NEWS

Skoda Vision E: la prima elettrica è una suv

29 marzo 2017

La Skoda punta sull'elettrico e mostra l’aspetto di una suv a zero emissioni dalla linea ispirata alle coupé.

Skoda Vision E: la prima elettrica è una suv

ANNO ZERO - La Skoda ha in programma di lanciare nel 2020 la sua prima automobile a zero emissioni e di farne esordire altre quattro prima del 2025. Questa strategia viene anticipata dal prototipo Skoda Vision E, atteso al Salone dell’automobile di Shanghai (19-28 aprile), che potrebbe prefigurare un modello di serie, il primo per l’azienda ceca. Come la Vision E, anche i modelli di produzione che seguiranno saranno basati sulla nuova piattaforma MEB, sviluppata specificamente dal gruppo Volkswagen per le l'impiego da parte delle auto elettriche.

AUTONOMIA 500 KM - La Skoda Vision E, della quale la casa ha diffuso i due disegni ufficiali di questa pagina, misura in lunghezza 464 cm e ha un passo generoso (285 cm) in rapporto alle dimensioni esterne: l’ispirazione sono le BMW X4 e Mercedes GLC Coupé, come si vede dal tetto spiovente che si ispira a quello di una coupé. Il frontale è caratterizzata da fari sottili e dall'assenza di una vera e propria mascherina che faccia da accesso per l'aria diretta al motore: le auto elettriche non ne hanno bisogno. La larghezza (191 cm) conferisce al prototipo un aspetto muscoloso. La Skoda Vision E si avvale di un pacco batterie da ben 225 kW, che alimenta due motori e assicura fino a 500 km di autonomia. Questa soluzione consente di ricreare un sistema di trazione integrale senza gli ingombri ed i pesi dei componenti meccanici, come ad esempio l’albero di trasmissione, visto che le ruote sono mosse in maniera indipendente dai motori.

PARCHEGGIA DA SOLA - L’altra grande novità della Skoda Vision E è il sistema di guida semi-autonoma, certificato di livello 3 (su 5, che significa pilota completamente automatico). Nello specifico l'auto può muoversi autonomamente in colonna, percorrere le autostrade mantenendo la carreggiata e operando manovre di evitamento e sorpasso, può cercare da sola spazi liberi per il parcheggio e può, infine, entrare ed uscire dal parcheggio in modo autonomo. A garanire queste funzioni provvedono diversi sensori e telecamere che monitorano la situazione del traffico e gli ostacoli intorno all’automobile.  

Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
29 marzo 2017 - 20:56
Forse devo ricredermi un po su questo prototipo Skoda: se nella foto teaser dell'articolo precedente, mi appariva poco più di una "Kodiaq coupè", ora invece mi convince, soprattutto nell'inclinazione del padiglione posteriore, che termina in modo più "leggero" rispetto a GLC e X4. Skoda sta diventando un marchio abbastanza interessante da quando hanno fatto le 2 Superb, davvero appaganti esteticamente.
Ritratto di studio75
29 marzo 2017 - 21:38
5
Mi sembra una Seat
Ritratto di nix008
30 marzo 2017 - 07:48
Manca un dettaglio fondamentale... $$$
Ritratto di str
30 marzo 2017 - 09:19
Ancora con l'illusione delle zero emissioni. Le emissioni rimangono vicino alla centrale che produce elettricità (es. Marghera). Con Trump sono emissioni al carbone. Nel mondo nulla si crea, nulla si distrugge. La corrente elettrica è pregiata, ma non esiste se non per trasformazione da altra energia.
Ritratto di nix008
30 marzo 2017 - 10:49
Perfettamente d'accordo con te
Ritratto di ConteBerengario
30 marzo 2017 - 12:29
Bella. Nuovo corso Skoda molto bello. Peccato non e' una familiare e costera' molto, pero' il concetto c'e'.