NEWS

La Smart lascia il Nord America

30 aprile 2019

Le basse vendite segnano l’uscita dal mercato canadese e statunitense, dove la Smart non ha mai veramente “sfondato”.

La Smart lascia il Nord America

SOLO ELETTRICHE - Il 2019 sarà l’ultimo anno di presenza della Smart in Canada e negli Stati Uniti, dopo che il gruppo tedesco Daimler (la Smart ne fa parte insieme alla Mercedes) ha deciso di ritirarla dal mercato nord-americano in seguito agli alti costi e alle basse vendite: l’anno scorso negli Stati Uniti sono state consegnate 1276 Smart ForTwo, il 58% in meno rispetto al 2017. La decisione non arriva a sorpresa, perché la Smart non ha mai “sfondato” in Canada e negli Stati Uniti, dove gli automobilisti prediligono vetture più grandi della ForTwo, una citycar a 2 posti lunga appena 270 cm. La casa tedesca aveva ricalibrato la sua presenza in Nord America ad inizio 2018 vendendo vendendo solo ForTwo elettriche (in Europa lo farà dal 2020), ma i risultati sono stati inferiori a quelli previsti. 

FUTURO CINESE - La Daimler ha deciso di dare una svolta alla sua divisione Smart ed è per questo motivo che ha formato una joint venture paritetica con il costruttore cinese Geely. La nuova Smart avrà sede in Cina dove avverrà lo sviluppo e la produzione dei modelli della prossima generazione, che saranno solo elettrici. Oggi la Smart ha sede a Böblingen, nei pressi di Stoccarda, e può contare su due unità produttive: la Smart ForTwo viene assemblata ad Hambach, in Francia, e la Smart ForFour nasce a Novo Mesto, in Slovenia, in uno stabilimento condiviso con la Renault. Le nuove Smart elettriche costruite in Cina non arriveranno prima del 2022 e saranno vendute in tutto il mondo. Fra queste ci sarà anche un'inedita utilitaria lunga circa 400 cm.



Aggiungi un commento
Ritratto di remor
30 aprile 2019 - 11:11
Forse non abitando in una città intasatissima non sono mai riuscito ad apprezzarne, della 2 posti, le qualità rispetto al prezzo, e volendo anche ai consumi. In Usa, visti i loro standard sia come dimensioni che per quello che a volte ti riesci a comprare con relativamente poca spesa, pensavo che nemmeno glie la avessero mai importata la Smart se i prezzi, ipotizzo, fossero analoghi a quelli qui da noi
Ritratto di Fr4ncesco
30 aprile 2019 - 11:21
2
Non so adesso ma per anni si manteneva principalmente per il mercato italiano ed altri modelli diversi dalla solita formula non hanno mai ingranato. È anche passata di moda. Forse avrebbe avuto senso elettrica nei contesti urbani, ma non a quelle cifre.
Ritratto di Wikowako
30 aprile 2019 - 11:28
Che ci azzecca un'auto come questa con gli enormi spazi nordamericani?
Ritratto di erresseste
30 aprile 2019 - 16:57
io toglierei "spazi"
Ritratto di Thresher3253
30 aprile 2019 - 11:41
Il flop negli USA non mi stupisce: lì una segmento D é considerata una starter car di dimensioni medie, figuriamoci una citycar a 2 posti. Se viene meno il principale selling point di Smart - la compattezza e facilità di parcheggio in città - non ha senso di esistere sul territorio.
Ritratto di anarchico2
30 aprile 2019 - 12:05
Già da noi è solo moda.
Ritratto di alex_rm
30 aprile 2019 - 13:44
Auto incompabile con gli USA dove li le utilitarie sono la Corolla e la Civic e la fanno da padrone i maxi pickup Ford F150 è l’auto più venduta.
Ritratto di Ale94
30 aprile 2019 - 18:38
In USA se una macchina non è lunga 5 metri e con un V8 benzina non la vogliono. Smart, 500 e Mini in America non servono a nulla.
Ritratto di Fr4ncesco
30 aprile 2019 - 21:47
2
500 e Mini in USA sono abbastanza diffuse nelle località alla moda.
Ritratto di Ale94
1 maggio 2019 - 12:23
Si ma solo in 2-3 città.
Pagine