Fourjoy, una Smart a quattro posti

5 settembre 2013

La Smart Fourjoy è solo un prototipo, ma anticipa lo stile della futura Fourfour prevista entro la fine del 2014.

Fourjoy, una Smart a quattro posti
TENTAR NON NUOCE - Che la Smart sia al lavoro per dare un seguito alla “sfortunata” Forfour, tentativo mal riuscito (insieme alla Roadster) di ampliare la sua gamma, non è una novità. Nell’attesa di scoprire le carte (il modello di serie è previsto entro fine 2014), la Smart ne anticipa i principali elementi di stile con la concept car Smart Fourjoy. Descritta appunto come “capostipite” di una futura generazione di Smart, la Fourjoy è lunga 349 cm, larga 197 cm e alta 149 cm, e grazie ad un diametro di sterzata di 9,1 m può vantare l’agilità tipica del marchio. Il design, ricco di elementi che richiamano il primo modello Smart, vuole stupire: niente portiere, finestrini né tettuccio per uno spazio aperto che permette una visione privilegiata del futuribile abitacolo. 
 
 
“SGUARDO” TRIDIMENSIONALE - Il bianco perlescente della carrozzeria della Smart Fourjoy contrasta con l’alluminio lucido della cellula dell'abitacolo. Il frontale è dominato dall’emblema Smart incorniciato da una griglia a nido d’ape inserita in una superficie convessa, i fari anteriori a led dispongono di luci diurne a forma di U: l’assenza della classica copertura di vetro, ne rafforza l’aspetto tridimensionale. Non meno scenografici i fanali posteriori di forma cubica che riproducono l’effetto di una turbina e sono integrati nella cellula di sicurezza. D’effetto, anche le appendici trasparenti montate sul deflettore anteriore, sui montanti laterali e sullo spoiler posteriore al tetto. 
 
 
FORMA NON FUNZIONE - L’abitacolo della Smart Fourjoy sembra uscire direttamente da un’avveniristica fiera dell’arredamento. I sedili a guscio, tanto gli anteriori che i posteriori, hanno una forma scultorea che ricorda il design dei moderni mobili lounge e sembrano galleggiare sul pavimento scuro. Il cruscotto si estende in profondità, ha una struttura a nido d’ape che si dissolve verso l’esterno e ospita una strumentazione sferica inserita in un plexiglass trasparente illuminato. Due smartphone integrati nella consolle centrale e nella parte posteriore dell’abitacolo assolvono le funzioni di connettività.
 
 
IN GIRO CON LO SKATE - Quanto alla meccanica, la Smart Fourjoy utilizza lo stesso motore della Fortwo Electric Drive. Si tratta di un elettrico a magnete permanente da 55 kW con batterie agli ioni di litio da 17,6 kWh che assicura una coppia immediatamente disponibile di 130 Nm. Il tempo di ricarica è di 7 ore se si utilizza una normale presa domestica, ma è sufficiente un’ora con il sistema di ricarica rapida. Parcheggiata la vettura, due skateboard elettrici fissati al tetto con tanto di caschi riposti nel bagagliaio, consentirebbero di “scorrazzare” per la città ad emissioni zero. E visto che viviamo in un mondo iper-connesso, una telecamera ad alta definizione permetterebbe di filmare e condividere tutto con i social network. 
Smart forfour
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
17
17
23
16
91
VOTO MEDIO
2,1
2.10366
164
Aggiungi un commento
Ritratto di Merigo
5 settembre 2013 - 09:30
1
La Fourtwo può piacere o meno, ma come city car è indubbiamente un giocattolo piacevole, non a caso ideato a suo tempo in partnership con Swatch, ed ha quindi avuto il meritato successo. Viceversa la Fourfour, essendo appunto per quattro passeggeri, cioè un'auto da famiglia, non potendo più essere un giocattolo è stata un fallimento totale perché, metaforicamente, il consumatore lo Swarch se lo mette per fare il fighetto ma diversamente indossa l'orologio di acciaio. Ora ci riprovano: auguri!
Ritratto di supermax63
5 ottobre 2013 - 04:29
personalmente ritengo Smart in tutte le sue versioni una macchina insulsa come pure le varie VW Up Seat Mii Skoda Citigo C1 Aygo e la Peugeot della quale mi sfugge la sigla
Ritratto di romeo64
5 settembre 2013 - 11:44
E' mai stato un successo tranne un poco Italia, Germania, USA questo fa pensare sulla nicchia che rappresenta, Evidentemente più una moda che effettiva necessità... a questo punto forse la svolta è proprio l'auto elettrica sicuramente più adatta al tipo di marchio...
Ritratto di MatteFonta92
5 settembre 2013 - 12:52
3
Mah... se davvero tutte le future Smart adotteranno un design simile a quello degli ultimi prototipi, io comincerei seriamente a preoccuparmi! :-)
Ritratto di fabri99
5 settembre 2013 - 14:01
4
Come spesso dimostrato, il marchio Mercedes non è in grado di gestire altri marchi oltre a se e alla Smart... Maybach, ad esempio, è miseramente fallita e le altre Smart, Roadster e ForFour, come detto nell'articolo, sono state dei flop. Eppure non si arrendono, sembrano davvero motivati, vedremo cosa tireranno fuori. Questo prototipo Fourjoy è davvero interessante come contenuti, potrebbe piacere una cosa del genere, mentre per il design credo debbano rivedere un attimo qualche cosa: l'auto sproporzionata e davvero bruttina, non credo che, conciata così, sarà in grado di togliere concorrenti alla 500... Auguro a Mercedes di non ripetere gli stessi errori, stanno correndo grossi rischi... Saluti!
Ritratto di Willy2000
5 settembre 2013 - 21:36
mi viene in mente un problema: in caso di incidente non ci vuole molto per lasciarci le penne. Pensate se un auto che viaggia a velocità elevata la colpisce di lato.
Ritratto di sil88
9 settembre 2013 - 22:37
non ti viene in mente che il modello di serie e non questo concept avra portiere e tutti i rinforzi richiesti come qualunque altra auto? o pensi che la venderanno senza portiere e finestrini?
Ritratto di NURS
6 settembre 2013 - 09:26
 
Ritratto di turiadur
6 settembre 2013 - 15:46
Tranne che non sia particolare !!!!
Ritratto di ppaolo45
6 settembre 2013 - 19:38
Ma siamo seri ! 2 Skate bord elettrici e 2 caschi per 4 persone ! Mi sembra un esercizio di stupidaggine così come è ! Siate seri e fate veramente una Smart for4 anche se sotto forma di concept, ma che sia un'auto !
Pagine