia può essere rivestita con tessuti ecologici o di pregio, che variano a seconda dell’ambiente scelto: fra i dieci disponibili, per citarne alcuni, ci sono il Loft di ispirazione moderna; il Lodge punta sulla sostenibilità ambientale; il Lounge predilige l’esclusività e lo Suite si rivolge a chi cerca un ambiente appagante. Questi ambienti interni, chiamati Design Selections, debuttano con la Skoda Enyaq iV. 

LE VERSIONI BASE… - La Skoda Enyaq iV è offerta inizialmente in cinque versioni. La base, chiamata Enyaq 50 iV, ha la trazione posteriore e il motore, da 148 CV e 220 Nm, sul medesimo asse: la casa dichiara 160 km/h di velocità massima e 11,4 secondi per lo 0-100. Le batterie di 55 kWh, dei quali 52 utilizzabili, assicurano 340 km di autonomia. È più brillante la Enyaq 60 iV, con batterie da 62 kWh (58 utilizzabili) e autonomia di 390 km: ha la medesima architettura, ma il motore da 180 CV e 310 Nm promette 160 km/h di velocità massima e 8,7 secondi per lo 0-100. 

…E LE PIÙ PEPATE - C’è poi la Skoda Enyaq 80 iV, anch’essa con trazione e motore posteriori: ha 204 CV e 310 Nm, per 160 km/h e 8,5 secondi. Le sue batterie sono di 82 kWh, dei quali 77 utilizzabili, e promettono 510 km di autonomia. Al top ci sono altre due versioni con batterie da 82 kWh, ma con un secondo motore, alloggiato all’avantreno, e la trazione 4x4: la Enyaq 80x iV, da complessivi 265 CV e 425 Nm, per 160 km/h di velocità massima e uno 0-100 di 6,9 secondi; e la Enyaq vRS iV, con 306 CV e 460 Nm. Qui la velocità massima è di 180 km/h, mentre per lo 0-100 bastano 6,2 secondi. Entrambe arrivano a percorrere 460 km.  

RICARICA VELOCE - Nel caso più favorevole, attraverso le colonnine pubbliche con rete elettrica a corrente continua da 125 kW, le batterie da 82 kWh si ricaricano dal 5% all’80% in 38 minuti. 

GIÀ ORDINABILE - In attesa di vederla nelle concessionarie, la Skoda Enyaq si può già ordinare: è online la pagina web per effettuare la prenotazione (qui il link). La casa ceca ne ha annunciato anche i prezzi, che sono di 35.490 euro per la versione base Skoda Enyaq 50 iV e di 45.990 euro per la Enyaq 80 iV. Successivamente arriveranno le Enyaq 80x iV e RS iV, con due motori e il 4x4.

VIDEO
Skoda Enyaq iV
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
39
37
16
9
22
VOTO MEDIO
3,5
3.504065
123




Aggiungi un commento
Ritratto di john_doe
1 settembre 2020 - 19:49
Beh, davvero bella e neanche troppo costosa. Mi sa che l'elettrico comincia a fare sul serio
Ritratto di AndyCapitan
1 settembre 2020 - 20:14
1
...ma chi sono quei cavernicoli che mettono un volante a questo capolavoro???...skoda dopo questa er' al top assoluto delle varie gamme di auto!!!!!
Ritratto di Meandro78
1 settembre 2020 - 20:38
Presente. Esprimimi il tuo disagio, su...
Ritratto di littlesea
2 settembre 2020 - 18:58
1
Io ne ho messi due. Quindi?
Ritratto di fastidio
3 settembre 2020 - 12:43
5
Eccomi, ne ho messo uno ma se potevo ne mettevo 0. Linea pesante e per niente armonica, mascherina frontale da Bmw, ecc..
Ritratto di Andrea Zorzan
1 settembre 2020 - 19:52
Belle, ma 306 CV e soli 180 km/h è ridicolo.
Ritratto di RubenC
1 settembre 2020 - 20:10
1
Con una Skoda non vai mica in pista... 180 km/h bastano e avanzano. Fra l'altro anche le Volvo sono tutte autolimitate a 180 km/h, comprese le termiche e le ibride, e non mi pare che nessuno si lamenti.
Ritratto di AndyCapitan
1 settembre 2020 - 20:17
1
io la vedrei bene anche con il motore 1.5 G-TEC metano di octavia!!!!!
Ritratto di RubenC
1 settembre 2020 - 23:32
1
Perché il metano, scusa? Meno autonomia, meno prestazioni, meno spazio a bordo, meno comfort, niente ricarica domestica in nessun caso, più inquinamento e più rumore... Quali sarebbero i vantaggi?
Ritratto di Cancello92
2 settembre 2020 - 09:18
Immagino per risparmiare, soprattutto rispetto alle versioni più costose di questa skoda. Certo quella da 35k se con gli incentivi si portasse via a 25k e avesse gli optional irrinunciabili nel 2020 non sarebbe male iniziamo quasi a esserci (con 10k di incentivi). La metano sarebbe meglio per chi non ha il posto auto o il garage ovviamente.
Pagine